Quante lune ha Giove?

lune giganti del pianeta

Giove è il pianeta più grande dell'intero sistema solare e appartiene al gruppo dei pianeti gassosi. È un grande pianeta che finora ha scoperto un gran numero di lune. Tuttavia, molte persone si chiedono quante lune ha giove. Ne ha un gran numero e la sua formazione è piuttosto sorprendente.

Per questo motivo, dedicheremo questo articolo a raccontarvi quante lune ha Giove, come si sono formate e alcune delle loro caratteristiche e curiosità.

Quante lune ha Giove?

quante lune ha Giove in tutto

Recenti ricerche lo hanno confermato nel corso del 2020 sono stati contati un totale di 79 lune o lune naturali in orbita attorno a Giove. Gli esperti prevedono che il numero aumenterà entro il 2021, poiché le lune nuove sono state scoperte dal 2020° secolo. Se vuoi sapere quante lune ha Giove dal 600, puoi leggere lo studio di Edward Ashton et al. Intitolato 1 lune irregolari retrogradi di XNUMX chilometro di Giove.

Tra le lune di Giove spiccano le lune galileiane. Le 4 lune sferiche furono scoperte nel 1610 da Galileo Galilei, che le considerava una delle lune più grandi del sistema solare. Originariamente, Galileo li chiamò Giove 1, Giove 2, Giove 3 e Giove 4, in ordine di distanza dai pianeti. (dal più interno al più esterno). Tuttavia, ora sono conosciuti con i nomi che in seguito Simon Marius propose per le lune di Giove: Io, Europa, Ganimede e Callisto.

Queste lune galileiane descritte di seguito sono lune regolari, cioè si sono formate in orbita attorno ai pianeti, piuttosto che essere catturate come lune irregolari.

Io

Io, conosciuta anche come Giove 1 dai suoi scopritori, è una delle 4 lune di Galileo, la terza più grande e la più vicina a Giove (luna più interna) più grande della luna terrestre. Ha un diametro di circa 3.643 chilometri e orbita attorno a Giove in 1,77 giorni a una distanza di 421.800 chilometri. Questa luna ha diverse caratteristiche:

  • Primo, ha più di 400 vulcani attivi in ​​superficie e l'attività geologica è molto grande, che in realtà è il più alto dell'intero sistema solare. Cosa riguarda? Principalmente a causa del riscaldamento delle maree dovuto all'attrito creato dall'attrazione tra Giove e altre lune più grandi. Il risultato è un pennacchio vulcanico in grado di raggiungere altezze anche superiori ai 500 chilometri, senza crateri visibili in superficie.
  • la sua orbita è influenzato dal campo magnetico di Giove e dalla vicinanza di Io alle lune galileiane Europa e Ganimede.
  • La sua atmosfera è costituita da anidride solforosa (SO2).
  • Ha una densità maggiore rispetto ad altri oggetti nel sistema solare.
  • Infine, ha meno molecole d'acqua rispetto alle altre lune.

Europa

quante lune ha giove

Europa, o Giove II, nonostante sia la più piccola luna galileiana, con un diametro di 3.122 chilometri, è una delle lune di Giove di maggiore interesse. Ma perché è così attraente? La luna è di particolare interesse per la comunità scientifica perché da tempo si pensa che sotto la superficie scintillante di ghiaccio spesso 100 km si trovi un immenso oceano che si sta avvicinando a causa del calore generato dai nuclei atomici costituiti da nichel e ferro. . , che è la vita possibile. La NASA lo ha confermato nel 2016 e, sebbene non ci siano ancora prove scientifiche, c'è speranza che la vita acquatica si svilupperà sui satelliti.

Un'altra cosa da notare su Europa è che la luna, con un raggio orbitale di 671.100 chilometri, ritorna fino a Giove in 3,5 giorni. L'incidente geologico a più di 100 metri di altitudine mostra che la sua geologia di superficie è giovane. Oltre a ciò, è importante sapere che la sua atmosfera è composta da fonti abiotiche di ossigeno e il vapore acqueo è il prodotto dell'interazione della luce con la superficie ghiacciata.

Ganimede

Galileo la chiamò Ganimede o Giove 3 ed era la luna più grande di Galileo. Con un diametro di 5.262 chilometri, Ganimede supera per dimensioni Mercurio, il pianeta più vicino al sole, e completa un'orbita attorno a Giove di 1.070.400 chilometri in sette giorni.

Questo satellite ha molte caratteristiche che lo distinguono dagli altri satelliti che gli conferiscono un fascino unico:

  • Da un lato, la luna di ghiaccio di silicato ha un nucleo di ferro liquido e un oceano interno che gli scienziati ritengono possa superare l'acqua del nostro pianeta.
  • Inoltre, ha un proprio campo magnetico, a differenza di altri, che si ritiene sia dovuto alla convezione nel suo nucleo liquido.
  • Oltre ad essere la più grande, è anche la luna galileiana più luminosa.

Callisto

Callisto o Giove IV è anche un grande satellite, sebbene meno denso. Ha un diametro di 4.821 chilometri e orbita a 1.882.700 chilometri da Giove in 17 giorni. Questa luna è la più esterna delle quattro, il che può influenzare il fatto che è la meno influenzata dal campo magnetico di Giove.

Geologicamente si distingue per avere una delle superfici più antiche e per avere un'atmosfera sottile composta da ossigeno e anidride carbonica. In questo caso, si ritiene che Callisto possa ospitare un oceano sotterraneo di acqua liquida al suo interno.

Le altre lune di Giove

pianeta più grande del sistema solare

Delle 79 lune di Giove, solo 8 sono regolari. Oltre ai 4 satelliti galileiani che abbiamo già menzionato sono inclusi nella costellazione regolare, ci sono 4 satelliti di Amaltea (Thebe, Amalthea, Adrastea e Metis). Hanno tutti una cosa in comune, che sono le lune più vicine a Giove, ruotano nella stessa direzione e hanno una bassa inclinazione orbitale.

Al contrario, le orbite irregolari delle lune sono ellittiche e molto lontane dal pianeta. Tra le lune irregolari di Giove troviamo: il gruppo himalayano, Themisto, Carpo e Valetudo.

Come puoi vedere, sappiamo già quante lune ha Giove e le caratteristiche principali di ciascuna di esse. Essendo un pianeta così grande, può ospitarne un gran numero. Molti scienziati sperano che la vita possa svilupparsi al loro interno. Spero che con queste informazioni possiate saperne di più su quante lune ha Giove e quali sono le sue caratteristiche principali.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.