Galassia di Andromeda

accumulo di stelle

Andromeda è una galassia composta da sistemi stellari, polvere e gas, tutti influenzati dalla gravità. Si trova a 2,5 milioni di anni luce dalla Terra ed è l'unico corpo celeste visibile ad occhio nudo che non appartiene alla Via Lattea. La prima registrazione della galassia risale al 961, quando l'astronomo persiano Al-Sufi la descrisse come un piccolo ammasso di nubi nella costellazione di Andromeda. Molto probabilmente, anche altri popoli antichi sono riusciti a riconoscerlo.

In questo articolo ti diremo tutto ciò che devi sapere Galassia di Andromeda, le sue caratteristiche e importanza.

caratteristiche principali

ammasso di stelle

Andromeda è una galassia a spirale la cui forma è simile alla nostra Via Lattea. Ha la forma di un disco piatto con una sporgenza e diversi bracci a spirale al centro. Non tutte le galassie hanno questo design. Hubble ne ha osservati centinaia. Nel loro famoso diagramma a diapason o nella sequenza di Hubble che è ancora usata oggi, sono divisi in ellittiche (E), lenticolari (L) e spirali (S).

A loro volta, le galassie a spirale sono divise in due gruppi, quelle con barre centrali e quelle senza barre centrali. L'attuale consenso è che il nostro La Via Lattea è una galassia a spirale barrata Sb. Sebbene non possiamo vederlo dall'esterno, Andromeda è una galassia a spirale semplice o non barrata Sb, e possiamo quasi vederlo da qui.

Vediamo le caratteristiche più significative di Andromeda:

  • Ha un dual core
  • Le sue dimensioni sono paragonabili a quelle della Via Lattea. Andromeda è solo leggermente più grande, ma la Via Lattea ha una massa maggiore e più materia oscura.
  • Ci sono diverse galassie satellite in Andromeda che interagiscono gravitazionalmente: galassie nane ellittiche: M32 e M110 e la piccola galassia a spirale M33.
  • Il suo diametro è di 220.000 anni luce.
  • È circa due volte più luminoso della Via Lattea e ha un miliardo di stelle.
  • Quasi il 3% dell'energia emessa da Andromeda è nella regione dell'infrarosso, mentre per la Via Lattea questa percentuale è del 50%. Di solito questo valore è correlato al tasso di formazione stellare, quindi è alto nella Via Lattea e basso in Andromeda.

Come visualizzare la galassia di Andromeda

stelle della galassia di andromeda

Il catalogo di Messier è un elenco di 110 corpi celesti risalenti al 1774, che nomina la galassia visibile di Andromeda nella costellazione omonima di M31. Ricorda questi nomi quando cerchi le galassie sulla mappa del cielo, poiché sono utilizzati in molte applicazioni di astronomia su computer e telefoni cellulari.

Per visualizzare Andromeda, è conveniente individuare prima la costellazione di Cassiopea, che ha una forma molto particolare della lettera W o M, a seconda di come la si guarda. Cassiopea è facile da vedere nel cielo e la Galassia di Andromeda si trova tra essa e la costellazione di Andromeda. Ricorda che per vedere la Via Lattea ad occhio nudo, il cielo deve essere molto scuro e non ci sono luci artificiali nelle vicinanze. Tuttavia, anche in una notte limpida, la Via Lattea può essere vista da città densamente popolate, ma è necessario almeno l'aiuto del binocolo. In questi casi apparirà un piccolo ovale bianco nell'area indicata.

Usando un telescopio puoi distinguere più dettagli della galassia e puoi anche individuare le sue due piccole galassie compagne.

Il periodo migliore dell'anno per vederlo è:

  • Emisfero Nord: Sebbene la visibilità sia scarsa durante tutto l'anno, i mesi migliori sono agosto e settembre.
  • Emisfero sud: tra ottobre e dicembre.
  • Infine, si raccomanda di osservare durante la luna nuova, tenete il cielo molto buio e indossate un abbigliamento adeguato alla stagione.

Struttura e origine della galassia di Andromeda

galassia di andromeda

La struttura di Andromeda è sostanzialmente la stessa di tutte le galassie a spirale:

  • Un nucleo atomico con all'interno un buco nero supermassiccio.
  • Il bulbo che circonda il nucleo ed è pieno di stelle sta progredendo nell'evoluzione.
  • Disco di materia interstellare.
  • L'alone, un'enorme sfera diffusa che circonda la struttura già nominata, si fonde con l'alone della vicina Via Lattea.

Le galassie hanno avuto origine in protogalassie primitive o nubi di gas, ed erano organizzate in un periodo di tempo relativamente breve dopo il Big Bang, e il Big Bang ha creato l'universo. Durante il Big Bang si sono formati gli elementi più leggeri idrogeno ed elio. In questo modo, la prima proto-galassia deve essere composta da questi elementi.

All'inizio, la materia è distribuita uniformemente, ma in alcuni punti si accumula un po' più che in altri. In cui si la densità è più alta, la gravità inizia ad agire e fa accumulare più materiale. Nel tempo, la contrazione gravitazionale ha creato protogalassie. Andromeda potrebbe essere il risultato della fusione di diverse protogalassie avvenuta circa 10 miliardi di anni fa.

Considerando che l'età stimata dell'universo è di 13.700 miliardi di anni, Andromeda si è formata poco dopo il Big Bang, proprio come la Via Lattea. Durante la sua esistenza, Andromeda ha assorbito altre protogalassie e galassie, aiutandola a formare la sua forma attuale. Inoltre, anche il loro tasso di formazione stellare è cambiato nel tempo, poiché il tasso di formazione stellare aumenta durante questi approcci.

Cefeidi

Variabili cefeidi sono stelle estremamente luminose, molto più luminose del sole, quindi possono essere visti anche da molto lontano. Polaris o Pole Star è un esempio di stelle variabili Cefeidi. La sua caratteristica è che subiranno periodiche dilatazioni e contrazioni, durante le quali la loro luminosità aumenterà e diminuirà periodicamente. Ecco perché sono chiamate stelle pulsanti.

Quando due luci ugualmente luminose vengono viste in lontananza di notte, potrebbero avere la stessa luminosità intrinseca, ma una delle sorgenti luminose potrebbe anche essere meno luminosa e più vicina, quindi hanno lo stesso aspetto.

La magnitudine intrinseca di una stella è correlata alla sua luminosità: è ovvio che maggiore è la magnitudine, maggiore è la luminosità. Al contrario, la differenza tra la grandezza apparente e la grandezza intrinseca è legata alla distanza dalla sorgente.

Spero che con queste informazioni possiate conoscere meglio la galassia di Andromeda e le sue caratteristiche.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.