La glaciazione e l'era glaciale

Glaciazione ed era glaciale

Durante tutti i milioni di anni che sono passati dalla formazione della Terra, si sono verificati i tempi dell'era glaciale. Sono chiamati come era glaciale. Questi sono periodi di tempo in cui si verificano cambiamenti climatici che abbassano la temperatura a livello globale. Lo fanno in modo tale che la maggior parte della superficie terrestre si congeli. È importante sapere che quando parli di cambiamento climatico devi avere un riferimento per posizionarti nella prospettiva del nostro pianeta.

Vuoi conoscere i processi di glaciazione e l'era glaciale del nostro pianeta? Qui sveliamo tutto.

Caratteristiche di un'era glaciale

Animali nella glaciazione

Un'era glaciale è definita come un periodo di tempo caratterizzato dalla presenza permanente di un'estesa copertura di ghiaccio. Questo ghiaccio si estende ad almeno uno dei poli. Si sa che la Terra è passata Il 90% del tuo tempo negli ultimi milioni di anni all'1% delle temperature più rigide. Queste temperature sono più basse dagli ultimi 500 milioni di anni. In altre parole, la Terra è intrappolata in uno stato estremamente freddo. Questo periodo è noto come l'era glaciale quaternaria.

Le ultime quattro ere glaciali si sono svolte con Intervalli di 150 milioni di anni. Pertanto, gli scienziati pensano che siano dovuti a cambiamenti nell'orbita della Terra o cambiamenti nell'attività solare. Altri scienziati preferiscono una spiegazione terrestre. Ad esempio, la comparsa di un'era glaciale allude alla distribuzione dei continenti o alla concentrazione di gas serra.

Secondo la definizione di glaciazione, è un periodo caratterizzato dall'esistenza di calotte glaciali ai poli. Secondo questa regola pratica, in questo momento siamo immersi in un'era glaciale, poiché le calotte polari occupano quasi il 10% dell'intera superficie terrestre.

La glaciazione è intesa come un periodo di ere glaciali in cui la temperatura è molto bassa a livello globale. Le calotte polari, di conseguenza, si estendono verso latitudini inferiori e dominano i continenti. Le calotte polari sono state trovate alle latitudini dell'equatore. L'ultima era glaciale è avvenuta circa 11mila anni fa.

Conosciute ere glaciali

Il criogenico

C'è una branca della scienza che è responsabile dello studio dei ghiacciai. Si tratta di glaciologia. È il responsabile dello studio di tutte le manifestazioni naturali dell'acqua allo stato solido. Con l'acqua allo stato solido si riferiscono a ghiacciai, neve, grandine, nevischio, ghiaccio e altre formazioni.

Ogni periodo di glaciazione è diviso in due momenti: glaciale e interglaciale. I primi sono quelli in cui le condizioni ambientali sono estreme e le gelate si verificano quasi ovunque sul pianeta. D'altra parte, gli interglaci sono più temperati, come lo sono oggi.

Fino ad ora sono noti e verificati cinque periodi dell'era glaciale: Quaternario, Karoo, Andino-Sahariano, Criogenico e Urone. Tutto questo ha avuto luogo sin dai tempi della formazione della Terra.

Le ere glaciali sono caratterizzate non solo da improvvisi cali di temperatura, ma anche da rapidi aumenti.

Il periodo quaternario è iniziato 2,58 milioni di anni fa e dura fino ai giorni nostri. Il Karoo, noto anche come periodo Permo-Carbonifero, è stato uno dei più lunghi, durando circa 100 milioni di anni, tra 360 e 260 milioni di anni fa.

D'altra parte, il periodo glaciale andino-sahariano è durato solo 30 milioni di anni e ha avuto luogo tra 450 e 430 anni fa. Il periodo più estremo che si è verificato sul nostro pianeta è senza dubbio quello criogenico. Questa è l'era glaciale più grave dell'intera storia geologica del pianeta. In questa fase si stima che la calotta glaciale che copriva i continenti raggiungesse l'equatore geografico.

La glaciazione Huroniana è iniziata 2400 miliardi di anni fa e si è conclusa circa 2100 anni fa.

L'ultima era glaciale

Calotte polari per la stragrande maggioranza del pianeta

Siamo attualmente in un periodo interglaciale all'interno della glaciazione quaternaria. L'area occupata dalle calotte polari raggiunge il 10% dell'intera superficie terrestre. Le prove ci dicono che durante questo periodo quaternario ci sono state diverse ere glaciali.

Quando la popolazione si riferisce a "L'era glaciale" si riferisce all'ultima era glaciale di questo periodo quaternario. Il quaternario iniziò 21000 anni fa e si è conclusa circa 11500 anni fa. Si è verificato contemporaneamente in entrambi gli emisferi. Le più grandi estensioni di ghiaccio sono state raggiunte nell'emisfero settentrionale. In Europa, il ghiaccio è avanzato, coprendo tutta la Gran Bretagna, la Germania e la Polonia. Tutto il Nord America è stato sepolto sotto il ghiaccio.

Dopo il congelamento, il livello del mare è sceso di 120 metri. Grandi distese di mare oggi erano per quell'epoca sulla terraferma. Questi dati sono abbastanza rilevanti quando si studia l'evoluzione genetica di molte popolazioni di animali e piante. Durante il loro movimento attraverso le superfici terrestri nell'era glaciale, sono stati in grado di scambiare geni e migrare in altri continenti.

Grazie al basso livello del mare è stato possibile andare a piedi dalla Siberia all'Alaska. Le grandi masse di ghiaccio hanno raggiunto uno spessore da 3.500 a 4.000 metri, coprendo un terzo delle terre emerse.

Allo stato attuale, è stato calcolato che se i ghiacciai rimanenti si sciogliessero, il livello del mare aumenterebbe tra i 60 ei 70 metri.

Cause di glaciazione

Nuova glaciazione futura

Gli avanzamenti e le ritirate del ghiaccio sono legati al raffreddamento della Terra. Ciò è dovuto a modifiche nel file composizione dell'atmosfera e cambiamenti nell'orbita della Terra attorno al Sole. Potrebbe anche essere dovuto a cambiamenti nell'orbita del Sole all'interno della nostra galassia, la Via Lattea.

Coloro che pensano che le glaciazioni siano causate da cause interne della Terra credono che siano dovute alla dinamica delle placche tettoniche e al loro effetto sulla situazione relativa e sulla quantità di crosta oceanica e terrestre sulla superficie della Terra. Alcuni credono che siano dovuti a cambiamenti nell'attività solare o alla dinamica dell'orbita Terra-Luna.

Infine, ci sono teorie che collegano l'impatto di meteoriti o grandi eruzioni vulcaniche con la glaciazione.

Le cause hanno sempre generato polemiche e gli scienziati dicono che siamo vicini alla fine di questo periodo interglaciale. Pensi che presto ci sarà una nuova era glaciale?


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Un commento, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Alejandro Olivares Ch suddetto

    Caro Mtro.
    Mi congratulo con te per il tuo impegno e le tue intenzioni informative. Sono un dottor in Scienze amministrative e ho un modello di previsione per misurare la sostenibilità nei processi agricoli. Mi interessa la tua conoscenza sulla questione glaciale. Vi lascio con piacere le mie informazioni. Grazie.