Perché i poli magnetici della Terra sono stati invertiti?

I poli magnetici della terra sono stati invertiti molte volte nel corso della storia

Il nostro pianeta Terra non è sempre stato come è adesso. Durante i miliardi di anni trascorsi dalla formazione della Terra, ci sono stati episodi di ere glaciali, estinzioni, cambiamenti, inversioni, cicli, ecc. Non è mai fisso e così stabile.

Una delle cose che è cambiata e che non è stata così per tutta la nostra vita è il polo magnetico della Terra. Circa 41.000 anni fa, la Terra aveva una polarità invertita, cioè, il polo nord era il sud e viceversa. Vuoi sapere perché questo accade e come lo sanno gli scienziati?

Inversione nel polo magnetico della Terra

All'interno della terra ci sono il nucleo e il mantello terrestre

Nel corso della storia della Terra, i cambiamenti nei poli magnetici si sono verificati ripetutamente, durando centinaia di migliaia di anni. Per saperlo, gli scienziati si affidano a test con minerali che rispondono a stimoli magnetici. Cioè, analizzando l'allineamento dei minerali magnetici, è possibile sapere quale orientamento avevano i poli magnetici della Terra milioni di anni fa.

Ma non è più importante solo mostrare che i poli magnetici della Terra sono cambiati nel corso della storia, ma perché lo hanno fatto. Gli scienziati hanno scoperto Lampade lava giganti che hanno macchie di roccia che periodicamente salgono e scendono in profondità nel nostro pianeta. L'azione di queste rocce può causare cambiamenti nei poli terrestri e farli capovolgere. Per trovarlo, gli scienziati hanno basato i loro studi sui segnali lasciati da alcuni dei terremoti più distruttivi del pianeta.

Quasi ai margini del nucleo terrestre c'è una temperatura di 4000 ° C in modo che la roccia solida scorra gradualmente nel corso di milioni di anni. Questa corrente di convezione nel mantello fa sì che i continenti si muovano e cambino forma. Grazie al ferro che si forma e mantiene nel nucleo terrestre, la Terra mantiene il suo campo magnetico che ci protegge dalla radiazione solare.

L'unico modo per gli scienziati di conoscere questa parte della Terra è studiare i segnali sismici generati dai terremoti. Con l'informazione della velocità e dell'intensità delle onde del terremoto possono sapere cosa abbiamo sotto i nostri piedi e quale composizione c'è.

Esiste un nuovo modello della Terra?

I materiali all'interno della Terra agiscono come una lampada lava

Con questo modo di studiare la Terra si può sapere che ci sono due grandi regioni nella parte superiore del nucleo terrestre dove le onde sismiche viaggiano più lentamente. Queste regioni sono piuttosto rilevanti in termini di come influenzano le dinamiche dell'intero mantello, oltre al condizionamento il modo in cui il nucleo si raffredda.

Grazie a i più forti terremoti degli ultimi decenni quelli che rendono possibile lo studio di queste onde che viaggiano attraverso il confine tra il nucleo e il mantello terrestre. La ricerca più recente su queste regioni dell'interno della Terra mostra come la parte inferiore del nucleo abbia una densità maggiore (quindi la parte inferiore) e la parte superiore una densità molto inferiore. Questo suggerisce qualcosa di molto importante. Ed è che i materiali stanno aumentando sulla superficie, cioè si stanno muovendo verso l'alto.

Le regioni possono essere meno dense semplicemente perché sono più calde. Come per le masse d'aria (la più calda tende a salire), qualcosa di simile accade all'interno del mantello e nel nucleo della Terra. Tuttavia, è possibile che la composizione chimica delle parti del mantello si comporti come gocce di una lampada lava. Vale a dire, prima si riscaldano e con ciò si alzano. Una volta in cima, non avendo contatto con il nucleo della Terra, inizia a raffreddarsi e diventare più denso, quindi scende lentamente al centro.

Questo comportamento simile a una lampada di lava cambierebbe il modo in cui gli scienziati spiegano l'estrazione del calore dalla superficie del nucleo. Inoltre, può perfettamente servire a spiegare perché, nel corso della storia della Terra, i poli magnetici sono stati invertiti.

Fonte: https://theconversation.com/a-giant-lava-lamp-inside-the-earth-might-be-flipping-the-planets-magnetic-field-77535

Studio completo: http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0012821X15000345


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.