Animali in pericolo di estinzione a causa del riscaldamento globale

Tartaruga marina

Con l'aumento della temperatura media globale, gli ecosistemi cambiano. Lo fanno più velocemente di quanto abbiano mai fatto, e questo è qualcosa che sta danneggiando molte specie sia piante che animali.

Ci sono molti animali in pericolo di estinzione a causa del riscaldamento globaleAlcuni sono più conosciuti di altri, ma tutti stanno lottando per sopravvivere in un mondo che è loro sempre più sconosciuto.

Oso polare

Il gruppo intergovernativo di esperti sui cambiamenti climatici ha previsto che, a meno che la tendenza non cambi, il riscaldamento globale ucciderebbe una specie su tre in tutto il mondo. Ciò significa che le prossime generazioni non conoscerebbero il koala, A la tartaruga marinao al leopardo delle nevi. Anche la popolazione di merluzzo L'Atlantico sta scendendo rapidamente, poiché è costretto a dedicare più tempo alla ricerca della preda, che si disperde sempre più in mare, mettendo così in pericolo la sua vita.

La deforestazione, l'innalzamento del livello del mare o l'inquinamento sono solo tre dei problemi che gli animali devono affrontare. Il picche americane, roditori originari dell'Oregon e del Nevada (Stati Uniti), hanno dovuto spostarsi ad altitudini più elevate, poiché il loro habitat naturale sta diventando troppo caldo. Questi animali possono morire se la temperatura supera i 25 ° C, quindi hanno dovuto andare in luoghi più freschi per sopravvivere.

Leopardo delle nevi

Leopardo delle nevi

Quelle specie che vivono nelle regioni nordiche, come il renoHanno molte difficoltà a trovare il cibo. Inoltre, poiché la superficie del ghiaccio è minore, il Orsi polari devono percorrere distanze maggiori per avere almeno una possibilità di vivere. Il pinguiniPurtroppo, neanche loro sono molto indietro. Uno studio pubblicato sulla rivista Nature ha affermato che la popolazione potrebbe diminuire del 19% in questo secolo.

Sarebbe un vero peccato perdere questi meravigliosi animali.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.