Nuvolosità

nuvolosità

La nuvolosità è una delle variabili atmosferiche più studiate quotidianamente. È di vitale importanza conoscere le previsioni del tempo. Le nuvole non solo indicano piogge e tempeste, ma forniscono anche una grande quantità di informazioni sulla meteorologia di una regione. Oggi è noto in numerosi metodi essere in grado di prevedere il tempo che sta per essere e la nuvolosità gioca un ruolo importante.

Pertanto, dedicheremo questo articolo per parlarvi di tutte le caratteristiche, i tipi e l'importanza della nuvolosità.

caratteristiche principali

nuvolosità nell'atmosfera

Le nuvole sono accumuli di vapore acqueo formati dal raffreddamento dell'aria. L'inizio della formazione delle nuvole inizia con l'azione del sole e l'incidenza dei raggi nella nostra atmosfera. Quando i raggi del sole riscaldano la superficie terrestre, così fa l'aria intorno ad essa. Quando l'aria inizia ad aumentare la sua temperatura diventa meno denso, quindi tende a salire e sostituire l'aria più fresca in quota. Al contrario, sulla superficie terrestre, l'aria fredda è responsabile di sostituire l'aria più calda che è salita. All'aumentare dell'altitudine alla quale l'aria sale, incontra strati più freddi che le fanno iniziare a ridurre la sua temperatura.

Pertanto, quando raggiunge uno strato d'aria più freddo, la sua temperatura diminuisce e finisce per condensarsi in vapore acqueo. Il vapore acqueo è invisibile ad occhio nudo e permanentemente nell'atmosfera. Tuttavia, essendo costituite da leggerissime goccioline di acqua e ghiaccio, sono in grado di rimanere nell'aria da leggere correnti verticali. Una leggera corrente d'aria verticale sufficiente a trattenere le gocce d'acqua e ghiaccio nell'aria.

La differenza che esiste tra le formazioni dei diversi tipi di nuvola è principalmente dovuta a la temperatura alla quale si condensa l'aria che è salita dalla superficie terrestre. Ci sono nuvole che si formano a temperature più basse e altre a temperature più alte. Più bassa è la temperatura di formazione, più spessa diventa la nuvola. A seconda del tipo di nuvola e delle condizioni atmosferiche, si forma un tipo o l'altro di precipitazioni.

Nuvolosità nell'atmosfera

meteorologia

Se le temperature a cui l'aria condensa sono troppo basse, la nuvola che si forma è costituita da cristalli di ghiaccio. Un altro fattore che influenza la formazione delle nuvole è il movimento dell'aria. Le nuvole che si creano quando l'aria è a riposo tendono ad apparire a strati o strati. Quelle che invece si formano tra venti o aria con forti correnti verticali presentano un grande sviluppo verticale. Di solito questi ultimi sono causa di piogge e temporali.

Vediamo quali sono i diversi tipi di nuvole in base alla formazione che hanno:

Nuvole alte

Sono quelle nuvole che si formano in alta quota e tutte prevedono qualcosa in meteorologia. Vediamo quali sono le caratteristiche delle nuvole alte:

  • Cirrus: Sono nuvole bianche, trasparenti e senza ombre interne. Appaiono come le famose "code di cavallo". Non sono altro che nuvole formate da cristalli di ghiaccio a causa dell'altitudine alla quale si trovano. Sono come filamenti lunghi e sottili che hanno una distribuzione più o meno regolare sotto forma di linee parallele. Lo si può vedere ad occhio nudo guardando il cielo e vedendo come sembra che il cielo sia stato dipinto con pennellate. Se l'intero cielo è coperto da cirri, è molto probabile che nelle prossime 24 ore si verificherà un brusco cambiamento del tempo. In generale, di solito sono cambiamenti o diminuzioni della temperatura.
  • Cirrocumulo: Queste nuvole formano una cabala quasi continua che appare come una superficie rugosa. Inoltre ha forme tondeggianti come fossero piccoli fiocchi di cotone. Le nuvole sono totalmente bianche senza presentare alcuna ombra. Quando il cielo appare coperto da questo tipo di nuvole, si dice che sia annoiato. È simile alla tessitura delle pecore. Questi tipi di nuvole indicano che il tempo cambierà in circa 12 ore se compaiono accanto ai cirri. Non sempre indicano questo cambio di orario.
  • Cirrostrato: Sembrano a prima vista come un velo da cui è difficile distinguere i dettagli. A volte i bordi possono essere notati poiché sono striati lunghi e larghi. Sono facilmente identificabili perché formano un alone nel cielo attorno sia al sole che alla luna. Tendono ad accadere a cirri e indicano che sta arrivando il maltempo o un fronte caldo.

Nuvole medie

Vediamo quali sono i diversi tipi di nuvole che si generano ad un'altezza media:

  • Altocumulus: Sono nuvole di medie dimensioni a forma di fiocco con una struttura irregolare. Queste nuvole hanno fiocchi e increspature nella loro parte inferiore. Altocumulus indica che il maltempo inizia a causa delle piogge o dei temporali.
  • Altostrato: Sono nuvole la cui forma è di uno strato sottile e altri strati più densi. Il sole è solitamente visto attraverso questo strato di nuvole e il suo aspetto è simile a quello di alcune macchie irregolari. Fanno presagire una pioggia non molto intensa causata da un calo delle temperature.

Nuvole basse

Le nuvole basse sono le più vicine alla superficie terrestre e vengono generate solo quando si creano precipitazioni. La cosa più normale è che quando c'è bel tempo non ci sono nuvole basse. Vediamo cosa sono:

  • Nimbostrato: Appaiono come un normale strato grigio scuro con vari gradi di opacità. È perché la densità varia in tutto il cloud. Sono tipici delle piogge primaverili ed estive. Possono anche essere trovati nelle precipitazioni sotto forma di neve.
  • Stratocumuli: Sono quelli che hanno ondulazioni simili a cilindri allungati. Hanno anche alcune increspature in diverse tonalità di grigio. È raro che portino la pioggia.
  • Strati: Sono nuvole che hanno la forma di una foschia grigiastra e non hanno una struttura definita. A seconda della densità di ciascuna area della nuvola, si possono distinguere alcune strutture con un grado di opacità maggiore o minore. Quando le temperature sono più basse nei mesi più freddi dell'anno, sono nuvole che possono rimanere quasi tutto il giorno e danno un aspetto più cupo al paesaggio. Sono loro i protagonisti delle tanto amate giornate nuvolose.

Importanza della nuvolosità

nuvole in città

La nuvolosità è una variabile atmosferica studiata in profondità per conoscere la meteorologia del momento. Inoltre, è di vitale importanza per la fotografia satellitare. Ed è che i satelliti che non funzionano con la radiazione infrarossa vengono disabilitati quando la nuvolosità di una regione è alta.

Spero che con queste informazioni possiate saperne di più sulla nuvolosità e sulle sue caratteristiche.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.