Modelli meteorologici

Modelli di previsione

Per poter fare previsioni meteorologiche e conoscere il tempo che farà, il modelli meteorologici. Questi modelli si basano principalmente su un programma per computer in grado di elaborare le informazioni meteorologiche corrispondenti o un momento specifico. Questo momento è sempre cercato di essere nel prossimo futuro ed è stabilito per alcune parti del pianeta e per certi atteggiamenti. Non possiamo garantire che i modelli meteorologici possano prevedere con assoluta certezza come sarà il tempo nei prossimi giorni. Infatti, una precisione adeguata non è garantita dopo 4 giorni di previsione.

In questo articolo ti diremo tutto ciò che devi sapere sui modelli meteorologici e su come funzionano.

caratteristiche principali

modelli e cambiamenti meteorologici

I modelli meteorologici devono analizzare una moltitudine di variabili meteorologiche. Le variabili sono quelle che influenzano lo strato inferiore dell'atmosfera che conosciamo come troposfera. È qui che si verificano fenomeni meteorologici ed eventi climatici su larga scala. Le variabili da studiare sono le seguenti: temperatura, umidità, nuvolosità, vento, radiazione solare, pressione atmosferica, tra l'altro. Tutte queste variabili cambiano costantemente a causa di alcune attività come il movimento di rotazione e traslazione della terra sul sole.

Una volta analizzate le variabili, lavorano con equazioni matematiche con le quali cercano di prevedere in modo più preciso di un altro come si comporterà l'atmosfera nelle ore, giorni, settimane e persino mesi e anni successivi. Questi modelli meteorologici che tentano di stimare il valore delle variabili da mesi e anni sono chiamati modelli climatici. Ciò è dovuto alla differenza che esiste principalmente tra meteorologia e climatologia. Ed è che la metodologia è la scienza che studia il tempo. Vale a dire, il tempo che farà in un dato momento. Tuttavia, la climatologia è quella che studia l'evoluzione nel tempo dei valori di tutte le variabili atmosferiche di cui abbiamo parlato sopra.

L'insieme dei valori è ciò che costituisce il clima di un'area. Se analizziamo nel piano orizzontale, un modello può essere sia globale che coprire l'intera tonalità della terra oppure a livello regionale, in questo caso copre solo una parte del pianeta.

Funzionamento dei modelli meteorologici

Modelli meteorologici

I modelli meteorologici di distribuzione dei dati che si ottengono attraverso diverse fonti. Queste date Sono ottenuti da radiosonde, satelliti meteorologici e osservazioni meteorologiche. Tutte queste osservazioni sono distribuite in modo non uniforme e sono in grado di elaborare quelle fornite dai metodi di assimilazione e analisi. Questi metodi di analisi sono in grado di stabilire diversi parametri in base ai valori delle variabili atmosferiche. Tutti questi valori sono utilizzabili da algoritmi matematici utilizzati in questi modelli meteorologici.

Grazie a questi modelli è possibile eseguire calcoli con alcune equazioni matematiche in cui vengono utilizzati i dati ottenuti e che sono attualmente disponibili. Grazie a questi dati si possono ottenere stime sulle velocità con cui cambiano i valori delle variabili atmosferiche. I ritmi in questi cambiamenti consentono di prevedere lo stato dell'atmosfera in breve tempo nel futuro.

Questo è uno dei motivi per cui i modelli meteorologici basati su questi dati diventano meno praticabili e vengono estratti con il passare del tempo. Cioè, più in futuro vogliamo misurare e stimare la situazione dell'atmosfera, meno accuratamente avremo valori.

Varianti di modello

cosa sono i modelli meteorologici

Poiché esistono molti tipi di modelli meteorologici, ci sono grandi variazioni tra di loro. Un gran numero di modelli è stato sviluppato da varie agenzie e organizzazioni che si dedicano allo studio della meteorologia. Queste stesse organizzazioni sono quelle che implementano diversità metodologiche per prevedere l'evoluzione delle variabili meteorologiche. Tra questi modelli abbiamo il più noto come il Sistema di previsione globale della National Oceanic and Atmospheric Administration of the United States (NOAA).

Esistono anche altri tipi di modelli meno conosciuti ma ancora utilizzati per questa previsione. Abbiamo l'ECMWF. È il modello previsionale europeo a medio termine, è il modello previsionale emesso da questo centro a cui appartengono 23 stati europei, compresa la Spagna. Ognuno di loro ha un obiettivo principale che è la previsione meteorologica sebbene utilizzi tecniche diverse.

Un altro modello noto è quello dell'AVN. È il modello americano dell'aviazione. La sua modellazione arriva ad almeno 5 ore per poter prevedere quale sarà il tempo in cui durerà la rotta di volo. In questo modo, è garantito che la partita si svolgerà senza alcuna interferenza.

Regolatori climatici e modelli meteorologici

I controllori climatici sono fondamentalmente i fattori che influenzano il clima globale. Come sappiamo, la somma dei valori delle variabili atmosferiche nel tempo è ciò che stabilisce il clima di una regione e del mondo intero. Per questo motivo, questi controllori climatici sono essenziali quando si stabiliscono modelli meteorologici.

Vediamo più in profondità quali sono le variabili meteorologiche che vengono studiate nei modelli meteorologici:

  • Temperatura: la temperatura è una delle variabili che maggiormente influenza il clima e la meteorologia. Questi valori oscillano a causa della quantità di inclinazione dei raggi solari sulla superficie terrestre.
  • Umidità: L'umidità è la quantità di vapore acqueo presente nell'atmosfera. L'umidità consente lo sviluppo di precipitazioni e condizioni più fresche.
  • Vento: i venti si muovono in funzione della pressione atmosferica. Il suo motore principale è la radiazione solare che cade sulla superficie terrestre.
  • Pressione atmosferica: è uno dei principali motori delle precipitazioni a livello globale. I cambiamenti di pressione si verificano con i cambiamenti nella quantità di radiazione solare che colpisce la superficie terrestre. Di conseguenza, vengono stabiliti punti con una bassa pressione atmosferica e altri con un'alta pressione. Nei punti di bassa pressione ci sono temporali dove si formano intense precipitazioni e nei punti di alta pressione c'è una buona temperatura e bel tempo.
  • Radiazione solare: è la quantità di luce solare che colpisce la superficie terrestre.

Spero che con queste informazioni possiate saperne di più sui modelli meteorologici e su come funzionano.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.