L'influenza dell'Antartide sul clima del pianeta

L'Antartide e la sua influenza sul clima

L'Antartide è il continente ghiacciato del nostro pianeta e ha un grande ruolo nella regolazione del clima di tutto il mondo. È in grado di influenzare le temperature in tutti gli angoli della Terra e di aiutarci a combattere il cambiamento climatico.

Tuttavia, con l'aumento delle temperature globali, la capacità e le dimensioni dell'Antartide sono minate. In che modo l'Antartide influenza gli ecosistemi di tutto il mondo?

Influenze dell'Antartide nel deserto di Atacama

L'Antartide si scioglie

È chiaro che l'influenza dell'Antartide a livello globale è così importante che ciò che accade in essa determinerà il clima di altre parti del mondo, compresi quelli che sono molto lontani da questo continente. Ad esempio, questa grande massa di ghiaccio influenza l'esistenza del deserto di Atacama e la chiarezza dei suoi cieli. Questi cieli sono considerati i migliori del pianeta per poter osservare il cielo.

Ma cosa c'entra l'Antartide con l'esistenza di questo deserto? Uno dei fattori che rendono questo deserto il più arido dell'intero pianeta è proprio a causa dell'influenza che ha l'Antartide la corrente oceanica che sale lungo le coste del Cile. Questa corrente raffredda l'acqua e riduce i processi di evaporazione, che riduce le precipitazioni e la copertura nuvolosa nell'area.

Collegamenti tra gli oceani

disgelo in Antartide a causa del cambiamento climatico

L'Antartide ha anche un effetto sulla connessione tra gli oceani. Per poterlo spiegare in modo semplice, si può dire che quando l'acqua dolce dei ghiacciai si scioglie (che è meno densa dell'acqua salata) ed entra in contatto con le correnti oceaniche, ne altera la salinità, che influenza l'interazione tra la superficie del mare e l'atmosfera.

Poiché tutti gli oceani del mondo sono collegati (in realtà è solo acqua, la chiamiamo semplicemente con nomi diversi), tutto ciò che accade in Antartide può generare fenomeni come siccità intense, piogge torrenziali, ecc. Ovunque sul pianeta. Si potrebbe dire che è come un effetto farfalla.

A causa dei cambiamenti climatici e del riscaldamento globale, le temperature stanno aumentando in tutto il mondo. In Antartide, nel marzo 2015, ha raggiunto temperature di 17,5 gradi. Questa è la temperatura più alta registrata in questo luogo poiché ci sono record dell'Antartide. Immagina la quantità di ghiaccio che deve sciogliersi e scomparire a queste temperature.

Ebbene, quattro giorni dopo, il deserto di Atacama ha precipitato in sole 24 ore la stessa quantità di pioggia caduta nei 14 anni precedenti. Lo scioglimento dei ghiacci antartici ha provocato un riscaldamento delle acque in prossimità del deserto, che ha aumentato i fenomeni di evaporazione e causato cumulonembi. L'insolito fenomeno meteorologico ha scatenato una serie di inondazioni che hanno lasciato un totale di 31 morti e 49 dispersi.

Influenza dell'Antartide sul clima

blocco emergente dall'Antartide, il larsen C

La fredda e profonda circolazione dei mari, generata nelle zone dell'Artico e anche nella parte occidentale dell'Antartide, rende il continente bianco un "regolatore del clima planetario". A causa del fatto che la Corea ha estati più calde e inverni più freddi, è necessario indagare su ciò che accade in Antartide per comprendere l'importanza e le caratteristiche di questi fenomeni.

Una delle preoccupazioni attuali degli scienziati è che, a causa del continuo aumento delle temperature globali, la colossale piattaforma di ghiaccio del Larsen C rischia di staccarsi. Si tratta di un blocco di circa 6.000 chilometri quadrati che potrebbero staccarsi e causare eventi estremi in tutto il mondo. Negli ultimi tre decenni, due grandi sezioni della piattaforma ghiacciata, denominate Larsen A e Larsen B, sono già crollate, motivo per cui il rischio è imminente.

Purtroppo, il fatto che questo tipo di fenomeno continui a verificarsi non può più essere evitato. Anche se le emissioni globali fossero ridotte immediatamente, le temperature continuerebbero a salire per alcuni anni, abbastanza perché il Larsen C alla fine si sparga. La Terra è la nostra casa, l'unica che abbiamo. Dobbiamo prenderci cura di lei prima che sia troppo tardi


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.