Il freddo è più pericoloso del caldo

Verano

Oggi, domenica 31 maggio, terminiamo il mese ed entriamo a pieno titolo nella stagione estiva. Esatto, anche se mancano ancora circa 21 giorni all'arrivo dell'estate, la verità è che in alcune zone del Paese il termometro inizia a salire, raggiungendo temperature più tipiche dei mesi caldi.

Con questa stagione arriva il rischio di subire un'ondata di caldo, ma ... Sapevi che il freddo è più pericoloso del caldo? Uno studio pubblicato sulla rivista »The Lancet» è giunto a questa conclusione. Continua a leggere per saperne di più.

Si scopre che tendiamo a credere che le condizioni meteorologiche estreme siano responsabili del maggior numero di morti, da allora le attuali politiche sanitarie si concentrano sulla protezione della nostra salute durante il periodo estivo, come spiegato dal dottor Gasparini, della London School of Hygiene and Tropical Medicine (con sede nel Regno Unito).

Gasparini e il suo team hanno analizzato più di 74 milioni di morti tra il 1985 e il 2012 in 13 paesi con una grande diversità di climi, dal freddo al tropicale. Per questo, sono state prese in considerazione diverse variabili, come temperatura media o l' umidità, e quindi essere in grado di calcolare la temperatura ottimale (cioè temperature piacevoli per il corpo umano) di mortalità. In ogni luogo indagato sono stati quantificati anche i decessi dovuti a temperature ambiente non ottimali (temperature estreme).

Quindi, lo hanno verificato circa il 7% di tutti i decessi sono stati causati da temperature non ottimali, di cui il 7% dovuto al freddo. Solo lo 29% dei decessi è stato attribuito al caldo.

Questi dati possono aiutare espandere il programma di protezione della salute pubblica, non solo durante l'estate, ma soprattutto anche durante l'inverno.

Detto questo, usa la protezione solare durante i mesi più caldi e ... non dimenticarti di farlo proteggerti dal freddo.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.