Colori dell'arcobaleno

Colori dell'arcobaleno

Non c'è niente di più bello che alzarsi la mattina e vedere il arcobaleno, verità? Questo fenomeno è uno dei più interessanti, soprattutto considerando che si verifica solo su Venere e qui, sul pianeta Terra.

Come si forma? Quali sono i file Colori dell'arcobaleno e in che ordine compaiono? Da questa e molto altro ancora Parleremo qui, in questo speciale, di uno dei fenomeni meteorologici che più ha affascinato e affascina ancora oggi l'umanità.

L'occhio umano, capace di vedere fenomeni sorprendenti

Spettro luminoso visibile

Per capire cosa, come si forma e i colori dell'arcobaleno che si vedono, non vorrei iniziare l'articolo senza prima raccontarvi un po ' come vedono i nostri occhi. In questo modo, ti sarà più facile capirlo e, sicuramente, la prossima volta che ne rivedrai uno, ti divertirai molto di più.

Che tu ci creda o no, l'occhio umano è una delle migliori opere della natura (sì, anche se devi portare le lenti a contatto). I nostri occhi sono molto sensibili alla luce (che tra l'altro è bianca, cioè è composta dai colori rosso, verde e blu), ma quello che ci sembra essere un colore è in realtà un altro. Perché? Perché assorbono una parte della luce che illumina l'oggetto e ne riflettono un'altra più piccola; In altre parole, se vediamo un oggetto bianco, ciò che vediamo realmente sono i colori di base dello spettro mescolati, d'altra parte, se vediamo l'oggetto nero, è perché assorbe tutta la radiazione elettromagnetica dello spettro visibile.

E qual è lo spettro visibile? Non è più di uno spettro elettromagnetico che l'occhio umano è in grado di percepire. Questa radiazione è nota come luce visibile ed è ciò che possiamo vedere o distinguere. Un tipico occhio sano sarà in grado di rispondere a lunghezze d'onda comprese tra 390 e 750 nm.

qual è l'arcobaleno?

Questo bellissimo fenomeno si verifica quando i raggi del sole attraversano le piccole particelle d'acqua che sono sospese nell'atmosfera., creando così un arco di colori nel cielo. Quando un raggio viene intercettato da una goccia d'acqua, lo scompone nei colori dello spettro visibile e allo stesso tempo lo devia; In altre parole, il raggio di luce solare viene rifratto sia quando entra nella goccia che quando esce. Per questo motivo, il raggio percorre nuovamente lo stesso percorso di arrivo. Inoltre, parte della luce rifratta quando entra nella goccia viene riflessa di nuovo in essa e viene rifratta nuovamente quando esce.

Ogni goccia ha un colore, così quelli che si vedono da esso sono raggruppati per creare uno degli spettacoli più belli della natura.

Quali sono i colori dell'arcobaleno?

I Colori dell'arcobaleno ce ne sono sette e il primo colore dell'arcobaleno è il rosso. PERappaiono in questo ordine:

  • rosso
  • arancione
  • giallo
  • Verde. Il verde lascia il posto al cosiddetto colori freddi.
  • blu
  • Indaco
  • viola

Quando si verifica?

Arcobaleni Si verificano nelle giornate in cui piove (generalmente è leggermente nuvoloso), o quando l'umidità atmosferica è molto alta. In entrambi i casi, la stella reale è visibile nel cielo e la avremo sempre alle nostre spalle.

Possono esserci doppi arcobaleni?

Colori dell'arcobaleno

Gli arcobaleni doppi non sono molto comuni, ma possono essere visti di tanto in tanto. Sono formati dal raggio del sole che entra nella metà inferiore della goccia e viene poi restituito dopo aver dato due rimbalzi interni. Così facendo i raggi si incrociano ed escono dalla discesa in ordine inverso, dando origine ai 7 colori dell'arcobaleno, ma invertiti. Questo secondo sembra più debole del primo, ma avrà un aspetto migliore del terzo se invece di due piatti interni ce ne sono tre.

Lo spazio che si vede tra gli archi si chiama »La zona oscura di Alejandro'.

Curiosità sull'arcobaleno

Arcobaleno visto dal mare

Questo fenomeno sta accadendo da milioni e milioni di anni, ma la realtà è questa fino a tre secoli fa nessuno aveva cercato di dargli una spiegazione scientifica. Fino ad allora, era stato considerato un dono che Dio ha fatto agli esseri umani dopo il diluvio universale (secondo l'Antico Testamento), era anche visto come una collana che ricordava a Gilgamesh il diluvio (secondo "The Epic of Gilgamesh"), e per i greci era una dea messaggera tra il cielo e la terra chiamata Iris.

Più recentemente, nel 1611, Antoinius de Demini ha avanzato la sua teoria, che è stata successivamente perfezionata da René Descartes. Ma non sono stati loro a esporre la teoria ufficiale della formazione dell'arcobaleno, ma Isaac Newton.

Questo grande scienziato è stato in grado di mostrare con l'aiuto di un prisma che la luce bianca del sole contiene i colori rosso, arancione, giallo, verde, blu, indaco e viola. I colori dell'arcobaleno.

Hai mai visto un doppio arcobaleno? Sai già quali sono i colori dell'arcobaleno?

Scopri le nuvole del Píleo, alcune bellezze con i colori dell'arcobaleno:

Articolo correlato:
Le Nuvole del Píleo, un'altra maestà del cielo

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

4 commenti, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   rohanliz suddetto

    ! quanto bene

  2.   Beatrice Bermudez suddetto

    Quanto è bello sapere di più su un bellissimo arcobaleno che riflette colori meravigliosi come il viola e il blu o l'anello ... .. poiché è prodotto attraverso una goccia risolvendo con un raggio

  3.   Yaqob Mizrahim Zarza. suddetto

    E studio ermeneutica, e l'argomento dei colori mi stupisce, un fenomeno naturale del sole con le gocce di pioggia e la sua spiegazione scientifica. Grazie.

  4.   Yaqob Mizrahim Zarza. suddetto

    è interessante conoscere in modo scientifico la pigmentazione dei colori dell'arcobaleno.