le montagne Rocciose

montagne Rocciose

Nei post precedenti stavamo analizzando Monti Appalachi y l'Himalaya. Queste formazioni geologiche sono uniche e speciali in tutto il mondo. Oggi continuiamo a visitare queste catene montuose da sogno, ricche di biodiversità e segno che il nostro pianeta è ancora vivo. Parliamone montagne Rocciose. È una delle catene montuose più importanti di tutta l'America. Si trova tra il Canada e gli Stati Uniti ed è considerata la spina dorsale del Nord America.

Se vuoi conoscere tutta l'importanza delle Montagne Rocciose, questo è il tuo post.

caratteristiche principali

paesaggi di montagne rocciose

Grazie al suo grande valore ecologico e alla presenza di biodiversità, il titolo di Parco Nazionale è stato istituito in questo ambiente nel 1915. Inoltre, in seguito, nel 1984, È stato dichiarato patrimonio dell'umanità dall'UNESCO. Ed è che in queste montagne sono custoditi molti segreti geologici sulla formazione del nostro pianeta come lo conosciamo oggi ed è l'habitat di migliaia di specie.

Ha una lunghezza enorme di circa 4800 chilometri, circa. La sua larghezza è compresa tra 110 e 440 chilometri nella sua parte più grande. La posizione si estende dal nord dell'Alberta e dalla British Columbia (entrambe in Canada) al sud del New Mexico. Passa attraverso le Grandi Pianure a est e attraverso bacini e altipiani a ovest.

È composto da diverse catene montuose, quindi è piuttosto ampio e vale la pena studiarlo. Ci sono montagne come il notevole Cabinet e Salish. Essendo nominato patrimonio dell'umanità, molte attività economiche sono vietate. Questo viene fatto per mantenere sani gli ecosistemi.

Le Montagne Rocciose custodiscono tra le loro catene una delle vette più grandi di tutto il Nord America. Questo è il Monte Elbert. Ha un'altitudine di 4.401 metri. Le vette che ancora rimangono nella parte settentrionale conservano molti dei ghiacciai che sono rimasti lì dall'ultimo glaciazione. Questi ghiacci contengono preziose informazioni sul clima che gli scienziati dovrebbero analizzare a fondo. È necessario esaminare queste continue calotte glaciali formatesi negli anni per ottenere informazioni più dettagliate sul nostro passato geologico.

Parti interessanti

sentieri di montagna rocciosa

Nella parte settentrionale delle Montagne Rocciose si può godere dello splendido scenario delle valli strette e profonde che si sono formate nel corso di milioni di anni dall'azione dei ghiacciai. Il continuo ghiaccio e disgelo sta generando correnti fluviali che stanno modellando il terreno e formando le valli che possiamo apprezzare oggi. La verità è che è prezioso poter osservare un paesaggio naturale che si è formato tanto tempo fa e che solo la natura è intervenuta nella sua costruzione.

Tra le parti più interessanti da vedere nelle Montagne Rocciose troviamo alcuni dei fiumi più importanti che si trovano in tutto il Nord America. Tra loro incontriamo il fiume Colorado, Columbia e Bravo. Questi fiumi di acque incontaminate sono alimentati dall'acqua che viene continuamente generata nei processi di congelamento e scongelamento sopra menzionati. Questo ci ricorda l'importanza dello scioglimento di ghiacciai come questo di fronte all'innalzamento del livello del mare e alle catastrofi che possono essere generate da questo.

In questo paesaggio naturale possiamo vedere non solo montagne, ma altre formazioni rocciose che si sono formate dall'azione di processi glaciali, geologici e meteorologici esterni. L'azione continua di pioggia, vento, sbalzi di temperatura, gelo e disgelo, ecc. Plasmano i paesaggi nel corso degli anni e danno origine a imponenti formazioni geologiche.

Come si sono formate le Montagne Rocciose?

ghiacciai delle montagne rocciose

Stiamo parlando di come si formano alcune delle formazioni più belle di questi luoghi. Ma come si sono formate queste catene montuose? Questo processo geologico che ha portato alla formazione delle Montagne Rocciose è ampiamente studiato dai geologi di tutto il mondo. Ed è che queste montagne si sono sviluppate in un periodo in cui la Terra era molto geologicamente attiva.

Le placche tettoniche subirono forti movimenti che portarono all'elevazione del terreno e alla successiva formazione di montagne. Si formarono i Monti Appalachi sopra menzionati e descritti in dettaglio in un altro articolo dalla collisione del piatto Laurentia e Gondwana durante il tardo Carbonifero. Successivamente, nell'Eocene, ci fu una subduzione abbastanza profonda sotto la crosta che oggi costituisce tutto il Nord America occidentale. Questa subduzione sollevava sempre più la crosta continentale e la formazione delle Montagne Rocciose avveniva in modo sempre più definito.

È possibile che i dati degli studi siano veri e datino queste montagne di un'età compresa tra 55 e 88 milioni di anni. Per questo possiamo vedere davanti ai nostri occhi un paesaggio totalmente naturale in cui la mano dell'uomo non è intervenuta e che si è formato 88 milioni di anni fa.

Dopo gli ultimi 60 milioni di anni, una volta completata la loro formazione, le montagne sono soggette ad agenti geologici e meteorologici esterni. Tra questi troviamo la metamorfizzazione delle rocce. Una metamorfizzazione sia fisica (dovuta ai continui sbalzi di temperatura e all'evoluzione delle stagioni) che chimica dovuta allo scioglimento dei materiali per azione dell'acqua. Inoltre, il vento e la pioggia rendono continuamente il paesaggio soggetto ad erosione.

Flora e fauna

fauna selvatica delle montagne rocciose

Come abbiamo accennato più volte in questo post, sono molte le specie di flora e fauna che popolano questi luoghi. Negli splendidi paesaggi della tundra, pianure, foreste, praterie, zone umide e altri biomi differenti possono abitare molte specie in perfetto equilibrio ecologico.

Tra le specie che convivono troviamo cervo, cervo dalla coda bianca, cigno trombettista, coyote, orso bruno, lince e capra bianca.

Troviamo anche un'abbondante diversità di vegetazione e flora in cui troviamo pino ponderosa, querce, abete alpino, Tra gli altri.

Spero che con queste informazioni possiate saperne di più sulle Montagne Rocciose.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.