Montblanc

neve e ghiacciai

La vetta più alta dell'Europa occidentale e una delle più conosciute di tutte le Alpi è il Montblanc. Significa montagna bianca in francese e si trova nel mezzo di un paesaggio abbastanza bello nell'ovest del Caucaso ed è vicino a molti ghiacciai che alimentano tutti i fiumi circostanti. Essendo una montagna molto richiesta dagli alpinisti, è diventata una delle più famose al mondo.

Pertanto, dedicheremo questo articolo per raccontarvi tutte le caratteristiche, la geologia e l'origine del Monte Bianco.

caratteristiche principali

picco del monte bianco

Sappiamo che l'alpinismo è un'attività abbastanza comune in montagna. Ed è che nel Monte Bianco è un'attività molto frequente. Soprattutto durante i mesi estivi si vede un gran numero di scalatori e alpinisti che cercano di raggiungere la vetta. I primi a raggiungere la vetta furono erano Jacques Balmat e Michel Gabriel Pacard nel 178626 anni dopo che il geologo e naturalista Horace-Bénédict de Saussure annunciò una sostanziosa ricompensa per chiunque fosse riuscito. L'intenzione di questo geologo era quella di poter calcolare l'altezza massima di questo picco. Per fare questi studi avevo bisogno di un alpinista per arrivare in cima.

Il Monte Bianco si trova lungo il confine tra Francia e Italia e ad ovest delle montagne del Caucaso. Appartiene alla catena montuosa delle Alpi e si estende fino al territorio svizzero. Ha una particolarità e cioè che ha una punta piramidale. Il picco si trova nel sud-est della Francia. L'altezza massima della vetta è di 4809 metri sul livello del mare. Diventa quindi una sfida per molti alpinisti che cercano di raggiungerne la vetta durante la stagione estiva.

Come previsto, nonostante sia estate, la vetta è ricoperta da uno strato di ghiaccio e neve. Lo spessore di detta finitura varierà a seconda della stagione. Tuttavia, ha ghiaccio perenne. Ciò rende l'altezza calcolata della montagna non del tutto accurata. Questo accade con alcune vette coperte di neve. In tutto il massiccio del Monte Bianco troviamo diverse vette e uno dei più lunghi pendii verticali delle montagne che esistono nel continente europeo. Questo pendio verticale è lungo più di 3.500 metri.

Non è importante solo per gli alpinisti e per la bellezza dei paesaggi, ma sono anche numerose le valli che ospitano una grande quantità di flora e fauna alle pendici del massiccio. Ci sono diversi ghiacciai che hanno eroso parte dei pendii. Il ghiacciaio più grande è il Mer de Glace. È il più grande ghiacciaio in Francia e si traduce in mare di ghiaccio.

Formazione del Monte Bianco

mont blanc

È una montagna che ha più di 300 milioni di anni. Tuttavia, il termine massiccio per completare tutta la sua formazione nella sua interezza circa 15 milioni di anni fa. La struttura è completamente ripiegata poiché la sua formazione è dovuta al ripiegamento della crosta terrestre dovuto ai movimenti interni del pianeta. Poiché le placche oceaniche e continentali hanno entità diverse alla fine, lo spostamento dell'una e dell'altra le rende secche in queste catene montuose.

A quel tempo, durante la formazione del Monte Bianco, la Pangea era l'unico supercontinente. Stiamo parlando dell'era Paleozoica. È qui che il supercontinente ha iniziato a incrinarsi e alla fine si è separato in varie masse terrestri. I processi che avvengono all'interno del pianeta non si sono interrotti in nessun momento. Va tenuto presente che il meccanismo della tettonica a placche è ancora attivo oggi. Per questo motivo, nel corso di milioni di anni, i movimenti hanno continuato a verificarsi nella crosta terrestre, generando il Monte Bianco.

Già alla fine del periodo cretaceo, la placca pugliese e la placca eurasiatica iniziarono a scontrarsi tra loro. Questa collisione delle placche tettoniche ha causato il sollevamento della crosta degli strati e delle rocce sedimentarie sotto forma di pieghe. Si pensa al Monte Bianco non è altro che parte di uno sperone di roccia ignea proveniente da un antico fondale marino. L'intero massiccio nella sua interezza stava salendo in altezza a causa della pressione esercitata dalla placca africana negli ultimi 100 milioni di anni.

I basamenti cristallini erano un tipo di roccia che formava il Monte Bianco. Questi basamenti si sono formati attraverso il ripiegamento della roccia dovuto alla pressione esercitata dalle placche tettoniche. Ciò ha fatto sì che la montagna avesse una cresta di cresta causata dall'erosione di vari tipi di ghiacciai. Nel complesso, la forma visiva di tutto ciò ha dato una forma piatta che ricorda un coltello.

Flora e fauna del Monte Bianco

alta vetta innevata

Sebbene questa montagna abbia una grande bellezza per avere un aspetto ghiacciato, ha anche un bel contrasto con i prati verdi che la circondano. È solo necessario vedere che in tutte le aree del campo verde ci sono molte specie animali e vegetali. Molte delle specie che visitano la catena montuosa affrontano l'altitudine, le basse temperature e l'acidità del suolo. Come ci si potrebbe aspettare, la sopravvivenza in quest'area è piuttosto complessa per la biodiversità che vive qui. Tuttavia, adattamento ed evoluzione hanno fatto sì che tutte le specie possano sopravvivere.

In primavera e in estate alcune specie di piante da fiore, erbe e altre piante più piccole crescono nella parte inferiore della montagna. Questa parte inferiore presenta condizioni ambientali un po 'più piacevoli per la specie. Attorno al massiccio possiamo trovare conifere come abeti e larici. Alcune specie come il Ranunculus glacialis possono sopravvivere fino a 4.000 metri di altezza.

Per quanto riguarda la fauna, vediamo che è rappresentata da camosci, cervi, volpi rosse, granelli di mare, farfalle, aquila reale, falene e alcune specie di ragni e scorpioni. Non tutti vivono in montagna in quanto tali, ma alcuni sono in grado di salire ad altitudini dove c'è solo neve. Sono altitudini a circa 3.500 metri di altezza.

Mi auguro che con queste informazioni possiate conoscere meglio il Monte Bianco e le sue caratteristiche.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.