La deforestazione contribuisce a peggiorare il riscaldamento globale

Deforestazione

Con l'aumento della popolazione umana, aumenta anche la domanda: sono necessarie più case, più mobili, più carta, più acqua, più cibo, tra molte altre cose. Per soddisfarlo, è stato scelto per molti anni disboscare le foreste, uno dei polmoni della Terra perché assorbono anidride carbonica ed emettono ossigeno nell'atmosfera, che come sappiamo è il gas di cui abbiamo bisogno per respirare e, quindi, per vivere.

La deforestazione contribuisce a peggiorare il riscaldamento globale. Ma, Come?

Due studi pubblicati sulla rivista scientifica Science lo rivelano l'abbattimento degli alberi aumenta le temperature superficiali più di quanto si pensasse. Il primo, dell'Istituto per l'ambiente e la sostenibilità del Centro comune di ricerca (CCR) della Commissione europea, descrive come la deforestazione influisca sul flusso di energia e acqua tra la terra e l'atmosfera, come già sta accadendo nelle regioni tropicale

Nel caso del secondo, preparato dal ricercatore Kim Naudts del Laboratorio di scienze climatiche e ambientali presso l'Istituto Pierre Simon Laplace (Francia) e dal suo team, è dimostrato che sebbene la copertura degli alberi in Europa sia in aumento, il fatto che solo alcuni specie »sta causando un effetto a cascata controproducente». Dal 2010 l'85% delle foreste europee sono gestite dall'uomo, ma alcuni umani prediligono quelle che hanno un maggior valore commerciale, come il faggio. Le fitte foreste sono state ridotte di 436.000 km2 dal 1850.

Anomalie di temperatura

Cambiamenti di temperatura dovuti a una cattiva gestione degli alberi.

La sostituzione di foreste lussureggianti con foreste di conifere ha causato cambiamenti nell'evapotraspirazione e albedo, cioè la quantità di energia solare che viene riflessa nello spazio. Alcuni cambiamenti che stanno peggiorando il riscaldamento globale. Secondo gli autori, I quadri climatici dovrebbero tenere conto della gestione del suolo e della sua copertura in modo che le previsioni siano più accurate.

Senza piante l'essere umano non ha possibilità, quindi È importante che vengano prese le misure necessarie per non finire a vivere su un pianeta quasi deserto.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.