Qual è lo strato limite?

 

strato limite

 

Un primo livello è solitamente riconosciuto nella troposfera, definito dall'influenza del substrato geografico, che è noto come strato limite planetario. È dominata dalla turbolenta miscela di aria, generata dall'attrito permanente con la superficie ruvida del terreno e dal sollevamento convettivo delle bolle d'aria quando riscaldate.

 

Questo strato è convenzionalmente assegnato a altezza da 600 a 800 m, ma può variare da poche decine di metri a uno o due km, a seconda di fattori diversi come topografia, rugosità superficiale, natura della copertura vegetale, intensità del vento, grado di riscaldamento o raffreddamento del suolo, avvezione di calore e umidità, eccetera. Durante il giorno l'apporto termico e la conseguente miscelazione verticale dell'aria aumentano lo spessore dello strato limite, che raggiunge la sua massima altezza nel primo pomeriggio; durante la notte, invece, il raffreddamento del suolo previene le turbolenze e il suo spessore si riduce.

 

strato lim

 

A volte, inoltre, la struttura verticale dello strato limite consente di differenziare più livelli:

1) a strato laminare molecolare, a contatto con il terreno, spesso appena pochi millimetri, dominato dagli effetti della viscosità superficiale;

2) poi a strato turbolento alte diverse decine di metri caratterizzate dall'intensa turbolenza dell'aria; Y

3) il livello superiore, dove viene chiamata la forza di Coriolis sul vento mantello ekman.

 

Già al di sopra si trova la troposfera libera, con aria più pulita e meno densa, dove la temperatura scende ad una velocità media di 6 ºC / km.

 

 


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.