Jocelyn bell burnell

Joselyn Bell Burnell riceve il premio

Nel mondo della scienza, vengono assegnati premi a quegli scienziati che danno un grande contributo al progresso negli studi in diversi campi. Ci sono persone che pur avendo fatto un grande sforzo per migliorare e contribuire molto alla comunità scientifica, non vengono premiate come dovrebbero. Questo è il caso degli inglesi Jocelyn Bell Burnell. Ci sono molti che pensano che, sia all'interno che all'esterno della comunità scientifica, avrebbe dovuto ricevere un premio Nobel nel 1974.

Perché avrebbe dovuto essere premiato lo scienziato Jocelyn Bell Burnell? Scoprilo in questo post.

Jocelyn bell burnell

Scienziato fisico

È una scienziata che ha studiato e fatto molti progressi con la scoperta delle pulsar. Questo professore è stato invitato all'Università di Oxford e scelto come vincitore del premio nella categoria Fisica fondamentale. Questo premio ha anche contribuito con una somma di denaro di circa 3 milioni di dollari. Tuttavia, questo astrofisico non ha avuto intenzione di trattenere quella somma di denaro. Piuttosto, donerai questi soldi per finanziare donne, studenti rifugiati e comunità di minoranze etniche in modo che possano diventare ricercatori scientifici, specialmente nel campo della fisica.

Biografia

Biografia di Joselyn Bell Burnell

A soli 12 anni, voleva già studiare fisica e dedicarsi ad essa. Questo non poteva essere fatto a metà degli anni '50 poiché le donne non facevano queste cose nell'Irlanda del Nord. Per le donne potresti solo imparare compiti come cucinare e ricamare. Questa donna aveva letto l'intera biblioteca scientifica che suo padre possedeva ed è riuscita a convincere il preside della sua scuola ad ammetterla al corso di fisica insieme ad altre due ragazze. Già nel primo semestre era diventata la migliore di tutta la classe.

Anche se potrebbe aver avuto un bel po 'di difficoltà a fare progressi negli studi fisici, era l'unica donna dell'Università di Glasgow. Ogni volta che saliva sul palco per esporre un'opera molti dei ragazzi la interrompevano con sibili e grida. Se a causa di questi sibili arrossiva, i fischi nei suoi confronti continuavano ad aumentare. Per affrontare queste situazioni ho imparato ad essere fredda come il ghiaccio.

Anni dopo fu ammessa a Cambridge. C'era solo un altro studente con lei e Jocelyn aveva una paura continua di perdere la sua iscrizione. Negli anni in cui è stato in questa università, è entrato a far parte del dipartimento di radioastronomia. Il suo professore di tesi stava cercando gli oggetti più luminosi conosciuti nell'universo chiamati quasar. Questi oggetti dovevano essere cercati usando le onde radio. Jocelyn Bell Burnell ha partecipato alla costruzione del telescopio che doveva rilevare questi oggetti ed era incaricato di analizzare i dati ottenuti.

Ha continuato a lavorare a lungo fino a quando poco dopo è stato rilevato un secondo segnale. In seguito ci furono altri segni. Alla fine si scoprì che erano pulsar. Una pulsar è una stella di neutroni ed è stata rilevata per la prima volta da Jocelyn Bell Burnell.

Scoperta di Jocelyn Bell Burnell

Joselyn bell burnell

Questa scoperta È stato pubblicato nel 1968 quando Jocelyn aveva 24 anni e ha firmato un secondo posto nell'articolo sulla rivista Nature. Nelle interviste che hanno fatto, le hanno chiesto solo dei fidanzati che aveva avuto o che taglia di reggiseno aveva. O questo non aveva niente a che fare con tutte le sue scoperte scientifiche.

L'invisibilità che questa fisica è stata data ha raggiunto il suo apice nel 1974 quando gli scopritori di pulsar sono stati insigniti del Premio Nobel per la Fisica è un uomo non era nella lista. Molti membri di questa comunità scientifica erano piuttosto sconvolti e persino imbarazzati dal fatto che a questa scienziata non fosse stato dato il merito di essere solo una donna.

Tuttavia, questa donna non ha deciso di arrendersi, al contrario. Il suo nome è stato dimenticato per molti anni fino a quando Ha ricevuto lo Special Breaktrough Award. È il premio più dotato dell'intero mondo scientifico. Dice di aver fatto pace con l'oblio che le è stato fatto e ha preferito combattere da sola. Ha raccolto fondi per aiutare i giovani che aspirano alla scienza. È il suo modo di notare gli errori che si sono verificati con quel Premio Nobel.

Scienziato completamente ignorato

Premio Nobel per la fisica

Le donne hanno sempre avuto problemi ad avanzare nel mondo della scienza, tra gli altri. Fortunatamente, viene sempre più riconosciuto che ci sono diversi gruppi tra uomini e donne sia nella leadership che nei gruppi di ricerca. Ciò rende i gruppi di ricerca più solidi, flessibili e di successo.

Tra i gruppi in cui le donne sono meno rappresentate nel corso della storia c'è la fisica. Si può dire che abbiano iniziato a includere agenti di diverse etnie ed è meraviglioso che gli studenti rifugiati possano trarne vantaggio. Ed è quello il merito delle scoperte sulle pulsar di Jocelyn Bell Burnell è andato agli scienziati Antony Hewish e Martin Ryle nell'anno 1974.

In qualità di studente ricercatore, questo scienziato stava anche aiutando a costruire il radiotelescopio, che è ciò che ha permesso la scoperta di questo nuovo tipo di stelle che hanno chiamato pulsar. Inoltre, fu lei a rilevare nelle prime analisi queste strane radiazioni nel 1967. Per fare questa scoperta, dovette convincere i suoi insegnanti e supervisori che all'inizio erano scettici sulla sua scoperta. Questo perché si credeva che questi segnali fossero prodotti da una serie di interferenze o dall'uomo stesso.

Successivamente si è scoperto che si trattava di un nuovo tipo di stelle che hanno chiamato pulsar. Sebbene le scoperte siano state principalmente dovute allo scienziato Jocelyn Bell Burnell, è stato completamente ignorato quando si è trattato di assegnargli il Premio Nobel in Svezia. Molte persone considerano questa come una delle peggiori ingiustizie commesse nella storia dei vincitori del Premio Nobel.

Spero che con queste informazioni possiate saperne di più sulla fisica Jocelyn Bell Burnell.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.