Il fiume Slims scompare in soli quattro giorni

un fiume che scompare in 4 giorni

A volte la natura può sorprenderci per la quantità di fenomeni strani e inspiegabili che esistono. Luoghi che sembrano presi da storie, fenomeni che nemmeno la scienza sa spiegare. est è il caso del fiume Slims, protagonista di un fenomeno inspiegabile e straordinario che si è verificato nella nostra storia più recente.

Ad oggi, nulla di questa portata è stato documentato. Ed è che questo fiume si è prosciugato ed è scomparso nel giro di quattro giorni. Vuoi sapere come e perché è successo?

Il fiume snellisce

Il fiume Slims scompare in 4 giorni

Questo fiume si trova nel Canada settentrionale e da centinaia di anni trasporta l'acqua di disgelo verso nord. L'acqua scorreva dal ghiacciaio Kaskawulsh nel territorio canadese dello Yukon al fiume Kluane, quindi continuava fino al mare di Bering. Ma questo è ciò che di solito accade. Tuttavia, Questa primavera del 2016 si è svolto un evento straordinario che ha cambiato tutto.

Probabilmente, a causa del riscaldamento globale, è aumentato il periodo di intenso scioglimento del ghiacciaio e questo ha fatto declinare la pendenza con cui il fiume defluisce a favore di un secondo fiume che ha reindirizzato l'acqua verso il Golfo dell'Alaska, situato a migliaia di chilometri dalla traiettoria originale.

Di fronte a questo fenomeno, è stato rilevato che il livello dell'acqua del fiume era calato bruscamente, tra il 26 e il 29 maggio 2016. Di fronte a una situazione del genere, volevano sapere dove fosse finita tutta quell'acqua ed è stata analizzata utilizzando droni e un elicottero. Con sorpresa della comunità scientifica, il colpevole della scomparsa di un fiume in soli quattro giorni era stata una cattura di fiume. È così che è stato chiamato questo fenomeno, mai osservato prima nella storia.

Catture di fiume

fenomeno di cattura del fiume

Questo fenomeno è un evento idrografico che consiste nell'erosione prodotta dalle acque di un fiume di tale entità da essere in grado di aprire un varco nel canale di un altro fiume, catturando così le sue acque e lasciandolo senza flusso. Ciò che è impressionante di questo fenomeno è che le prove storiche di questo tipo di fenomeno suggeriscono che ci vogliono migliaia di anni per erodersi abbastanza a lungo da dare origine a questo processo. Tuttavia, questa volta è successo in soli quattro giorni.

I ricercatori si sono recati al fiume Slims per scoprire perché questo fenomeno si è verificato nello Yukon nell'agosto 2016. La sorpresa è stata quando, raggiunto il fiume, che normalmente trasporta un flusso di circa 480 metri di larghezza, era scomparso.

Secondo James Best, geologo dell'Università dell'Illinois, si è verificato quanto segue:

Ci siamo recati nella zona con l'intenzione di continuare le nostre misurazioni sul fiume Slims, ma abbiamo trovato il letto del fiume più o meno asciutto. La parte superiore del delta che avevamo navigato in una piccola barca era ora una tempesta di sabbia. In termini di cambiamento del paesaggio è stato incredibilmente drammatico.

Questo fenomeno ha spazzato via l'intero flusso del fiume Slims, tuttavia, il contrario è accaduto al fiume Alsek. Assorbendo tutto il flusso di Slims, il suo è stato enormemente aumentato.

Perché si è verificato questo fenomeno?

Per spiegare un fenomeno di tale portata come questo sono stati effettuati studi sul campo e giungono tutti alla stessa conclusione: sono influenzati dal cambiamento climatico. L'aumento delle temperature globali e il conseguente ritiro dei ghiacciai hanno causato un periodo di intenso scioglimento e la perforazione di un nuovo canale nel ghiaccio. Questo fatto è quello che ha diretto il flusso dell'acqua verso sud attraverso il fiume Kaskawulsh.

Ciò significa che invece di finire nel mare di Bering attraverso il lago Kluane, l'acqua di disgelo ora scorre in direzione sud-est e alla fine raggiunge l'Oceano Pacifico. Una svolta enorme, e non solo perché è la prima volta che la cattura del fiume avviene così rapidamente, ma perché lo è il primo caso in cui gli scienziati pensano che il fenomeno sia avvenuto a causa del cambiamento climatico provocato dall'uomo.

 

 


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.