Oceano Atlantico

El Oceano Atlantico è il secondo specchio d'acqua oceanico più grande del mondo. Ospita un'immensità di specie di animali e piante al suo interno. Bagna le coste di molti paesi e di diversi continenti. La sua superficie è di circa 106.4 milioni di chilometri quadrati. Quest'area occupa un quinto dell'intera superficie della Terra. L'importanza di questo oceano è molto alta per l'umanità e per il resto degli esseri viventi che lo abitano. Pertanto, ti dedicheremo questo articolo in modo approfondito.

Se vuoi sapere tutto ciò che riguarda l'Oceano Atlantico, qui te lo spiegheremo in dettaglio.

caratteristiche principali

Superficie dell'intero oceano

Questo oceano ha la sua superficie sotto forma di un bacino allungato a S. Si estende dall'Eurasia, dall'Africa a est e dall'America a ovest. Copre quasi il 17% dell'intera superficie terrestre. È noto per essere il mare più salato del mondo. Ha zone tropicali e un'elevata evaporazione a causa delle temperature normalmente elevate.

In quasi tutte le sue aree, la profondità media è di circa 3.339 metri. Ospita un volume di 354.700.000 chilometri cubi d'acqua. Normalmente, le acque più salate si trovano nelle zone di 25 gradi di latitudine nord e sud. D'altra parte, troviamo più aree tropicali dove le temperature sono più alte, un alto tasso di evaporazione a scapito di esso. Inoltre, in queste aree dove l'acqua evapora in quantità maggiore, di solito piove poco. A nord dell'equatore si trovano i livelli più bassi di salinità, poiché il tasso di evaporazione è inferiore.

Per quanto riguarda la sua temperatura, varia di più a seconda della latitudine in cui ci troviamo. Come di solito, è a 2 gradi, ma ci sono parti in cui è di più e in altre dove è di meno. Nelle regioni polari o vicine ad esse la temperatura dell'acqua, soprattutto in superficie, è più bassa, mentre nelle zone tropicali sono più elevate.

Sollievo e clima

Sollievo e clima dell'oceano

Nel periodo di agosto e novembre, nell'Oceano Atlantico inizia la fase degli uragani. Ciò è dovuto all'aumento di gran parte dell'aria calda che si trova sulla superficie e alla sua successiva condensazione quando si incontrano masse d'aria fredda. L'uragano si nutre dell'acqua stessa fino a quando non si rompe sulla superficie terrestre, dove perde forza. A poco a poco si trasforma in una tempesta tropicale, fino a scomparire definitivamente. In genere, gli uragani si formano sulle coste dell'Africa e si spostano a ovest nel Mar dei Caraibi.

In modo esteso, Questo oceano ha un fondale abbastanza piatto. Tuttavia, ha alcune catene montuose, depressioni, altipiani e canyon. Ciò che è più abbondante sono le pianure abissali dove vivono alcune specie più adatte ad ambienti estremi. Una delle sue catene montuose più famose è il Mid-Atlantic. Si estende dal nord dell'Islanda fino a 58 gradi di latitudine sud. Questa catena montuosa ha una larghezza di circa 1.600 km.

L'Oceano Atlantico è diviso da zone climatiche che dipendono principalmente dalla latitudine in cui ci troviamo. Le zone climatiche più calde sono quelle dell'Atlantico a nord dell'equatore. Mentre le zone più fredde si trovano ad alte latitudini dove la superficie dell'oceano è ricoperta di ghiaccio.

Le correnti marine che sono nell'Oceano Atlantico aiutano a controllare il clima praticamente del mondo. Questo perché trasporta le acque calde e fredde in altri territori per poterle distribuire meglio. Se questo nastro trasportatore si rompesse, il clima del mondo subirebbe danni quasi irreparabili. Si parla molto di a era glaciale.

Le aree intorno a questo oceano sono influenzate dai venti circolanti che si raffreddano o riscaldano quando soffiano in queste correnti oceaniche. Il vento, trasportando umidità e aria calda o fredda, funge da regolatore di scambio termico ed energetico.

Flora e fauna

Acque dell'Oceano Atlantico

A partire dalla fauna troviamo un oceano con una discreta varietà di animali marini. Troviamo sia vertebrati che invertebrati. Tra gli animali con la più grande area di distribuzione in questo oceano abbiamo:

  • Trichechi
  • Delfino Spinner
  • Manatí
  • Stingray macchiato
  • Tonno rosso
  • Grande squalo bianco
  • Tartaruga verde e cuoio
  • Megattera
  • Orca o orca assassina

D'altra parte, abbiamo milioni di specie diverse di piante. La stragrande maggioranza di loro vive sopra o vicino alla superficie, poiché ha bisogno della luce solare per eseguire la fotosintesi. Nell'oceano c'è una variabile molto importante da tenere in considerazione per la sopravvivenza delle piante. Riguarda l'irradiazione. Questa variabile è ciò che misura la quantità di radiazione solare che colpisce le piante. Più profondo, troviamo una minore quantità di radiazione solare che colpisce le piante. In questo modo, la fotosintesi non può avvenire e le piante non sopravvivono. Questa variabile è anche fortemente influenzata dalla torbidità dell'acqua. Nell'acqua torbida o in movimento che trasporta particelle di fango, la quantità di luce solare che penetra è inferiore, quindi le piante soffriranno di più.

Possiamo anche trovare un gran numero di piante sullo sfondo. Possono sopravvivere bene mentre galleggiano liberamente nell'acqua. Abbiamo anche specie di alghe, fitoplancton o alghe. Questo fitoplancton è una forma vegetale molto semplice che serve da cibo per milioni di pesci e altri animali marini.. Nelle zone dei Caraibi, anche le barriere coralline sono comuni. Questi sono gravemente danneggiati dagli effetti del cambiamento climatico.

Importanza dell'Oceano Atlantico

Strada nell'Oceano Atlantico

Questo oceano è di grande importanza per essere un mezzo di comunicazione tra i continenti. Ha importanti depositi di petrolio e gas naturale, rocce sedimentarie che si trovano nel scaffali continentali  e ottenere una grande immensità di risorse ittiche. Da esso vengono estratte anche alcune pietre preziose. Con le fuoriuscite di petrolio, ti preoccupi del tuo futuro per la qualità della tua acqua.

Spero che con queste informazioni possiate conoscere meglio l'Oceano Atlantico e tutte le sue caratteristiche.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.