Il cambiamento climatico rende verde l'Antartide

Montagna dell'Antartide

È difficile immaginare che un continente freddo come l'Antartide, dove si registrano le temperature più basse del pianeta, possa avere grandi concentrazioni di piante, giusto? Ma il cambiamento climatico sta permettendo proprio questo. Nell'ultimo mezzo secolo l'attività biologica è aumentata, secondo uno studio pubblicato sulla rivista "Current Biology".

Il continente diventerà verde come lo era circa 52 milioni di anni fa?

Lo studio, che è stato condotto da un team di scienziati delle Università di Exeter e Cambridge (Regno Unito), nonché dal British Antarctic Survey, suggerisce che questa idea non è così inverosimile come lo era fino all'inizio della rivoluzione industriale e gli esseri umani hanno cominciato ad avere un impatto maggiore sull'ambiente.

Nel 2013, un team di ricercatori si è concentrato sull'analisi dei nuclei di muschio trovati nell'estremo sud della penisola antartica. Poi hanno scoperto che era effettivamente in atto un grande cambiamento ecologico. Adesso, Analizzando altre cinque aree, è stato confermato che si tratta di un cambiamento generalizzato.

Scongelare in Antartide

L'Antartide è uno dei luoghi in cui gli effetti del cambiamento climatico si fanno sentire di più. La temperatura è aumentata di circa 0,5 ° C per decennio dal 1950. Se continua così, man mano che il ghiaccio si scioglie, ci sarà più terra libera, quindi molto probabilmente sarà una regione molto più verde in futuro.

Al momento, la vita vegetale in questa parte del mondo esiste solo sullo 0,3% circa del continente; Però, il cambiamento climatico lo sta trasformando in verde. Cosa potrebbe succedere in futuro? Per scoprirlo, i ricercatori esamineranno documenti biologici risalenti a migliaia di anni fa. Così possono scoprire come il cambiamento climatico li ha influenzati in passato.

Se vuoi saperne di più, clicca qui.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.