I terremoti modificano le proprietà elastiche della crosta terrestre

Terremoto

Sappiamo tutti, o per aver letto qualche notizia, per averla vista al telegiornale o per averla vissuta, che i terremoti sono in grado di distruggere strade, edifici e costruzioni di ogni genere. Ma, in più, possono modificare il paesaggio ... o anche il pianeta stesso.

Ed è che uno studio recente lo dimostra i terremoti modificano le proprietà elastiche della crosta terrestre. Incredibile, non è vero?

crosta terrestre

Ma prima, vediamo qual è la crosta terrestre.

Corteccia

La crosta terrestre è lo strato roccioso esterno del pianeta. Veramente va benissimo, circa 5 km di spessore sul fondo dell'oceano e fino a 70 km nelle zone montuose. La crosta come la conosciamo oggi ha circa 1700-1900 milioni di anni. L'oceano, che copre il 78% della superficie terrestre, e quello continentale differiscono.

Come si forma un terremoto

crosta terrestre

Come sappiamo, il pianeta, geologicamente parlando, sembra un puzzle a causa delle diverse placche tettoniche (chiamate anche placche litosferiche) che esistono. Quando troppa tensione si accumula tra di loro, è rilasciato, provocando così il tremore.

Come può un terremoto modificare le proprietà elastiche della crosta?

mondo

I terremoti possono innescarne altri a diversi chilometri di distanza, ma ora un team guidato da Andrew Delorey, del Los Alamos National Laboratory, e Kevin Chao, del Massachusetts Institute of Technology (MIT) di Cambridge, Stati Uniti, hanno scoperto anche che quando la tensione fa muovere due faglie, l'energia viene rilasciata sotto forma di onde sismiche.

Queste onde, passando in un'altra regione di faglia, modificano l'elasticità che consente alla crosta di resistere allo stress. Così, cambia anche lo stato di stress strutturale, che può finire per provocare un nuovo terremoto.

La Terra è un pianeta molto più dinamico di quanto potresti pensare all'inizio.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.