Movimenti terrestri: rotazione, traslazione, precessione e nutazione

movimenti della terra

Quando parliamo del movimento della Terra all'interno del nostro Sistema solare Vengono in mente movimenti di rotazione e traslazione. Sono i due movimenti più noti. Uno di questi è il motivo per cui ci sono giorno e notte e l'altro perché ci sono stagioni dell'anno. Ma questi movimenti non sono gli unici che esistono. Ci sono anche altri movimenti importanti e meno conosciuti è il movimento di nutazione e precessione.

In questo articolo parleremo dei quattro movimenti che il nostro pianeta ha attorno al Sole e dell'importanza di ciascuno di essi. Vuoi saperne di più? Devi solo continuare a leggere.

Moto rotatorio

moto rotatorio

Questo è il movimento più noto insieme alla traduzione. Tuttavia, sicuramente ci sono aspetti importanti che non conosci. Ma non importa, perché li esamineremo tutti. Cominciamo con la definizione di cosa sia questo movimento. Si tratta della rotazione che la Terra ha sul proprio asse in direzione Ovest o Est. È considerato antiorario. La Terra gira su se stessa e impiega in media 23 ore, 56 minuti e 4 secondi.

Come puoi vedere, a causa di questo movimento rotatorio c'è giorno e notte. Ciò si verifica perché il Sole è in una posizione fissa e illumina solo la faccia della Terra che è di fronte ad esso. La parte opposta sarà buia e sarà notte. Questo effetto può essere visto anche durante il giorno, osservando le ombre dopo le ore. Possiamo apprezzare come la Terra quando si muove fa sì che le ombre siano altrove.

Un'altra conseguenza di questo movimento rotatorio piuttosto importante è la creazione del campo magnetico terrestre. Grazie a questo campo magnetico possiamo avere vita sulla Terra e una protezione continua dalle radiazioni del vento solare. Permette anche alla vita sulla Terra di essere nell'atmosfera.

Se prendiamo in considerazione la situazione in ogni punto del pianeta, la velocità con cui ruota non è la stessa su tutti i lati. Se misuriamo la velocità dall'equatore o ai poli sarà diversa. All'equatore dovrà percorrere più distanze per girare sul proprio asse e andrà ad una velocità di 1600 km / h. Se scegliamo un punto a 45 gradi di latitudine nord, possiamo vedere che ruota a 1073 km / h.

Movimento di traduzione

movimento della terra

Passiamo ad analizzare il secondo movimento più complesso della Terra. È il movimento che ha la Terra che consiste nel compiere una svolta nella sua orbita attorno al Sole. Questa orbita descrive un movimento ellittico e fa sì che in situazioni sia più vicina al Sole e altre volte più lontana.

Si ritiene che durante i mesi estivi sono più caldi perché il pianeta è più vicino al Sole e più lontano in inverno. È qualcosa di coerente a cui pensare, perché se siamo più lontani ci raggiunge meno calore che se siamo più vicini. Tuttavia, è esattamente l'opposto. In estate siamo più lontani dal sole che in inverno. Ciò che determina al momento del susseguirsi delle stagioni non è la distanza della Terra rispetto al Sole ma l'inclinazione dei raggi solari. In inverno i raggi del sole colpiscono il nostro pianeta in modo più inclinato e in estate più perpendicolari. Questo è il motivo per cui ci sono più ore di sole in estate e più caldo.

La Terra impiega 365 giorni, 5 ore, 48 minuti e 45 secondi per compiere un giro completo sul suo asse di traslazione. Pertanto, ogni quattro anni abbiamo un anno bisestile in cui febbraio ha un giorno in più. Questo viene fatto per regolare gli orari e per mantenerlo sempre stabile.

L'orbita terrestre attorno al Sole ha un perimetro di 938 milioni di chilometri e si mantiene a una distanza media di 150 di km da esso. La velocità alla quale viaggiamo è di 000 km / h. Nonostante sia una grande velocità, non la apprezziamo grazie alla gravità terrestre.

Afelio e perielio

afelio e perielio

Il percorso che il nostro pianeta fa prima del Sole è chiamato eclittico e passa sopra l'equatore all'inizio della primavera e dell'autunno. Sono chiamati gli equinozi. In questa posizione, giorno e notte durano lo stesso. Nei punti più lontani dall'eclittica troviamo il solstizio d'estate e inverno. Durante questi punti, il giorno è più lungo e la notte è più breve (al solstizio d'estate) e la notte è più lunga con il giorno più breve (al solstizio d'inverno). Durante questa fase, i raggi del sole cadono più verticalmente su uno degli emisferi, riscaldandolo maggiormente. Quindi, mentre nell'emisfero settentrionale è inverno, nel sud è estate e viceversa.

La traslazione della Terra sul Sole ha un momento in cui è più lontana chiamato Aphelion e avviene nel mese di luglio. Al contrario, il punto della Terra più vicino al Sole è il perielio e si verifica nel mese di gennaio.

Moto di precessione

precessione della terra

È il lento e graduale cambiamento che la Terra ha nell'orientamento dell'asse di rotazione. Questo movimento è chiamato precessione della Terra ed è causato dal momento di forza esercitato dal sistema Terra-Sole. Questo movimento influenza direttamente l'inclinazione con cui i raggi del sole raggiungono la superficie terrestre. Attualmente questo asse ha un'inclinazione di 23,43 gradi.

Questo ci dice che l'asse di rotazione della Terra non punta sempre alla stessa stella (Polo), ma ruota in senso orario, facendo muovere la Terra con un movimento simile a quello di una trottola. Un giro completo dell'asse di precessione richiede circa 25.700 anni, quindi non è qualcosa di apprezzabile a misura d'uomo. Tuttavia, se misuriamo con tempo geologico possiamo vedere che ha una grande rilevanza nei periodi di glaciazione.

Movimento di nutazione

nutazione

Questo è l'ultimo grande movimento del nostro pianeta. È un movimento leggero e irregolare che avviene sull'asse di rotazione di tutti gli oggetti simmetrici che ruotano sul suo asse. Prendi giroscopi e trottole, per esempio.

Se analizziamo la Terra, questo movimento di nutazione è l'oscillazione periodica dell'asse di rotazione attorno alla sua posizione media sulla sfera celeste. Questo movimento si verifica a causa della forza esercitata dalla gravità terrestre e dell'attrazione tra la Luna, il Sole e la Terra.

Questa piccola oscillazione dell'asse terrestre si verifica a causa del rigonfiamento equatoriale e dell'attrazione della luna. Il periodo di nutazione è di 18 anni.

Spero che con queste informazioni possiate comprendere meglio i movimenti del nostro pianeta.

 


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.