Fauna amazzonica

Animali amazzonici

Una delle aree più verdi dell'intero pianeta considerata il "polmone" della Terra è l'Amazzonia. È uno spazio naturale composto da giungla e foreste molto fitte abitato da milioni di specie, molte delle quali ancora oggi sconosciute. La biodiversità è un indicatore della qualità dell'ecosistema e della capacità di sostenere la vita. quindi, il Fauna amazzonica È diventato oggetto di studio di numerose indagini in tutto il mondo.

In questo articolo ti diremo tutto ciò che devi sapere sulla fauna dell'Amazzonia.

Fauna amazzonica

incendi in Amazzonia

Ci sono molte specie che sono ancora sconosciute poiché sono ecosistemi molto densi e pieni di vita. Esistono specie vegetali di grandi dimensioni date le condizioni di temperatura e umidità esistenti. Il clima tropicale predominante è caratterizzato da precipitazioni elevate durante tutto l'anno e un alto grado di umidità. Queste variabili atmosferiche forniscono le condizioni ambientali necessarie per promuovere lo sviluppo della vita.

Vediamo che sia la flora che la fauna dell'Amazzonia sono una delle maggiori fonti di vita dell'intero pianeta. E la foresta amazzonica ospita circa 2.5 milioni di specie di insetti, decine di migliaia di specie di piante e circa 2.000 uccelli e mammiferi. Ad oggi sono stati scoperti almeno 2.200 specie di pesci, 1.300 uccelli, 427 mammiferi, 428 anfibi e 378 rettili. Gli scienziati sono quelli che scoprono e classificano queste specie di animali in base alle loro caratteristiche e al loro habitat.

È noto che una specie di pesce su cinque vive nei fiumi e nei torrenti dell'Amazzonia. È anche noto che nella stessa proporzione ci sono specie di uccelli provenienti da tutto il mondo che vivono nelle foreste pluviali dell'Amazzonia. In quasi tutto il pianeta possiamo trovare animali che vivono in questi luoghi. Tale è la probabilità che una specie su dieci di animali conosciuti in qualsiasi parte del mondo viva nella foresta pluviale amazzonica. Questi dati rendono l'Amazzonia la più vasta collezione di specie animali e vegetali al mondo.

Impatti sulla flora e la fauna dell'Amazzonia

fauna amazzonica

L'essere umano causa numerosi impatti sull'ecosistema naturale poiché ha bisogno di estrarne le risorse. Il problema risiede quando l'estrazione delle risorse supera la velocità della loro rigenerazione. In altre parole, c'è uno sfruttamento eccessivo delle risorse naturali. Si vede la fauna dell'Amazzonia gravemente colpita per decenni dall'azione umana. Ed è che per l'estrazione di risorse naturali l'ecosistema viene alterato al punto da degradarsi. Un ecosistema degradato finisce per frammentare e ridurre la qualità dell'ambiente, in modo che gli organismi non abbiano un habitat in cui svilupparsi.

Uno dei principali impatti ambientali in quest'area è la deforestazione. Anche i recenti incendi boschivi hanno avuto un grande effetto sulla fauna dell'Amazzonia al punto da una riduzione di molte specie. La fauna di questa zona è in grave pericolo e molti degli animali sono in pericolo di estinzione. Queste foreste e giungle tropicali sono state difficili da esplorare data la loro densità nel corso della storia. Tuttavia, con l'uso della tecnologia è molto più facile penetrare nella giungla.

Uccelli e rettili

fauna amazzonica minacciata

Passeremo in rassegna tutta la fauna nativa dell'Amazzonia. Cominciamo con gli uccelli. Soprattutto abitare pappagalli, colibrì, tucani, rapaci e passeri. I risultati più famosi di questo ecosistema sono gli Ara. Sono noti per avere ali blu e un becco ricurvo.

I tucani sono uccelli che abitano la foresta pluviale amazzonica ed è una delle specie più diffuse in questi luoghi. La specie di tucano più abbondante è quella con piumaggio nero, gola bianca e lungo becco arancione con una macchia nera sulla punta. Altre specie di uccelli sono l'aquila arpia che è il rapace più potente di tutti. Tra gli uccelli notturni abbiamo il gufo dagli occhiali che ha un corpo bianco e una testa tonda e nera.

Per quanto riguarda i rettili, troviamo numerose specie. Tra i più popolari ci sono boa, iguane e tartarughe. La più famosa delle iguane è l'iguana verde. Essendo abbondante che è diffuso anche nel campo della prigionia. Le tartarughe sono molto comuni e si possono citare tartarughe come quella con le zampe gialle e di taglia enorme.

Anfibi e mammiferi

Gli anfibi si sono diffusi nella fauna nativa dell'Amazzonia. Molti di questi animali sono velenosi, ma facilmente riconoscibili grazie al loro colore brillante. Questo colore avverte i predatori della quantità di veleno che la preda potrebbe avere. Uno di questi anfibi noto per il suo veleno è la rana d'oro. È considerato l'anfibio più velenoso del mondo. Esistono altri tipi di minuscole rane che possono misurare al massimo due cm.

D'altra parte, i mammiferi più diffusi nella foresta pluviale amazzonica sono scimmie e felini. La specie più famosa di scimmie è la scimmia urlatrice. Di questa specie esistono numerose sottospecie. La sua caratteristica principale è la chiamata che gli dà il proprio nome. La sua coda è prensile e ha una visione molto simile a quella dell'uomo. Per quanto riguarda i felini, esistono sette specie diverse, ognuna con le proprie caratteristiche particolari. Spicca puma, giaguaro, ocelot, margay, colocolo, Tra gli altri.

Alcune delle specie di mammiferi a dieta carnivora presenti nella fauna amazzonica sono l'orso dagli occhiali e il tayra. Questo animale è onnivoro e sembra simile alla donnola. Sono presenti anche alcune specie di artiodattili, dove troviamo cervi, mucche, pecore e maiali.

Se andiamo nella zona degli ecosistemi appartenenti al fiume, troviamo molte volte come delfini d'acqua dolce, pesce disco, pesce tambaqui, ecc. Infine, analizzando insetti e aracnidi, troviamo numerose specie di insetti come il falene, api, vespe, scarafaggi, mosche, formiche e zanzare. Molte delle zanzare trasmettono malattie esotiche come la malaria.

Questo uccello con queste informazioni può conoscere meglio la fauna dell'Amazzonia e le sue caratteristiche.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.