Fauna quaternaria

Fauna quaternaria

El periodo quaternario è l'ultimo che corrisponde al Era cenozoica. È il periodo che continua oggi e che è iniziato circa 2.5 milioni di anni fa e che comprende lo sviluppo dell'essere umano. La fauna quaternaria è stata studiata in modo molto dettagliato poiché è più facile ottenere informazioni essendo questa più recente.

In questo articolo ti diremo tutto ciò che devi sapere sulla fauna del Quaternario.

Periodo quaternario

È un periodo con attività geologica piuttosto interessante. È attivo come nei periodi precedenti, anche se sembra aver subito un enorme rallentamento. Il movimento dei continenti è sempre più lento, come altri processi orogenici. I processi orogenici sono causati dalle collisioni tettoniche delle placche. Tuttavia, da quanto si può vedere nei diversi studi, in tutto il quaternario c'è una minore attività orogenica a.

La maggior parte delle specie di piante e animali appartenenti alla fauna del Quaternario che si è sviluppata enormemente. È stato anche osservato un aumento significativo dell'estinzione delle specie. A causa dei cambiamenti climatici e dell'emergere dell'uomo, migliaia di specie si sono estinte e ci stiamo avvicinando alla sesta estinzione in tutto il mondo.

In sintesi, si può dire che è un periodo tranquillo dal punto di vista geologico. Ha predominato una diminuzione delle temperature ambientali, che ha provocato diverse glaciazioni. Tuttavia, ora viviamo in un periodo interglaciale che conosciamo come Olocene.

Umano quaternario e fauna

Lo sviluppo dell'essere umano è qualcosa di più notevole nella fauna del Quaternario. È qui che sono comparsi i primi antenati dell'uomo moderno. La prima parte dell'evoluzione umana è stata l'Australopithecus e l'evoluzione attuale è l'Homo sapiens. Non è stato studiato solo lo sviluppo della logica umana, ma anche le loro abilità sociali.

Il Quaternario è stato notato per avere una grande quantità di specie estinte. Questa estinzione si sta verificando in modo sistematico dopo l'apparizione dell'essere umano. La cosiddetta megafauna che esisteva alla fine del Pleistocene sta scomparendo a un ritmo accelerato. Gli specialisti ritengono che l'attività umana sia la principale causa di estinzione. Questo perché l'essere umano utilizza la fauna per ottenere benefici come cibo, vestiti, costruzione di utensili, tra gli altri.

Ci sono molti scienziati che si sono allarmati perché hanno studiato la velocità con cui si sta verificando questa estinzione ed è la più grande di tutta la storia. Al ritmo con cui le specie si stanno estinguendo, non hanno il tempo di adattarsi alle nuove condizioni ambientali. Inoltre, questo elenco di specie in via di estinzione sta crescendo sempre di più.

Flora e sviluppo

La flora conobbe una grande diversificazione sia a livello di piante acquatiche che terrestri. La biodiversità in generale è dipesa in gran parte dal clima e, grazie a questo, gli animali hanno sviluppato determinate caratteristiche per potersi adattare a determinati ecosistemi.

I reperti fossili mostrano che esiste un gran numero di piante termofile che sono state in grado di adattarsi a condizioni di temperatura estreme. Alcuni di loro sono quelli che si adattano a temperature molto rigide. Il periodo quaternario ha causato il comparsa di diversi biomi con le proprie caratteristiche climatiche. Ciò determina in gran parte i tipi di piante che cresceranno in esse.

Il maggior numero di piante trovate sul pianeta sono le angiosperme. Sono quelli che hanno un seme protetto. Successivamente, nel Quaternario, iniziarono ad apparire foreste e giungle, principalmente ai livelli dei tropici. Ogni volta gli stabilimenti hanno subito una maggiore specializzazione ai diversi ambienti.

Fauna quaternaria

sviluppo umano della fauna quaternaria

La fauna non è variata molto dall'inizio del Quaternario ad oggi. Gli animali che esistono dall'inizio del periodo sono riusciti a sopravvivere a diverse variazioni ambientali. La maggior parte di loro è rimasta fino ad oggi. Tuttavia, ci sono alcuni aspetti importanti da menzionare.

I mammiferi erano gli animali con la maggiore evoluzione e sviluppo. Da quando è apparso un gruppo di grandi mammiferi, è stato chiamato megafauna. Tra la megafauna c'erano mammiferi molto famosi riconosciuti come il mammut, il megatherium e i denti a sciabola. La caratteristica principale di questi animali era la loro grande taglia e che erano ricoperti da una folta pelliccia. Questi erano adattamenti di tipo per essere in grado di sopravvivere al freddo.

La maggior parte degli animali appartenenti alla megafauna si sono già estinti oggi. Il mammut continua ancora oggi con gli elefanti e la tigre dai denti a sciabola. I megatherium sono gli attuali bradipi.

La fauna quaternaria è quella che ha subito il maggior numero di estinzioni. Durante l'Olocene è aumentata l'estinzione degli animali dovuta allo sviluppo umano. Gli esseri umani sono responsabili dell'estinzione sistematica di un gran numero di animali. Tra gli animali emblematici che si sono estinti, possiamo menzionare i mammut, i dodo e il lupo della Tasmania, tra gli altri.

Gli anfibi sono i più minacciati in quanto si stima che Il 30% di tutte le specie potrebbe scomparire nei prossimi anni. Lo sviluppo dell'essere umano è un fattore determinante nella fauna quaternaria. È qui che i primi ominidi si sono evoluti fino ad oggil Homo sapiens. Dietro il Australopithecus il Homo habilis e più tardi il Uomo in piedi. Questa specie aveva già la caratteristica principale di poter camminare eretta su due arti. Questo gli ha permesso di avere un'ampia visuale dell'intero terreno intorno a lui.

Ha anche potuto scoprire il gioco e sperimentare migrazioni in altri continenti. Lui Homo neanderthalensis era uno dei più strani. Questo perché il suo corpo è stato adattato alle basse temperature. È stato aiutato con l'aiuto della pelliccia degli animali cacciati e il loro abbigliamento è stato realizzato per proteggersi dal freddo. Quasi tutti i fossili di questa specie sono stati trovati nel continente europeo.

Già il Homo sapiens È quello che fonda le società e segna una gerarchia sociale. Il tuo cervello è completamente sviluppato e può analizzare vari argomenti e aspetti e affrontare altre situazioni più complesse. È stato anche in grado di sviluppare un linguaggio articolato.

Spero che con queste informazioni possiate saperne di più sulla fauna del Quaternario.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.