Oceani del mondo

caratteristiche degli oceani

Il nostro pianeta è composto principalmente da acqua che è divisa in oceani. Sono grandi immensi corpi d'acqua che hanno dato origine alla vita sul pianeta come lo conosciamo oggi. Tutti i oceani del mondo hanno caratteristiche diverse ed è per questo che sono classificati con nomi diversi. Ognuno di loro ospita una diversa quantità di biodiversità in base alle proprie condizioni ambientali.

In questo articolo ti diremo tutto ciò che devi sapere sugli oceani del mondo e sulle loro caratteristiche.

Cos'è un oceano

oceani del mondo e importanza

Il primo è sapere cos'è un oceano per sapere quali sono i diversi tipi sul pianeta. Quando diciamo la parola oceano, la mettiamo in relazione con enormi quantità di acqua che coprono lunghe distese di terra. Non esiste una misura esatta per misurare gli oceani. Sappiamo solo che hanno una grande estensione, essendo la maggioranza del mondo. Se parliamo del pianeta terra, vediamo che potremmo dividerlo solo in una grande massa di acqua salata. Tuttavia, poiché le caratteristiche sono diverse in ogni luogo del pianeta, sono state suddivise in diversi tipi.

L'interesse di dividere l'enorme massa d'acqua che ricopre il nostro pianeta in diverse tipologie è la facilità di poterla studiare in profondità.

Oceani del mondo

oceani del mondo

Andremo a sapere quali sono i principali oceani del mondo nelle loro caratteristiche principali:

  • L'oceano Pacifico: è il più grande e ha ben 714 chilometri cubi d'acqua. Ogni anno si riduce di un centimetro a causa del movimento delle placche tettoniche. Nonostante ciò, è ancora l'oceano più grande del pianeta. I punti più profondi del pianeta sono stati trovati in questo enorme specchio d'acqua. Tra loro abbiamo la chiamata fossa delle Marianne.
  • Oceano Atlantico: è più piccolo del precedente, misura poco più della metà. Tuttavia, è sede di numerosi giacimenti petroliferi e costituisce un importante collegamento tra Europa e America. Uno dei dati più curiosi su questo oceano è che è quello con la più alta salinità.
  • Oceano Indiano: È il terzo più grande degli oceani del mondo e ha una copertura del 19.5% dell'acqua totale esistente sulla terra. Si distingue per avere una grande ricchezza di giacimenti di petrolio e gas naturale. Questa quantità di combustibili fossili è stata in grado di portare grande ricchezza ad alcune delle nazioni del Medio Oriente.
  • Oceano Artico: è considerato il più piccolo e il meno profondo di tutti. Tuttavia, è il più freddo di tutti gli oceani del mondo. Ospita una grande quantità di vita marina nonostante le condizioni più estreme. È diventato uno degli oceani più importanti per l'equilibrio ecologico di molte specie di habitat meno settentrionali. Grazie a queste condizioni ambientali uniche, si trovano un gran numero di specie endemiche.
  • Oceano Antartico: è uno degli ultimi oceani ad essere diviso dagli esseri umani. È caratterizzato dall'essere l'unico che circonda completamente un continente. Almeno 10.000 specie di animali si trovano in questo oceano e contengono 50 volte più carbonio dell'atmosfera terrestre.

Caratteristiche e importanza degli oceani del mondo

acque salate

Poiché in realtà non esistono limiti fisici o barriere che dividono gli oceani, si riflette semplicemente attraverso mappe e figure in scala. Questo è più facile da differenziare per lo studio per dare diverse caratteristiche e biodiversità che ogni luogo nel mondo ospita. Come abbiamo accennato prima, l'Oceano Atlantico è l'oceano con la più alta salinità. Ciò non significa che si tratti di un corpo idrico diverso dal resto del mondo. Ma, essendo una zona più salata e con altre caratteristiche, ospita altre specie di flora e fauna. Quindi, puoi vivere perfettamente questi specchi d'acqua per poterli studiare in modo indipendente.

Al di là di poche miglia di acque che circondano le coste di una nazione, nessun governo può avere alcun oceano sotto la sua proprietà. Ogni nazione è libera di viaggiare per mare o per aria attraverso questi spazi acquatici. Per questo esistono regolamenti e leggi che regolano l'uso e lo sfruttamento degli oceani al fine di mantenerne la conservazione e l'uso sostenibile.

Gli oceani sono pezzi fondamentali del nostro pianeta. Se studiassero solo l'acqua formata sarebbe qualcosa di troppo semplice, ma è che dentro ci sono tante forme di vita e gli esseri umani hanno impiegato un viaggio storico per scoprirla. Nonostante questo, ancora oggi non tutte le specie sono conosciute poiché lo spazio è immenso. Di tutti gli oceani del mondo, si conosce solo il 5% circa. Ed è che la ricerca in questi ecosistemi rappresenta costi economici elevati e un rischio elevato per i ricercatori.

Si può dire che gli oceani del mondo sono il cibo dei mari e dei fiumi. Poiché l'essere umano non possiede le caratteristiche necessarie per poter raggiungere grandi profondità oceaniche, l'utilizzo di attrezzature tecnologiche è fondamentale. Anche così, ci sono potenziali rischi di incidenti o di morte improvvisa. Questi sono i motivi per cui hanno saputo creare robot speciali per studiare cavità, dorsali marini e zone più profonde dove la luce non arriva. In queste zone il pericolo è molto maggiore. Non sono nemmeno indagini che possono essere svolte in modo regolamentato poiché richiedono costi economici elevati e investimenti elevati. Inoltre, poiché lo spazio per indagare è molto scarso, aumenta la probabilità che qualcosa di diverso da quanto già noto non si trovi.

I livelli più studiati dell'oceano hanno rivelato alcuni fatti curiosi. Ed è che vengono ospitate varie forme di vita che dipendono interamente dalle condizioni delle acque. Queste condizioni sono principalmente temperatura, salinità, densità, pressione e contaminazione. Inquinamento dell'acqua È diventato un problema globale che sta seriamente compromettendo l'aspetto chimico delle acque. In questo modo, gli oceani inquinati del mondo impediscono lo sviluppo di numerose forme di vita che supportano la salute di tutti gli ecosistemi.

Spero che con queste informazioni possiate saperne di più sugli oceani del mondo e sulle loro caratteristiche.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.