Evapotraspirazione

Traspirazione delle piante

Sicuramente hai mai sentito parlare del fenomeno di evapotraspirazione quando si parla di piante. In effetti, è un fenomeno che si verifica quando le piante perdono acqua dai loro tessuti a causa di due fenomeni che agiscono insieme: l'evaporazione da un lato e il sudore dall'altro. L'evapotraspirazione può essere definita come la considerazione congiunta di questi due processi allo stesso tempo.

In questo post ti mostreremo come funziona questo meccanismo e l'importanza che ha nel file ciclo dell'acqua.

Cos'è l'evapotraspirazione

Equilibrio idrico

Cominciamo definendo bene i processi che vengono svolti contemporaneamente da coloro che stiamo citando. Il primo processo è l'evaporazione. È un fenomeno fisico quello segna un cambiamento di stato dell'acqua da liquido a vapore. Ciò include anche i processi di sublimazione che avvengono quando l'acqua è sotto forma di neve o ghiaccio e passa direttamente al vapore senza passare attraverso uno stato liquido.

L'evaporazione avviene dalla superficie del suolo e della vegetazione non appena si verificano le precipitazioni. A causa delle temperature, dell'azione della radiazione solare o del vento, le gocce d'acqua precipitate finiscono per evaporare. Un altro luogo in cui si verifica l'evaporazione è sulle superfici dell'acqua come fiumi, laghi e bacini idrici. Si verifica anche da terra con infiltrazioni d'acqua. SDi solito evapora dalla zona più profonda a quella più superficiale. Si tratta di acqua recentemente infiltrata o presente in zone di scarico.

D'altra parte, abbiamo il processo di traspirazione. È un fenomeno biologico che si verifica nelle piante. È il processo mediante il quale perdono l'acqua e la versano nell'atmosfera. Queste piante prendono l'acqua attraverso le radici dal terreno. Una parte di quest'acqua viene utilizzata per la loro crescita e le funzioni vitali e l'altra parte traspirano nell'atmosfera.

Misure e utilità

Stazione di misura dell'evapotraspirazione

Poiché questi due fenomeni sono difficili da misurare separatamente, si verificano insieme come evapotraspirazione. Nella maggior parte dei casi questo viene studiato, è necessario conoscere la quantità totale di acqua che viene persa nell'atmosfera e il processo con cui viene persa non ha importanza. Questi dati sono necessari per fare bilanci idrici della quantità di acqua che cade in relazione a quella che si perde. Il risultato sarà un saldo netto positivo, se l'acqua si accumula o abbiamo un surplus di risorse, o negativo, se perdiamo l'acqua accumulata o perdiamo risorse.

Per chi studia l'evoluzione dell'acqua, questi equilibri idrici sono molto importanti. Questi studi sono focalizzati sulla quantificazione delle risorse idriche di un'area. Vale a dire, tutta l'acqua che piove sottratta a quella che si perde per evapotraspirazione, sarà il volume di acqua disponibile che avremo più o meno. Ovviamente bisogna tenere conto anche della quantità di acqua che si infiltra a seconda del tipo di suolo o dell'esistenza di falde acquifere.

L'evapotraspirazione è una variabile importante nel campo delle scienze agronomiche. È considerato un elemento importante considerando il fabbisogno idrico che le colture hanno per svilupparsi correttamente. Esistono molte formule matematiche utilizzate per conoscere i dati di evapotraspirazione e i bilanci idrici necessari.

L'unità con cui viene misurata è in mm. Per darvi un'idea, una calda giornata estiva è in grado di evapotraspirazione compresa tra 3 e 4 mm. A volte, se le superfici misurate sono abbondanti di vegetazione, si può parlare anche di metri cubi per ettaro di terreno.

Tipi di evapotraspirazione

Evapotraspirazione in agricoltura

Per poter differenziare bene i dati all'interno di un bilancio idrico, i dati di evapotraspirazione sono stati suddivisi in diversi modi. Il primo è potenziale evapotraspirazione (ETP). Questi dati sono ciò che riflette ciò che sarebbe prodotto dall'umidità del suolo e la copertura vegetale fosse in condizioni ottimali. Cioè, la quantità di acqua che evaporerebbe e traspirerebbe se le condizioni ambientali fossero ottimali.

D'altra parte abbiamo l'effettiva evapotraspirazione (ETR). In questo caso, misuriamo la quantità effettiva di acqua che evapotraspira in base alle condizioni esistenti in ciascun caso.

In queste definizioni è evidente che l'ETR è minore o uguale all'ETP. Questo accadrà il 100% delle volte. Ad esempio, in un deserto, l'ETP è di circa 6 mm / giorno. Tuttavia, l'ETR è zero, perché non c'è acqua da evapotraspirare. In altre occasioni, entrambi i tipi saranno gli stessi, purché siano fornite le condizioni ottimali e ci sia una buona copertura vegetale.

Non va detto che l'evapotraspirazione è un fattore che non ci interessa affatto. Significa perdere risorse idriche che non possono essere utilizzate. Dobbiamo anche tenere presente che è un elemento in più del ciclo idrologico dell'acqua e che, prima o poi, tutto ciò che è evaporato un giorno precipiterà di nuovo.

Importanza in agricoltura

Evapotraspirazione in agricoltura

Tutte le definizioni precedenti sono fondamentali per i calcoli di ingegneria delle colture. Quando usiamo i valori ETP ed ETR in idrologia, quindi sono presi in considerazione solo nel bilancio totale di un bacino. Questi elementi sono quelli che indicano la quantità di acqua che si perde da ciò che è precipitato. Per tenere conto del volume di acqua superficiale disponibile, come in un serbatoio, anche l'infiltrazione è un elemento che riduce la quantità di acqua disponibile.

L'importanza dell'evapotraspirazione aumenta maggiormente quando si entra nei campi dell'agricoltura. In questi casi, la differenza tra ETP ed ETR può essere un deficit. In agricoltura si vuole che questa differenza sia zero, poiché indicherà che le piante hanno sempre abbastanza acqua per sudare quando ne hanno bisogno. Così risparmiamo l'acqua per l'irrigazione e, quindi, abbiamo una riduzione dei costi di produzione.

La richiesta di acqua per l'irrigazione è chiamata questa differenza tra evapotraspirazione.

Spero che con queste informazioni sia completamente chiara l'importanza e l'utilità dell'evapotraspirazione.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.