Spiagge che brillano di notte

Riviera

Il nostro pianeta ha numerosi fenomeni che sorprendono e sembrano incredibili allo stesso tempo. Uno di questi è il spiagge che brillano di notte. La scienza ha studiato perché questo accade e molte persone si chiedono se sia magia o scienza.

Per questo motivo, dedicheremo questo articolo a raccontarti tutto ciò che devi sapere sulle spiagge che brillano di notte, le loro caratteristiche e perché questo accade.

Fenomeno delle spiagge che brillano di notte

spiagge che brillano di notte

Il nome si riferisce al fenomeno naturale mediante il quale gli organismi viventi producono luce. Si verifica attraverso un processo biochimico che coinvolge l'ossigeno, una proteina chiamata luciferina e l'enzima luciferasi. È la reazione che converte l'energia chimica in luce e si verifica come segue.

L'ossigeno provoca l'ossidazione della luciferina, che guida il processo. La luciferasi accelera la reazione, con conseguente produzione di acqua e, soprattutto, luce. I problemi di pura chimica di natura più accademica non sono appropriati qui. Ma ti diremo che la bioluminescenza può essere prodotta sia da funghi e batteri che da diversi tipi di animali, sia unicellulari che multicellulari. Tra loro molluschi, crostacei, cefalopodi, vermi, meduse e persino pesci.

Vale la pena ricordare che la bioluminescenza può avere colori diversi. Questi dipenderanno dalla creatura che lo ha prodotto. Nella stragrande maggioranza dei casi, la tonalità è verde o blu. Tuttavia, quello causato dalla profonda medusa Peryphilla peryphilla, ad esempio, è rossastro.

Inoltre, non dobbiamo confondere la bioluminescenza con la fluorescenza. In quest'ultimo, l'energia della sorgente luminosa precedente viene catturata e inviata insieme a un altro fotone. Invece, come vi abbiamo detto, la bioluminescenza è una reazione chimica.

Spiagge che brillano di notte

fenomeno della bioluminescenza

Sulla terra, gli esempi più popolari di bioluminescenza sono le lucciole, che brillano di notte. Puoi vederli in molti posti in tutto il mondo, ma il più famoso al mondo lo è Città di Kuala Selangor in Malesia, se mai hai la possibilità di viaggiare lì. Ma tornando alla bioluminescenza, ti mostreremo alcune delle spiagge che brillano di notte come risultato.

Spiaggia di Vaadhoo

Questa meravigliosa spiaggia si trova nelle paradisiache Maldive, in particolare nell'atollo di Raa. La bioluminescenza che si verifica sulle sue sponde è così spettacolare che le è stato dato il nome poetico di “Mare di Stelle”.

La realtà è un po' blanda. Questo fenomeno è causato dal fitoplancton dinoflagellato. Quando la marea si ritira, si accumula sulla riva e quando viene a contatto con l'ossigeno nell'aria, reagisce. Il risultato è che la sabbia è dipinta di blu, come se fosse una costellazione.

Inoltre, questo fenomeno può essere visto durante tutto l'anno a Vaadhoo. Ma quando fa più caldo, logicamente si apprezza di più nelle notti più buie. Immagina il piacere di fare il bagno in quelle acque vicino alla Costa Azzurra. Perché è anche importante sapere che non c'è pericolo nel farlo. In effetti, molte persone intensificano questo blu spostando l'acqua nella doccia.

grande laguna

Ora ci dirigiamo verso il meraviglioso Porto Rico, con la sua impressionante bellezza naturale, per mostrarti un'altra spiaggia che brilla di notte. Ci riferiamo alla Laguna Grande, situato vicino alla città di Fajardo nel nord-est del paese. Nel suo caso, è anche un organismo dinoflagellato a causare la bioluminescenza e ogni giorno decine di turisti vengono ad osservare il fenomeno.

A titolo di curiosità, vi diciamo che l'11 novembre 2013 Laguna Grande ha chiuso bruscamente. Non è mai successo e tutti gli allarmi sono scattati. Il consiglio comunale di Fajardo ha assunto un team di biologi per indagare sull'incidente. Apparentemente, la causa potrebbe essere l'installazione di due pompe sanitarie nel vicino complesso residenziale di Las Crobas.

Per fortuna tutto era finito e dopo una pausa di 9 giorni, Laguna Grande è tornata a brillare. Ma le ragioni della mancanza di bioluminescenza durante quel periodo non furono completamente comprese.

Se invece visiti questa meraviglia, approfitta del tuo soggiorno a Fajardo per incontrare altre persone della zona. Ad esempio, la Reserva de las Cabezas de San Juan ha uno spettacolare scenario incontaminato. C'è anche la foresta nazionale di El Yunque, una foresta pluviale tropicale con quasi 40 chilometri di meravigliosi sentieri escursionistici.

grotta azzurra

Passiamo ora a un altro posto meraviglioso sull'isola di Malta, in particolare a circa 15 km da La Valletta. Il paesaggio da solo merita una visita, poiché si tratta di un gruppo di grotte sotto una spettacolare scogliera, bagnate da un mare agitato.

L'unico modo per visitare questa meraviglia naturale è in barca. Sono partiti da Wied iz-Zurrieq, un incantevole villaggio di pescatori nelle vicinanze, per una spettacolare passeggiata sotto le rocce. Quindi vedi diverse cavità che producono diverse sfumature di blu, che vanno da scure a fosforescenti.

D'altra parte, se visiti questa grotta, assicurati di visitare La Valletta, la capitale del paese, dichiarata Patrimonio dell'Umanità per il suo enorme complesso monumentale. Non possiamo dirti tutte le opere d'arte che possiede qui. Ma ti consigliamo di visitare la Concattedrale di San Juan, con un esterno classicista e un interno barocco; il Palazzo dei Maestri in stile rinascimentale e sede dell'attuale Palazzo Presidenziale della Repubblica, e musei come il Museo Archeologico Nazionale o il Museo di Belle Arti.

baia di Toyama

le spiagge che brillano di notte

Ora ti accompagniamo in Giappone per presentarti la baia di Toyama, situata nella regione di Hokuriku dell'isola più grande del paese, Honshu, dove si trovano Tokyo e Osaka. In questo caso, la bioluminescenza non è prodotta dall'azione del plancton, ma dal cosiddetto calamaro lucciola.

Nei paesi asiatici è una specie molto comune che ha fosforo blu nella sua pelle. Tra marzo e giugno sale in superficie formando bollicine di quel colore. Quando ci si sposta in un gruppo numeroso, l'effetto è che l'acqua è blu.

Se invece ti trovi in ​​questa parte del Giappone, ti consigliamo di visitare la città di Toyama. È moderno poiché era quasi in rovina durante la seconda guerra mondiale, ma ha diverse parti interessanti. Il primo è la ricostruzione del suo castello, che attualmente è il museo di storia della città e ha bellissimi giardini giapponesi.

Tuttavia, se desideri una vista mozzafiato sui Monti Tateyama, ti consigliamo di salire al punto panoramico del municipio. Dovresti anche andare al Parco Guanshui, dove vedrai lo spettacolare ponte Tianmen. Infine, se è primavera, fai un giro in barca sul fiume Matsu. Vedrai bellissimi fiori di ciliegio e un bellissimo parco di sculture.

Spero che con queste informazioni possiate conoscere meglio le spiagge che brillano di notte e le loro caratteristiche.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Cessare suddetto

    La conoscenza spettacolare ci aiuta ad ampliare la nostra cultura generale... Con le mie scarse conoscenze di Filosofia mi sono sempre chiesto perché i paesi economicamente "potenti" non investano parte delle immense risorse nella corsa allo spazio alla scoperta di luoghi sconosciuti del nostro Pianeta, combattendo la fame e le epidemie in Africa, nonché lo sviluppo di progetti efficaci per combattere il cambiamento climatico?