Le temperature medie globali saliranno di oltre 2 ° C entro la fine del secolo

le temperature nel mondo supereranno i 2 gradi

Sebbene vi sia una gran parte della popolazione mondiale che non è ancora a conoscenza del cambiamento climatico e dei suoi effetti negativi e altri, come il presidente Donald Trump, non ci credono nemmeno, frenare il riscaldamento globale è la più grande sfida che la specie umana deve affrontare nel XNUMX ° secolo.

Per cercare di evitare questa catastrofe che avrebbe scatenato una totale instabilità in tutto il pianeta, è entrato in vigore l'Accordo di Parigi. Il suo obiettivo è fondamentale e necessario per il mondo: limitare l'aumento delle temperature medie del pianeta Terra di 2 ° C rispetto ai livelli preindustriali e continuare con gli sforzi per limitare questo aumento e stabilizzarlo a 1,5 ° C. Una nuova ricerca indica che questi obiettivi sono sempre più difficili da raggiungere. Cosa possiamo fare?

Frenare l'aumento delle temperature è sempre più difficile

Uno studio statistico è stato condotto in diverse università americane (si noti l'ironia, dal momento che il loro presidente non crede nel cambiamento climatico) che rivela che la probabilità che il pianeta abbia di raggiungere un aumento di 2 ° C e di rimanere tale è solo del 5%. Ci buttiamo già le mani in testa quando vediamo che la probabilità di raggiungere la stabilità a 1,5 ° C è solo dell'1%.

Questa ricerca è stata pubblicata sulla rivista Natura cambiamento climatico. Tra i risultati dello studio c'è che è molto probabile che durante il prossimo secolo la temperatura della Terra aumenta tra 2 ° C e 4,9 ° C. In generale, gli obiettivi fissati nell'accordo di Parigi sono ambiziosi e anche realistici. Tuttavia, anche se nel caso ottimale dovesse essere soddisfatto correttamente, non sarebbe sufficiente mantenere il riscaldamento globale al di sotto di 1,5 ° C.

Per scoprire come le temperature aumenterebbero in funzione delle emissioni di gas serra per l'anno 2100, sono state prese in considerazione tre variabili: la popolazione mondiale totale, il prodotto interno lordo pro capite e la quantità di emissioni di carbonio emesse da ciascuna attività economica.

Una volta che le tre variabili sono state introdotte nei modelli che prevedono le temperature in funzione delle emissioni globali, si conclude che la temperatura media del pianeta entro la fine del secolo sarà aumentata di 3,2 ° C. Avvertono che la velocità con cui si riducono le emissioni di anidride carbonica a seconda di ciascuna attività economica sarà fondamentale per frenare il caldo del futuro.

Un'altra conclusione dello studio è che se le temperature medie globali salissero sopra 1,5 ° C, le gravi catastrofi ambientali che molti paesi subirebbero saranno molto più gravi di quelle attuali.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.