Quanti viaggi sulla luna abbiamo fatto?

costi per andare sulla luna

Dalla guerra fredda, quando iniziò la corsa allo spazio tra Stati Uniti e Unione Sovietica, sono stati fatti alcuni viaggi sulla luna. L'uomo ha calpestato la luna numerose volte fino al 1972, quando l'astronauta Gene Cernan è salito sul nostro satellite per l'ultima volta. Da allora, molte persone si sono chieste quanti viaggi sulla luna ha fatto l'uomo e perché non sono stati fatti più viaggi sulla luna.

In questo articolo vi diremo quanti viaggi ha fatto l'uomo sulla luna e il motivo per cui dal 1972 non se ne sono più fatti.

Quanti viaggi sulla luna sono stati fatti

Quanti viaggi sulla luna abbiamo fatto?

L'uomo ha effettuato un totale di sei viaggi con equipaggio sulla Luna. Questi viaggi sono stati effettuati dalla NASA, l'agenzia spaziale degli Stati Uniti, nell'ambito del famoso programma Apollo.

Il primo atterraggio lunare con equipaggio ebbe luogo il 20 luglio 1969, quando gli astronauti Neil Armstrong e Edwin Aldrin camminarono sulla superficie lunare durante la missione Apollo 11. Questo evento storico ha segnato una pietra miliare nell'esplorazione dello spazio ed è diventato un momento iconico nella storia umana.

Dopo il successo dell'Apollo 11, furono effettuate altre cinque missioni Apollo con atterraggi con equipaggio sulla Luna: Apollo 12 nel novembre 1969, Apollo 14 nel febbraio 1971, Apollo 15 nel luglio 1971, Apollo 16 nell'aprile 1972 e Apollo 17 nel dicembre 1972. Ognuna di queste missioni aveva uno specifico obiettivo scientifico, che includeva la raccolta di campioni lunari, indagini geologiche e la conduzione di esperimenti per comprendere meglio il nostro satellite naturale e la sua relazione con la Terra.

Dall'ultima missione Apollo nel 1972, nessun essere umano è tornato sulla Luna. Tuttavia, l'esplorazione dello spazio continua ad avanzare con altri programmi e missioni volti a portare gli astronauti verso altre destinazioni, come Marte e oltre. La presenza umana sulla Luna rimane un punto caldo per le future missioni spaziali e le agenzie spaziali di tutto il mondo continuano a lavorare su progetti e tecnologie per trasformare questa ambiziosa visione in realtà.

Sarebbe errato dire che non siamo tornati sulla luna. Molti di questi viaggi sono sonde e satelliti lanciati tra la fine del XX e l'inizio del XXI secolo. Tuttavia, È vero che non mettiamo piede sulla luna dal 1972, anno dell'astronauta dell'Apollo 17, Gene Cernan, ha lasciato il nostro satellite dopo l'ultima missione con equipaggio sulla luna.

Perché gli esseri umani vanno sulla luna?

quanti viaggi sulla luna

Per scoprire cosa ha portato al viaggio nella terra dei Seleniti, dobbiamo tornare alla fine degli anni 1960. Durante la Guerra Fredda che seguì la Seconda Guerra Mondiale, gli Stati Uniti e l'Unione Sovietica giocarono la loro unica partita a scacchi sulla scacchiera. scacchi mondiali e alcune delle mosse più importanti del gioco furono disputate in quella che divenne nota come la corsa allo spazio, una tenace lotta tra due grandi potenze il cui obiettivo finale era la luna. In questa guerra, entrambi i paesi cercano di mostrare i loro vantaggi militari e tecnologici sui loro avversari, che alla fine li porteranno all'egemonia nel mondo.

Senza il contesto della Guerra Fredda, sembra difficile capire come inviare missioni ai nostri satelliti. Più che fine a se stesso, il viaggio sulla luna segnerà il ritmo dell'agenda politica internazionale per il resto del secolo mostrando al mondo chi ha più potere. Ma è anche la via per evitare il conflitto diretto tra due grandi potenze dotate di ricchi arsenali atomici capaci di annientarsi a vicenda, evitare una lotta ideologica tra capitalismo e comunismo senza lamentare una catastrofe nucleare.

Quindi, se oggi l'atterraggio di un uomo sulla luna e ritorno è quasi un'utopia, è facile immaginare cosa avrebbe significato 50 anni fa. Raggiungendo il nostro satellite e ritornando con successo, gli Stati Uniti hanno dimostrato abilità tecnologiche, militari ed economiche che hanno inviato un messaggio molto chiaro al resto del mondo: "Oggi, gli Stati Uniti governano qui."

Perché gli esseri umani non sono tornati sulla Luna dal 1972?

Perché non siamo tornati sulla luna?

La verità è che non lo sapremo mai se fossimo sbarcati sulla luna nel 1969 per semplici considerazioni scientifiche in un contesto storico diverso. Tutto sembra indicare il contrario. Come dicevamo, il motivo per cui gli Stati Uniti hanno deciso di lanciare una missione con equipaggio sui nostri satelliti è dovuto alla tensione creata dalla situazione politica. Senza la concorrenza dell'Unione Sovietica, è difficile immaginare che il governo degli Stati Uniti abbia mobilitato quasi 400.000 persone per partecipare e lavorare al programma Apollo durante i 14 anni in cui è durato, il che equivale oggi a circa 106.000 miliardi di euro.

Così, a partire dal 1960, l'economia del programma spaziale statunitense salì alle stelle, raggiungendo un record del 5,3% del bilancio statale nel 1965. Ma 5 anni dopo, all'inizio degli anni '1970, la corsa allo spazio si stabilì finalmente in stile americano e la NASA subì importanti tagli al budget per una serie di motivi, tra cui la perdita di interesse politico sulla luna e l'incidente che coinvolse la missione Apollo 13. Infatti, questi eventi culminarono in: la cancellazione delle missioni Apollo 18, 19 e 20, rendendo l'Apollo 17 l'ultima missione con equipaggio sulla Luna. Inoltre, forse il motivo più convincente per cui non siamo tornati sulla Luna è il più semplice: non c'è davvero bisogno di tornare.

Forse la domanda da porsi è: perché tornare sulla luna quando c'è molto altro da esplorare? Dati i progressi scientifici compiuti negli ultimi anni, l'agenzia non ha nulla da incolpare. Oggi esploriamo Marte con i robot, scoprendo nuovi sistemi solari quasi ogni giorno e rilevando fenomeni come le onde gravitazionali che, fino a poco tempo fa, erano solo una parte della teoria. Solo perché non siamo tornati non significa che non lo faremo. La prossima missione satellitare con equipaggio si svolgerà nel 2024, con la missione Artemis della NASA che mira a riportare gli esseri umani sulla Luna. È anche possibile che, questa volta, stia compiendo un nuovo passo nella regolite lunare, seguendo l'esempio di Neil Armstrong nel 1969.

Spero che con queste informazioni tu possa saperne di più su quanti viaggi sulla luna l'uomo ha fatto e sul perché non ci sia più andato.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.