Mappe dell'inquinamento luminoso

via Lattea

Tra i tipi di contaminazione esistenti ne abbiamo uno che non può essere toccato o analizzato direttamente. Si tratta di inquinamento luminoso. Questo inquinamento luminoso è l'alterazione dei livelli di luce naturale che sono prodotti dalle sorgenti di luce artificiale di cui disponiamo noi umani. Al fine di classificare e analizzare gli impatti che questo inquinamento ha sul resto degli esseri viventi e sugli ecosistemi naturali, il mappe dell'inquinamento luminoso.

In questo articolo spiegheremo cosa sono le mappe di inquinamento luminoso e cosa fanno.

Cos'è l'inquinamento luminoso

Inquinamento luminoso nel mondo

L'inquinamento luminoso consiste in quell'alterazione della quantità di illuminazione che ha un determinato luogo e che non corrisponde alla luce naturale prodotta. Vale a dire, gli esseri umani usano l'illuminazione artificiale per vivere di notte nelle città. L'eccesso di urbanizzazione che abbiamo vissuto nel secolo scorso è ciò che sta causando un eccesso di illuminazione artificiale che colpisce il resto degli esseri viventi e il paesaggio.

Sicuramente hai mai sentito gli astronomi parlare così osservare il cielo notturno è difficile a causa di questo inquinamento luminoso. Anche le specie animali con abitudini notturne sono influenzate da questa illuminazione artificiale. Specie come le lucciole, che sono sempre più rare in tutto il pianeta.

Un team di scienziati ha pubblicato una mappa dell'inquinamento luminoso di tutto il mondo che rivela l'impatto che l'illuminazione artificiale ha nel mondo. Circa l'83% della popolazione mondiale e oltre il 99% dei paesi sviluppati vive sotto cieli contaminati dalla luce artificiale.

In tutta Europa abbiamo un inquinamento luminoso così potente che oltre il 60% della popolazione non può vedere la Via Lattea. Nel nostro Paese abbiamo anche un forte inquinamento luminoso che fa sì che meno del 4% della popolazione viva in zone con scarsa illuminazione artificiale.

Impatti dell'inquinamento luminoso

Mappe dell'inquinamento luminoso per vedere l'impatto

Analizzeremo di seguito i diversi impatti che l'inquinamento luminoso provoca sia sulla salute degli esseri umani che di altri esseri viventi.

Diffusione della luce nel cielo

È un fenomeno in cui la luce viene deviata in tutte le direzioni a causa della loro interazione con il resto delle molecole presenti nell'aria e con le particelle inquinanti in sospensione. Questa conseguenza immediata è ciò che possiamo vedere come il tipico alone luminoso che copre le città e che è visibile da centinaia di chilometri lontano. Possiamo anche vedere le nuvole luminose come se fossero fluorescenti.

Intrusione di luce e abbagliamento

L'inclusione della luce si verifica quando la luce viene emessa in una direzione in cui può invadere altre aree vicine. Questo accade molte volte nelle aree urbane dove la luce artificiale entra nelle abitazioni private. Ciò provoca una perdita della qualità della vita poiché, sebbene l'affettività per l'essere umano non sia completamente identificata, è noto che causa disturbi del sonno.

L'abbagliamento si verifica quando le persone si trovano su strade pubbliche e la tua visibilità è ostacolata o impossibile dall'effetto della luce emesse dalle diverse installazioni artificiali. Questo si vede in gran parte dall'illuminazione eccessiva delle strade pensando che la sicurezza stradale sia aumentata. Tuttavia, i conducenti tendono ad andare più veloci nelle sezioni più luminose poiché possono vedere meglio.

Effetti sulla biodiversità

Anche il resto degli esseri viventi è influenzato dall'eccesso di luce artificiale. La flora e la fauna notturne hanno un'attività biologica diversa da quella che agisce durante il giorno. Questa illuminazione indiscriminata sulle spiagge è un attacco alla vita marina. Ad esempio, questo La luce artificiale altera i cicli di ascesa e caduta del plancton marino. Colpisce anche i cicli di riproduzione delle tartarughe marine, perché è guidata dalla luce della luna ed è confusa dalla luce dei lampioni.

Gli uccelli, da parte loro, sono anche abbagliati e disorientati dall'eccesso di luce artificiale. L'impatto è tale che molte specie si perdono completamente e altre cercano il loro cibo o molto più tardi del normale e finiscono con lo stomaco vuoto. Tutti questi impatti interrompono l'equilibrio tra le diverse popolazioni e tendono a rompersi. Gli insetti sono inoltre alterati dalle abitudini notturne e dalla presenza di lampadine che interrompono il loro ciclo naturale giorno e notte.

Distruzione del paesaggio celeste

Non dimentichiamo che il cielo urbano ha una tonalità grigia e arancione che distrugge completamente il paesaggio notturno. Non possiamo vedere le stelle nel cielo, essendo queste l'eredità di tutte le generazioni e importanti nell'origine della cultura e della civiltà. Questo porta ad un impoverimento della cultura Poiché molte delle leggende legate alle stelle celesti sono andate perdute, è possibile conoscere la loro posizione e in relazione al periodo dell'anno in cui ci troviamo. Solo guardare il cielo è molto complicato.

Mappe dell'inquinamento luminoso e sua importanza

Mappa dell'inquinamento luminoso

Esistono mappe dell'inquinamento luminoso che mostrano l'impatto di questa illuminazione in tutto il mondo. La luminosità mostrata nelle mappe è il risultato di combinazione di diverse immagini satellitari e molte misurazioni. Si può osservare perfettamente nelle zone più urbanizzate poiché sono quelle dove c'è più illuminazione artificiale. Una delle aree del mondo che attira maggiormente l'attenzione è il flusso di luce che esiste intorno al letto del fiume Nilo: sono tutte le urbanizzazioni e i villaggi che hanno sviluppato il loro stile di vita intorno al fiume Nilo.

Vari colori vengono utilizzati per designare il livello di inquinamento luminoso esistente. Quelli in giallo non possono vedere chiaramente il cielo notturno, mentre quelli nelle aree rosse non possono vedere la Via Lattea. Secondo alcuni studi più di un terzo dell'intera popolazione mondiale non può vedere la nostra galassia.

Spero che con queste informazioni possiate saperne di più sulle mappe dell'inquinamento luminoso e sull'impatto che ha sulla biodiversità e sugli esseri umani.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.