Marte perseveranza

Esplorazione di Marte

L'essere umano non si stanca nella ricerca della vita su un altro pianeta nel nostro sistema solare e nell'universo. Marte è un pianeta che è stato e sarà sempre l'obiettivo della ricerca di un pianeta su cui vivere. E c'è da aspettarselo quando quello che chiamiamo il pianeta rosso era coperto di fiumi e oceani. Al momento abbiamo chiamato il robot Marte perseveranza che è responsabile dell'estrazione completa delle informazioni sul pianeta.

In questo articolo ti diremo tutto ciò che devi sapere sulla perseveranza di Marte e sulle sue caratteristiche.

Esplora il pianeta Marte

camere di marte perseveranza

Più di 40 anni di esplorazione ci hanno fornito uno sguardo più dettagliato sull'evoluzione del paesaggio marziano circa 3.500 miliardi di anni fa, ma molti dei suoi misteri sono ancora insondabili. Da questi dati, possiamo vedere l'interesse delle persone per il pianeta rosso. Tre missioni inviate da tre paesi coincidono questo mese sul pianeta rosso: Cina, Emirati Arabi Uniti e Stati Uniti. La tua agenzia spaziale ha progettato un nuovo tipo di aereo da ricognizione chiamato Mars perserverance. Sarà incaricato di trovare segni di vite passate sul suolo marziano.

Il Rover è stato lanciato nel luglio 2020 e mira a sorvolare la superficie terrestre per almeno un anno marziano, che è più o meno equivalente a 687 giorni terrestri. Dispone di un sistema informatico con maggiori capacità di elaborazione dei dati.

Tra tutti gli strumenti, due dispositivi avranno un ruolo particolarmente importante nel processo di ricerca di segni di vita nel passato: il cosiddetto SHERLOC sarà incaricato di rilevare minerali e sostanze organiche. Il compito di PIXL è mappare la composizione chimica di rocce e sedimenti. Questi due strumenti analizzeranno queste funzioni insieme a un livello di dettaglio maggiore rispetto a qualsiasi Mars Rover fino ad oggi.

Marte perseveranza

la perseveranza di Marte

L'auto perlustrerà la superficie del pianeta rosso alla ricerca di campioni di roccia da un cratere da impatto con un diametro di 45 chilometri. Il cratere si trova a Jezero, l'emisfero settentrionale di Marte, si è formato circa 4 miliardi di anni fa e si ritiene contenga un lago. La misurazione e la raccolta di campioni aiuterà ad esplorare i misteri della sua struttura geologica e verificare se il suo strato sedimentario può contenere microrganismi fossili. Mars Perseverance funziona in combinazione con un piccolo elicottero chiamato Ingenuity, che aiuterà a verificare se questi veicoli possono volare nella bella atmosfera marziana.

Una delle canzoni che questo robot incorpora è un gran numero di telecamere in grado di ottenere la qualità dell'immagine sulla superficie di Marte. Ci sono molte più telecamere di quante ne siano state utilizzate in qualsiasi altra missione interplanetaria. Nello specifico, abbiamo trovato 19 telecamere che si trovano nel veicolo stesso e altre 4 nelle parti dei moduli di discesa e atterraggio. In questo modo riesce a portare diversi forum sul pianerottolo e sono immagini che possono essere elaborate per aumentarne la qualità.

Le telecamere chiamate Mastcam-Z sono in grado di ingrandire le strutture rocciose fino a un campo di calcio. D'altra parte, ha anche fotocamere SuperCam possono utilizzare un laser che impatta sui resti di rocce e regoliti. Questi sono strati di rocce del frutteto e frammenti minerali trovati sulla superficie del pianeta rosso. L'obiettivo principale di queste camere è studiare la composizione del vapore risultante. Un radar integrato utilizza le onde per poter esplorare le caratteristiche geologiche sotterranee.

Atterraggio di Marte perseveranza

Robot marziano

L'atterraggio della perseveranza su Marte può avere diversi errori. Ed è che culminerà un'emissione di oltre 6 mesi, anche se gli ultimi 7 minuti sono quelli cruciali. Stanze corrispondenti alla sezione finale del viaggio e corrispondenti al suo pianerottolo. Il robot ha emesso un allarme radio quando è entrato nella sottile atmosfera di Marte. Il problema è la distanza dal pianeta alla terra. Ed è che quando il segnale raggiunge il laboratorio situato in Los Angeles, il destino del robot è già deciso.

Il rover ha impiegato meno tempo per discendere dall'atmosfera di Marte alla superficie del pianeta. È il tempo impiegato dal segnale per raggiungere il suolo ed è stimato intorno agli 11 minuti. Questo lasso di tempo è di circa 7 minuti e È conosciuto dagli ingegneri come i "7 minuti di terrore". È ciò che fa la differenza tra il successo o il fallimento della missione di esplorazione sul pianeta Marte.

Il Rover non solo ha raccolto immagini impressionanti e campioni di roccia dal suolo marziano. Inoltre, incorporerà un disco che non è mai stato registrato: il suono registrato sulla superficie di Marte.

Suono del pianeta rosso

La perseveranza di Marte combina una coppia di microfoni che forniranno registrazioni sonore uniche, inclusi momenti di atterraggio e lavoro di ricerca sui robot esploratori.

Tuttavia, poiché la densità superficiale dell'atmosfera marziana è solo dell'1% superiore a quella dell'atmosfera terrestre e la composizione è diversa dalla nostra atmosfera, influisce sull'emissione e sulla propagazione del suono, quindi suona in modo diverso dal suono sul rosso pianeta. Una delle pietre miliari nella storia dell'esplorazione dell'universo è conoscere il suono di questo pianeta. È stata una vera scoperta quando la perseveranza di Marte è stata in grado di mostrare il suono di questo pianeta.

L'intero processo di discesa è automatizzato e poiché la comunicazione con la Terra richiede più di 11 minuti, il robot ha dovuto badare a se stesso durante l'operazione.

La nave su cui si trova il robot ha una coda affusolata e il fondo è sigillato da uno scudo termico. La temperatura sulla superficie esterna dello scudo può raggiungere circa 1300 gradi Celsius. Questo lo rende in grado di resistere alle alte temperature sia della superficie che dell'atmosfera del pianeta rosso.

Come puoi vedere, il progresso della scienza non fornisce grandi informazioni sui pianeti del sistema solare. Spero che con queste informazioni possiate saperne di più sulla perseveranza di Marte e sulle sue caratteristiche.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.