Il Cumulonembo

 

Cumulonembo

Per terminare la nostra recensione di diversi tipi di nuvole Affrontiamo quello che è forse il cloud più sorprendente e interessante, ci riferiamo al Cumulonembo, il secondo tipo di nuvole sviluppate verticalmente, sebbene in realtà sia il risultato di un ammasso con uno sviluppo maggiore.

 

Secondo l'OMM è descritta come una nuvola spessa e densa, con a notevole sviluppo verticale, sotto forma di una montagna o di enormi torri. Una parte, almeno della sua sommità, è normalmente liscia, fibrosa o striata, e quasi sempre appiattita; questa parte è spesso estesa sotto forma di un'incudine o di un vasto pennacchio. Sotto la base molto scura, ci sono nuvole basse e irregolari e precipitazioni o rovesci.

 

Come abbiamo detto, il Cumulonembo è il successivo passo di sviluppo, nella scala ascendente della convezione, al Cumulus Congestus, quindi sono nuvole di grande sviluppo verticale (le cime sono solitamente alte tra gli 8 ei 14 km). Alle nostre latitudini hanno origine principalmente in primavera ed estate in situazioni instabili.

 

Sono composti da goccioline d'acqua e cristalli di ghiaccio sulla parte superiore o sull'incudine. All'interno contengono anche grosse gocce di pioggia, fiocchi di neve, ghiaccio granulato, grandine e nei casi di estrema instabilità grandine di notevoli dimensioni.

 

Quasi sempre producono tempesta, cioè precipitazioni sotto forma di rovesci, pioggia o grandine, in genere, sebbene anche neve in inverno, accompagnate da raffiche di vento e scariche elettriche che si verificano tra nuvole o tra nuvola e suolo (fulmini).

 

I Cumulonembi sono i re delle nuvole, i più fotografati e il più spettacolare. Si prestano ad essere ritratti in qualsiasi situazione ed è interessante poterli fotografare in una sequenza completa di temporale. Da non confondere con Cumulus congestus poiché i Cumulonembi sono più alti, presentano una struttura fibrosa nelle cime.

 

Hanno due specie (Calvus e Capillatus) e non esistono varietà.

 

Fonte - AEMET

Maggiori informazioni - Il Cumulus


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.