cos'è la turbolenza

Brutto tempo

Quando stai per viaggiare in aereo, non importa quanto sia lungo o corto, c'è sempre qualcosa che ci rende un po' nervosi. Se il volo è stato ritardato o cancellato, se è stato un decollo o un atterraggio improvviso, o anche se abbiamo incontrato alcuni dossi nel viaggio. Gli aeroplani subiscono turbolenze quando si muovono all'improvviso e iniziano a tremare in modo imprevisto e questi movimenti possono essere causati da cambiamenti nella velocità di volo, nella direzione del flusso d'aria e in diverse condizioni meteorologiche. Tuttavia, molte persone non lo sanno cos'è la turbolenza.

Per questo motivo, dedicheremo questo articolo a raccontarti tutto ciò che devi sapere su cos'è la turbolenza, quali sono le sue caratteristiche e la sua importanza.

cos'è la turbolenza

cos'è la turbolenza negli aeroplani

La parola turbolenza deriva dal latino turbulentĭa, che si riferisce a uno stato di turbolenza (disordine o agitazione). Si può dire che un aereo subisca turbolenza quando si muove violentemente a causa dei cambiamenti nella velocità e nella direzione del flusso d'aria. I disturbi si verificano quando le particelle d'aria diventano disordinate, di solito sotto forma di mulini a vento. La turbolenza è creata da diverse condizioni meteorologiche.

Le cause più comuni sono la formazione di nubi (più precisamente: nubi che si sviluppano verticalmente), tempeste e correnti d'aria di montagna o correnti a getto. Il wind shear, un altro fenomeno meteorologico che influenza il volo, è un cambiamento abbastanza improvviso nella forza e nella direzione del vento.

Un altro tipo di incidente che si può riscontrare durante il volo è la turbolenza generata direttamente dall'aeromobile stesso. Si verificano quando un grande volume d'aria si scontra con le estremità alari di un aereo. In tutti i casi, i piloti effettuano prove ed esercitazioni per controllare ogni situazione che si presenta.

Quando e dove sono più frequenti?

cosa sono le turbolenze

Sui voli notturni o mattutini, raramente si verificano turbolenze perché il flusso d'aria è più fluido in queste ore del giorno. D'altra parte, se voliamo durante il giorno, potremmo avvertire movimento durante il viaggio.

Di solito si verificano a quote più basse durante i tipici viaggi brevi, ma alcuni voli a lungo raggio non fanno eccezione. Se sorvoliamo l'India o il Medio Oriente, potrebbero esserci rivolte.

Tipi di turbolenza

Si possono identificare chiaramente tre tipi di turbolenza:

  • Lieve turbolenza: Questo è un piccolo movimento quasi imprevedibile dell'aereo che può persino farci stare fermi nell'aereo.
  • Turbolenza moderata: Questo è un movimento prevedibile, non ci permette di stare sull'aereo e possiamo cadere.
  • Grave turbolenza: Questo è il peggiore dei tre, l'aereo si muoverà in modo tale che ci sentiremo incollati alla sedia, oppure "volaremo" fuori dal sedile.

Sono pericolosi?

rilassarsi in turbolenza

La turbolenza non è un grosso problema quando si tratta di sicurezza degli aerei. Ma di fronte all'ignoto, è normale che i passeggeri si sentano spaventati e persino storditi. Non dovremmo aver paura della turbolenza perché gli aeroplani sono progettati per resistere alle turbolenze più violente. Oltre ad essere completamente preparati ad affrontare queste avversità, i piloti hanno le capacità per affrontare le turbolenze. Rallentare e cambiare altitudine fa parte di questo.

Sebbene non siano del tutto accurate, poiché la natura è imprevedibile e il tempo può cambiare in qualsiasi momento, previsioni e sensori sono installati in alcune cabine per rilevare la turbolenza e la sua intensità. All'interno di un aeroplano ci sono fattori più o meno turbolenti. Per esempio, i sedili situati nel baricentro e le ali dell'aereo hanno meno probabilità di notare questi cambiamenti, mentre i sedili situati nella coda dell'aereo erano i più propensi a notarli. Dobbiamo anche tenere conto del fatto che più grande è l'aereo e il sedile, minore è la turbolenza che notiamo.

Proprio come usiamo le cinture di sicurezza sugli aerei quando viaggiamo in auto, così dovrebbe essere. In situazioni di buche gravi, cinture di sicurezza possono salvarci la vita o evitare lividi dovuti al movimento degli aerei. Se entri in un tratto di turbolenza, il pilota ti avviserà attraverso l'altoparlante cosa sta succedendo e cosa deve essere fatto.

Suggerimenti per affrontare la turbolenza

Se sei una di quelle persone che ha paura di viaggiare in aereo o ancor più delle turbolenze, non ti preoccupare, hai visto che non sono pericolose e seguendo una serie di consigli potrai affrontarle con calma e goditi un piacevole volo. Ecco alcuni semplici suggerimenti che chiunque può utilizzare per aiutarti a viaggiare senza problemi.

  • Vai in bagno prima di decollare: Questo consiglio può essere molto utile se stai partendo per un breve viaggio. Vai in bagno prima del decollo in modo da non doverti alzare durante il volo. In questo modo puoi evitare di avere le vertigini per l'esercizio leggero o addirittura di rimanere bloccato in bagno durante il flusso turbolento. Se ciò accade, tieni la maniglia che vedi per evitare di cadere.
  • Scegli il tuo posto: Se possibile, scegli il tuo posto. In molti casi, Windows può farti sentire più sicuro. Se sei in preda al panico per il tuo volo, evita le uscite di emergenza poiché il tuo nervosismo può interrompere una possibile evacuazione.
  • Capire la turbolenza: In generale, abbiamo paura dell'ignoto, quindi si consiglia di sapere cos'è la turbolenza prima di salire su un aereo. Scoprirai che non sono così pericolosi come sembrano
  • Indossa la cintura di sicurezza e riponi piccoli oggetti: Se si entra in strade sconnesse, allacciare la cintura di sicurezza per evitare urti, cadute e vertigini. Tieni anche i tuoi oggetti personali al sicuro in modo che non volino via se l'aereo si muove troppo all'improvviso.
  • Idratazione, distrazione e respirazione: Infine, tieni a mente questi tre fattori. Durante il viaggio, mantieniti idratato e cerca di distrarti con qualche attività (puoi leggere, guardare film e ascoltare musica). In situazioni stressanti, cerca di controllare la respirazione per evitare il panico.

Spero che con queste informazioni possiate saperne di più su cos'è la turbolenza, quali sono le sue caratteristiche e la sua importanza.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.