Indice ultravioletto

indice ultravioletto solare

Diverse quantità di radiazioni dal sole raggiungono il nostro pianeta. Una di queste radiazioni è l'ultravioletto. Il indice ultravioletto È la misura dell'intensità della radiazione ultravioletta che è in grado di raggiungere la superficie terrestre. Sappiamo che il sole emette radiazioni in un'ampia gamma dello spettro elettromagnetico. In particolare, emette una quantità significativa di radiazioni nella zona ultravioletta. Questa radiazione è di grande importanza poiché è necessaria, ma anche pericolosa.

Pertanto, dedicheremo questo articolo per parlarvi di tutte le caratteristiche e l'importanza dell'indice ultravioletto.

caratteristiche principali

azione del sole

Abbiamo detto che l'indice ultravioletto non è altro che una misura dell'intensità della radiazione ultravioletta che è in grado di raggiungere la superficie terrestre. Tutta la radiazione emessa dal sole è suddivisa nelle diverse parti dello spettro elettromagnetico. La radiazione ultravioletta è divisa in 3 zone a seconda della sua energia. I raggi ultravioletti più energici sono noti come UVC e lavorano a lunghezze d'onda che vanno da 100-280 nm. La lunghezza d'onda dei raggi UVB varia da 280 a 315 nm. Infine, i raggi UVA sono i meno pericolosi, per così dire, e comprendono aree dello spettro elettromagnetico che vanno da 315-400 nm.

La parte più dannosa della radiazione ultravioletta è la radiazione UVC. Questa radiazione, fortunatamente, non raggiunge la superficie terrestre in quanto viene assorbita dalla nostra atmosfera. In particolare, gran parte di questa radiazione viene assorbita nello strato di ozono. Tuttavia, I raggi UVB vengono assorbiti nell'atmosfera del 90% circa. Sebbene anche gli UVA siano assorbiti in misura minore, una parte di essi raggiunge la nostra superficie.

Sappiamo che i raggi del sole sono necessari per lo sviluppo della vita come la conosciamo. Va ricordato che la fotosintesi nelle piante avviene grazie all'azione dei raggi ultravioletti e gli esseri umani devono essere esposti alla luce solare per sintetizzare la vitamina D nella pelle. Una carenza di questa vitamina nel corpo può portare a una carente mineralizzazione delle ossa. Pertanto, è fondamentale prendere il sole tutti i giorni per almeno mezz'ora. Tuttavia, se abbiamo una sovraesposizione alla comparsa di questi raggi ultravioletti, può essere dannosa per la salute. Ed è che le radiazioni ultraviolette possono causare danni al collagene della pelle e quindi aumentare l'invecchiamento precoce.

Danni all'indice UV

radiazione solare

L'indice delta violetto è quello che misura le lunghezze d'onda e la quantità e l'intensità dei raggi ultravioletti che sono in grado di raggiungere la superficie terrestre. Tuttavia, le radiazioni ultraviolette possono causare danni e mutazioni al DNA. Esistono numerose prove da studi che dimostrano che può aumentare significativamente il rischio di cancro della pelle. Allo stesso modo, può causare gravi problemi agli occhi come la cataratta. Esistono diversi tipi di pelle e alcuni sono più vulnerabili di altri. La sensibilità alle radiazioni ultraviolette della pelle dipende da ciò che è noto come fototipo. Il fototipo ha il compito di misurare la capacità della pelle di assorbire la radiazione solare. Cioè, la capacità della pelle di generare melanina. L'indice di viola deve essere conosciuto bene per conoscere la protezione che dobbiamo applicare alla pelle dalle radiazioni solari in base alla sensibilità che abbiamo. Le persone dai capelli rossi o bionde sono più sensibili delle brune.

Il cosiddetto indice ultravioletto è responsabile della misurazione dell'intensità della radiazione ultravioletta che raggiunge la superficie terrestre a ciascuna lunghezza d'onda ponderata con la sua azione dannosa sull'uomo. Questo indice è stato introdotto dagli scienziati di Environment Canada nel 1992. Da lì, diversi paesi hanno introdotto i propri indici fino a quando l'OMS non ha introdotto un indice standard per il mondo.

Valori dell'indice UV

indice ultravioletto

L'indice UV ha un valore minimo teorico di 0 e non ha un valore massimo. L'indice standard è quello che ci consente di fare varie previsioni di UVI comparabili in tutto il mondo. I colori utilizzati per rappresentare la banderuola iniziale sono il verde per valori UVI bassi tra 0 e 2, giallo per valori UVI moderati compresi tra 3 e 5, arancione con un rischio maggiore tra 6 e 7 e rosso per UVI molto alti valori compresi tra 8 e 10. Infine anche il colore viola si trova per valori UVI estremi con valori superiori a 11.

A seconda del valore degli UVI e del tipo di pelle di ogni persona, età, ecc. Devono essere prese misure adeguate per proteggere dalle radiazioni ultraviolette. L'UVI dipende da alcuni fattori e può cambiare durante l'anno. Ad esempio, dipende dalla quantità di ozono presente la colonna atmosferica, l'elevazione del sole, l'altitudine del luogo in cui ci troviamo e la nuvolosità presente in quell'istante. Non è la stessa cosa essere al livello del mare che in cima a una montagna. La quantità di radiazione solare che influenzerà la nostra pelle è molto variabile. Lo stesso vale per lo strato di ozono. Il temuto buco dell'ozono era dovuto a una riduzione della concentrazione di ozono stratosferico e ora a una maggiore incidenza della radiazione solare ultravioletta sulla nostra superficie.

Misure per alleviare le radiazioni ultraviolette

Daremo alcune delle misure essenziali per poterci proteggere dall'azione delle radiazioni ultraviolette sulla nostra pelle:

  • Riduci l'esposizione al sole nelle ore più intense della giornata. Queste sono le ore centrali in cui la quantità di radiazione ultravioletta solare è maggiore.
  • Cammina all'ombra nelle ore centrali della giornata. Così come dobbiamo evitare di esporci al sole delle ore centrali, se non abbiamo altra scelta, dobbiamo andare all'ombra.
  • Indossare indumenti protettivi
  • Indossa un cappello a tesa larga per proteggere gli occhi, il viso e il collo.
  • Proteggi i nostri occhi con gli occhiali da sole
  • Usa una crema solare ad ampio spettro.
  • Evita i lettini abbronzanti

Spero che con queste informazioni possiate saperne di più sull'indice ultravioletto e sulla sua importanza.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.