Periodo Carbonifero

Carbonifero

Il Paleozoico è diviso in diversi periodi che coprono milioni di anni. Uno di questi periodi è il carbonifero. Si tratta di una divisione temporale geologica che inizia circa 359 milioni di anni fa e si è conclusa 299 milioni di anni fa, dando origine al periodo Permiano.

In questo articolo vi racconteremo tutte le caratteristiche, geologia, clima, flora e fauna del Carbonifero.

caratteristiche principali

Flora carbonifera

Durante questo periodo il Nord America è suddiviso in Pennsylvania e Mississippi. In tutta Europa ci sono diverse suddivisioni come l'Europa occidentale da un lato e il russo dall'altro. Entrambe le suddivisioni sono difficili da correlare tra loro insieme a quella americana. Le caratteristiche principali di questo periodo sono che ci sono ampie aree di foresta che sono state successivamente interrate a causa della riduzione della temperatura globale. Queste grandi masse boscose per decomporre la materia organica che ha dato origine a grandi strati di carbone. Pertanto, questo periodo è chiamato Carbonifero.

Durante questo periodo, anche un gran numero di specie di pesci primitivi si è estinto e le specie cartilaginee e ossee si sono espanse. Gli anfibi iniziarono a invadere la terraferma e iniziarono a svilupparsi i rettili. Queste specie animali hanno il loro culmine durante il Giurassico. Il Carbonifero è diviso in Carbonifero Superiore e Inferiore. Durante il Carbonifero superiore, gli insetti abbondavano, alcuni dei quali di grandi dimensioni, come le libellule. Le libellule di quest'epoca erano grandi quasi due piedi con le ali spiegate e gli alberi erano così alti che la maggior parte erano lunghi circa 60 metri.

Tutto questo ambiente è generato grazie ad un'atmosfera con un'alta concentrazione di ossigeno. Secondo le stime e le ricerche riguardanti questa quantità di ossigeno potrebbe stare nell'atmosfera è stata raggiunta una percentuale del 35%, oggi del 21%. Il Carbonifero che è una tappa abbastanza attiva nella storia del nostro pianeta dal punto di vista tettonico. Analizzeremo più attentamente nella prossima sezione.

Geologia carbonifera

Periodo Paleozoico

Durante questo periodo ci sono stati grandi cambiamenti a livello geologico, come l'origine dell'orogenesi ercinica. Questa orogenesi è ciò che dà origine alla formazione del megacontinente chiamato Pangea. Tieni presente che la glaciazione si è conclusa in cui i ghiacciai si sono diffusi in tutto il centro e a sud di Pangea.

All'inizio di questo periodo il calo globale del livello del mare verificatosi alla fine del Devoniano è stato invertito. Durante questi milioni di anni il livello del mare si stava alzando a poco a poco creando mari epicontinentali in modo generalizzato. Come accennato prima, c'è stato un calo generale delle temperature polari nel sud. Pensava che il Gondwana meridionale fosse un ghiacciaio interamente per l'intero periodo. Tuttavia, tutte queste condizioni ambientali non hanno avuto un grande effetto ai tropici. In queste zone del pianeta cominciarono a proliferare foreste lussureggianti nelle paludi e pian piano salivano di qualche grado verso nord, allontanandosi dai ghiacciai del polo sud.

Continuando con la geologia possiamo vedere che gran parte dell'Europa e del Nord America si trovava nell'Equatore. Questo può essere conosciuto grazie agli antichi depositi di roccia calcarea molto spessa. La scienza incaricata dello studio delle rocce e della loro organizzazione temporale è la stratigrafia. Le rocce carbonifere in Europa e Nord America erano un continuo susseguirsi di rocce calcaree, animisti, scisti e depositi di carbone. Queste linee di successione erano conosciute come ciclotemi.

Clima carbonifero

Clima del periodo carbonifero

Al fine di approfondire le informazioni su questo periodo, tutto il tempo è classificato come carbonifero inferiore e carbonifero superiore. Durante il raggiungimento del limite del Carbonifero inferiore si è verificato un calo globale del livello del mare a causa dell'espansione dei ghiacciai del Gondwana. Ciò ha causato un'importante regressione e un raffreddamento del clima a livello globale. Quando i ghiacciai si sono diffusi, vari vasti mari epicontinentali continentali e grandi pozze di carbonio del Mississippi.

D'altra parte, questo calo delle temperature è stato aumentato al polo sud e ha prodotto la formazione di ghiacciai nella parte meridionale del Gondwana. La ricerca non è del tutto chiara sul fatto che le calotte glaciali abbiano iniziato a formarsi durante il Devoniano o meno. C'è stata anche una massiccia estinzione di tutta la vita oceanica a causa di questa regressione del livello del mare che ha colpito crinoidi e ammonoidi, perdendo rispettivamente tra il 40% e l'80% di tutti i loro generi.

Ora passiamo al Carbonifero Superiore. Durante il Carbonifero superiore il Gondwana entra in contatto con il continente delle antiche arenarie rosse conosciute anche come Euramérica. Ciò causa le principali fasi principali della formazione dell'orogenesi ercinica.per. I gradienti di temperatura latitudinali più importanti sono stati aumentati durante il Carbonifero superiore. Se l'Iberia, che allora era vicina all'altro polo, aveva anche una flora caratteristica che si adattava al freddo.

Flora e fauna

Mari durante il Carbonifero

Come abbiamo accennato prima, il pesce ha iniziato a diffondersi anche se è regredito a causa della diminuzione del livello del mare. I rettili iniziarono a colonizzare la superficie terrestre. La presenza di numerosi anelli di crescita ben marcati nella flora fossile del Gondwana e della Siberia hanno indicato che le condizioni erano piuttosto fredde. In Europa e Nord America questi anelli di crescita erano assenti. I climi tropicali si sono conclusi durante il Carbonifero superiore cambiando in modo significativo.

In queste condizioni i licopodiofiti e gli sfenofiti diminuirono abbastanza le loro popolazioni. D'altra parte, le felci che avevano semi sono quelle che hanno acquisito un ruolo più importante e sono state ampiamente diffuse. Ciò sembra indicare che dovevano adattarsi a condizioni climatiche più secche. I carboni hanno continuato a formarsi ma i licopodiophytes non erano più i contributori principali.

In questo periodo c'erano due grandi oceani che dominavano il mondo: la Panthalassa e la Paleo Tetide.

Spero che con queste informazioni possiate conoscere meglio il periodo Carbonifero, le sue caratteristiche, flora e fauna.

 


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.