Periodo Permiano

Estinzione di massa del Permiano

Torniamo all'era Paleozoica nel suo ultimo periodo. Riguarda Permiano. Il Permiano è un periodo che è considerato una divisione di questa scala del tempo geologico. È stato un periodo iniziato circa 299 milioni di anni fa e terminato 251 milioni di anni fa. Come nella maggior parte dei periodi geologici che hanno avuto luogo su questo pianeta, gli strati sono quelli che definiscono l'inizio e la fine di un periodo ben identificato.

In questo articolo vi parleremo di tutte le caratteristiche e gli eventi geologici che hanno avuto luogo durante il Permiano.

caratteristiche principali

Pemic

Questo sapendo che l'inizio e la fine di un periodo geologico non sono contrassegnati completamente esatti. Grazie agli strati, si può sapere approssimativamente quanti anni hanno. La fine del periodo Permiano è segnata da una grande estinzione avvenuta più precisamente in questa data. Il Permiano è preceduto da alcuni periodi come il Carbonifero ed è seguito da alcuni periodi come il Triassico.

Il nome Permiano è dovuto agli enormi ed estesi depositi trovati nella regione intorno alla città di Perm in Russia. I serbatoi che sono stati trovati sono principalmente strati rossi con sedimenti continentali ed esposizioni marine molto basse.

Durante questo periodo ci furono grandi cambiamenti climatici su scala globale di notevole importanza. La tendenza generale era da un clima tropicale a condizioni più secche e aride. Quindi, si può dire che l'andamento delle temperature in questo momento è in aumento. Durante il Permiano ci fu una contrazione delle paludi e di tutti i corpi idrici superficiali.

Molte delle felci arboree e degli anfibi che richiedevano condizioni più umide iniziarono la loro regressione. Ed è che se le condizioni ambientali non sono favorevoli, il periodo di adattamento alle nuove condizioni ambientali è molto più complicato. Felci che hanno semi, rettili e rettili mammiferi sono quelli che hanno ereditato la Terra.

Geologia del Permiano

Formazione dell'orogenesi ercinica

I ghiacciai che erano già presenti durante il Carbonifero esistevano già nella regione polare meridionale del Gondwana. A causa dell'aumento delle temperature globali, questi ghiacciai si sono ritirati lungo il Permiano. Durante questo periodo si sviluppò l'orogenesi ercinica grazie all'elevato livello di attività sismica. Poiché le placche tettoniche si muovevano in modo più intenso, si potrebbe formare questa orogenesi, che ha portato alla formazione del grande continente chiamato Pangea.

Quando iniziò questo periodo, il nostro pianeta soffriva ancora degli ultimi effetti della glaciazione. Ciò significa che tutte le regioni polari erano ricoperte da vasti strati di ghiaccio. Il livello del mare durante il Permiano era generalmente basso. L'unione tra la Siberia e l'Europa orientale esisteva in tutto il Monti Urali  cosa ha prodotto l'unione quasi completa dell'intero super continente chiamato Pangea.

Nel sud-est asiatico troviamo l'unica grande massa di terra che è stata separata dal resto e che sarebbe rimasta tale durante il mesozoico. Pangea si trovava sull'Equatore e si estendeva verso i poli con il corrispondente effetto o nelle correnti oceaniche. A quel tempo in epoca geologica c'era il grande oceano chiamato Panthalassa. Questo oceano è considerato "il mare universale". C'era anche l'oceano Paleo Tetide, situato tra l'Asia e il Gondwana. Il continente di Cimmeria è stato formato da una dislocazione tra Gondwna e una deriva a nord. Ciò ha portato alla chiusura completa dell'oceano Paleo Tetide. È così che cresceva un nuovo oceano alla fine del sole noto come Oceano di Teti che avrebbe dominato gran parte del Mesozoico.

Clima Permiano

Ecosistemi Permiani

A causa dell'aumento delle temperature globali, c'erano vaste aree continentali che creavano climi con alcune variazioni estreme tra caldo e freddo. Le aree che si sono distinte per il loro clima freddo sono ciò che oggi chiamiamo clima continentale. In questi climi c'erano condizioni monsoniche con piogge stagionali.

D'altra parte, in zone il cui clima si è distinto per avere temperature elevate troviamo deserti abbastanza diffusi. Le condizioni più asciutte hanno favorito l'estensione e l'ampiezza nella distribuzione delle gimnosperme. Si tratta di piante con semi racchiusi in una copertura protettiva che hanno un maggior margine di sopravvivenza in condizioni più asciutte. Piante come Teheran le felci hanno bisogno di disperdere le loro spore e hanno avuto una regressione piuttosto elevata.

Alberi che potrebbero essersi estesi durante il clima Permiano erano conifere, ginkgo e cicadee. Il livello del mare è rimasto generalmente piuttosto basso. Ciò ha fatto sì che gli ecosistemi vicino alla costa fossero limitati dall'unione di quasi tutti i grandi continenti in un unico super continente.

Questo motivo potrebbe aver causato parte della diffusa estinzione delle specie marine alla fine di questo periodo. La causa principale è la forte riduzione delle zone costiere a bassa superficie che erano maggiormente preferite da molti organismi marini per vivere e trovare cibo.

A causa della formazione di importanti catene montuose come quello ercino ha contribuito a favorire i contrasti climatici in tutto il pianeta. Si sono formate anche numerose barriere locali che hanno reso le catene montuose appena formate ulteriormente favorito la selezione di climi unici. Per quanto riguarda le regioni polari, erano ancora regioni piuttosto fredde e le regioni equatoriali abbastanza calde.

Fauna

Rettili del tempo geologico

La fauna marina era simile durante il Devoniano e il Carbonifero tranne che per diversi gruppi di organismi che morirono in una grande estinzione. C'è stata un'evoluzione piuttosto elevata degli insetti dall'aspetto moderno. I depositi marini rinvenuti della fauna del Permiano sono ricchi di fossili di brachiopodi, echinodermi e molluschi.

Il fitoplancton era costituito da acritarchi e persisteva anche se non poteva essere recuperato prima della grande estinzione della fine del Devoniano. I più diffusi erano gli ammonoidi e apparvero grandi rappresentanti dei nautiloidi. Apparvero anche i primi gruppi primitivi di pesci che erano già scomparsi come i placodermi e gli ostracodermi.

Spero che con queste informazioni possiate saperne di più sul Permiano.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.