Mari del mondo

mari del mondo

Sebbene tutte le acque del pianeta siano davvero le stesse, l'essere umano ha diviso queste acque in mari e oceani in base alle caratteristiche dell'acqua stessa e alla posizione geografica. In questo modo è possibile classificare meglio la biodiversità, le risorse naturali e la geografia. Ci sono numerosi mari del mondo oltre i 7 mari che si pensava fossero nell'antichità. Ognuno di loro ha le sue caratteristiche e ce ne sono alcuni che sono più grandi di altri.

In questo articolo ti parleremo dei diversi mari del mondo e delle loro caratteristiche principali.

Mari del mondo

mari del mondo e animali

L'oceano è l'habitat di migliaia di specie e il mezzo attraverso il quale si muovono le navi. Il loro raggio d'azione è enorme, molto più ampio della superficie terrestre, e contengono ancora molti misteri. I mari e si trovano più vicini alle piattaforme continentali. La piattaforma continentale è dove si trovano grandi quantità di risorse naturali e biodiversità. È un'area vicina ai continenti come indica la sua stessa parola.

La maggior parte della biodiversità che abita il nostro pianeta si trova nei mari del mondo. Inoltre, contrariamente alla credenza popolare, sono i veri polmoni della terra. Per l'uomo sono luoghi di svago, divertimento e contemplazione. Una fonte d'acqua continua ma non inesauribile che può raggiungere le case di molte parti del mondo. Grazie alla pesca, sono anche un elemento fondamentale per l'alimentazione del Paese. Sono anche la base delle attività turistiche e hanno portato molti benefici a paesi come il nostro.

Se avessimo i mari del mondo divisi per continente, avremmo una lista come questa:

  • Europa: Adriatico, Baltico, Bianco, Canale della Manica, Cantabrico, Celtico, Alboran, Azov, Barents, Frisia, Irlanda, Marmara, Nord, Egeo, Ionio, Mediterraneo, Nero e Tiranno.
  • America: Argentina, Baia di Hudson, Beaufort, Caraibi, Cile, Cortés, Ansenuza, Bering, Chukotka, Grau, Groenlandia, Labrador, Sargasso e Grandi Laghi.
  • Asia: Giallo, Arabo, Bianco, Caspio, Andaman, Aral, Band, Bering, Celebes, Cina meridionale, Cina orientale, Filippine, Giappone, Okhotsk, Siberia orientale, Sulu, Seto interno, Kara, Laptev, Dead e Red.
  • Africa: Alboran, Arabo, Mediterraneo e Rosso.
  • Oceania: Da Arafura, da Bismarck, da Coral, dalle Filippine, da Halmahera, da Salomone, dalla Tasmania e da Timor.

I 5 mari più grandi del mondo

mar dei Caraibi

Per estensione, esiste un elenco dei 5 mari più grandi del mondo. Questi sono i seguenti:

  1. Mar Arabico con 3.862.000 km²
  2. Mar Cinese Meridionale con 3.500.000 km²
  3. Mar dei Caraibi con 2.765.000 km
  4. Mar Mediterraneo con 2.510.000 km²
  5. Mare di Bering con 2.000.000 km²

Andremo a dettagliare un po' di più quali sono le caratteristiche di questi mari più grandi.

Mar Arabico

Coprendo un'area di quasi 4 milioni di chilometri quadrati, il Mar Arabico è il mare più grande del mondo. È anche conosciuto come il Mar dell'Oman e il Mar Arabico. Si trova nell'Oceano Indiano. Ha una profondità di quasi 4.600 metri e ha coste alle Maldive, India, Oman, Somalia, Pakistan e Yemen.

Il Mar Arabico è collegato al Mar Rosso attraverso lo stretto di Bab-el-Mandeb ed è collegato al Golfo Persico attraverso il Golfo di Oman.

Le isole più importanti sono le Isole Laccadive (India), Masira (Oman), Socotra (Yemen) e Astora (Pakistan).

Mar Cinese Meridionale

Coprendo un'area di 3,5 milioni di chilometri quadrati, il Mar Cinese Meridionale è la seconda area marittima più grande del mondo. Si trova nel continente asiatico, molte delle quali sono isole oggetto di contese territoriali tra paesi asiatici. Uno dei grandi problemi di questo mare è la perdita di biodiversità. Questa perdita è causata dalla pesca eccessiva e dalla cultura degli asiatici di mangiare pesce crudo. Queste zone sono ricche di pesci di ogni genere e sono interessate dalla pesca eccessiva.

Bisogna anche tenere conto di un aspetto negativo come l'inquinamento. Non dimentichiamo che la Cina ha uno dei peggiori inquinamento atmosferico e discariche di rifiuti. L'inquinamento delle acque di questi mari è piuttosto elevato.

Mar dei Caraibi

Fatta eccezione per le isole dorate con molte sabbie bianche e palme da cocco sulla spiaggia, il Mar dei Caraibi è uno dei mari più profondi del pianeta, raggiungendo una profondità di 7,686 metri. Da un punto di vista oceanografico, è un oceano tropicale aperto. Quello dei luoghi con la maggiore biodiversità e una spiaggia molto pulita. Per questo è diventata una delle mete turistiche più conosciute a livello mondiale. Anno dopo anno, migliaia di turisti si recano su quest'isola durante tutto l'anno.

Mari di Spagna

mari di spagna

In Spagna abbiamo 3 mari e un oceano che confina con la penisola. Abbiamo il Mar Mediterraneo, il Mar Cantabrico, il Mar di Alboran e l'Oceano Atlantico.

Mar Mediterraneo

Quest'area marina contiene molta acqua, che rappresenta l'1% dell'acqua marina totale del mondo. Volume d'acqua si tratta di 3.735 milioni di chilometri cubi e la profondità media dell'acqua è di 1430 metri. Ha una lunghezza totale di 3860 chilometri e una superficie totale di 2,5 milioni di chilometri quadrati. Tutte queste quantità d'acqua permettono alle tre penisole dell'Europa meridionale di bagnarsi. Queste penisole sono la penisola iberica, la penisola italiana e la penisola balcanica. Fa il bagno anche nella penisola asiatica conosciuta come Anatolia.

Il nome del Mediterraneo deriva dagli antichi romani. A quel tempo si chiamava "Mare nostrum" o "Mare nostro". Il nome Mediterraneo deriva dal latino medi terraneum, che significa centro della terra. Questo nome è stato chiamato per l'origine della società, perché conoscevano solo la terra intorno a questa zona marittima. Questo li fa pensare che il Mediterraneo sia il centro del mondo.

Mare di Alboran

Questa può essere una grande incognita nelle acque spagnole, forse a causa della sua piccola superficie rispetto ad altre acque. Il Mare di Alboran corrisponde al punto più occidentale del Mar Mediterraneo ed è lungo 350 chilometri da est a ovest. La larghezza massima da nord a sud è di 180 chilometri. La profondità media è di 1000 metri.

Mar Cantabrico

Il Mar Cantabrico è lungo 800 chilometri e ha una profondità massima di 2.789 metri. La temperatura dell'acqua superficiale cambia da 11ºC in inverno a 22ºC in estate. L'Oceano Atlantico bagna la costa settentrionale della Spagna e l'estremo sud-ovest della costa atlantica della Francia. Una delle caratteristiche del Mar Cantabrico è il forte vento che lo spira, soprattutto a nord-ovest. L'origine di queste forze si è verificata nelle isole britanniche e nel Mare del Nord.

Spero che con queste informazioni possiate conoscere meglio i diversi mari del mondo e le loro caratteristiche.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.