Equinozio di primavera

Immagine del solstizio e dell'equinozio

Immagine - Radiotierraviva.blogspot.com.es

Il nostro pianeta non rimane mai nella stessa posizione rispetto al Sole: poiché gli orbita intorno e ruota su se stesso, possiamo goderci il giorno e la notte, così come i diversi cambiamenti che avvengono durante col passare dei mesi.

Ma gli esseri umani hanno sempre avuto bisogno di dare un nome a tutto, anche al giorno sempre curioso in cui ci sono le stesse ore di luce della notte noto come equinozio. A seconda del periodo dell'anno in cui si verifica, diciamo che è l'equinozio d'autunno o il equinozio di primavera. In questa occasione parleremo di quest'ultimo.

Qual è l'equinozio?

Immagine dell'equinozio

Se prendiamo l'etimologia, equinozio è un termine che deriva dal latino il cui significato è "uguale notte". Ma quando parliamo del fenomeno, questo non è del tutto vero a causa delle dimensioni del sole e delle caratteristiche atmosferiche del pianeta, che fanno sì che vi siano differenze nella lunghezza del giorno a diverse latitudini. Pertanto, la definizione del termine è la seguente: periodi dell'anno in cui la stella reale si trova proprio sul piano dell'equatore celeste.

Con esso, il cambio di stagione annuale opposto si verifica in ogni emisfero terrestre.

Quando succede?

Gli equinozi si verificano tra il 20 e il 21 marzo e tra 22 e settembre 23. Nel caso dell'emisfero settentrionale, la primavera inizia in quei giorni del terzo mese e l'autunno in quei giorni di settembre; proprio l'opposto dell'emisfero meridionale.

Qual è l'equinozio di primavera?

Posizione del punto equinoziale primaverile

Immagine - Wikimedia / Navelegante

L'equinozio di primavera è uno dei periodi più attesi dell'anno. È il momento in cui ci lasciamo alle spalle l'inverno e possiamo godere di più temperature che diventeranno sempre più piacevoli. Ma perché succede? Qual è la spiegazione scientifica di questo fenomeno?

Per rispondere a questa domanda è necessario avere una certa conoscenza dell'astronomia, e cioè l'equinozio di primavera si verifica quando il Sole attraversa il primo punto dell'Ariete, che è un punto dell'equatore celeste dove la stella reale nel suo apparente movimento annuale attraverso l'eclittica -circolo massimo della sfera celeste che indica il corso apparente del Sole durante un anno- da sud a nord rispetto al piano equatoriale.

Le cose possono diventare un po 'complicate, perché il primo punto dell'Ariete, così come il primo punto della Bilancia - il punto attraverso il quale passa la stella nell'equinozio del 22-23 settembre - non si trova nelle costellazioni che li nominano. a causa del movimento di precessione, che è il movimento sperimentato dall'asse di rotazione del pianeta. In particolare, il punto che ci interessa questa volta è 8 gradi dal confine con l'Acquario.

Succede sempre nelle stesse date?

Sì, certo, ma non allo stesso tempo. Infatti, mentre nel 2012 si è svolto il 20 marzo alle 05:14, nel 2018 sarà il 20 marzo alle 16:15.

Cosa succede durante l'equinozio di primavera?

Hanami, in Giappone, giorni per vedere i fiori di sakura

Immagine - Flickr / Dick Thomas Johnson

Oltre a quanto abbiamo commentato sopra, durante quel giorno e nei giorni successivi, molti paesi celebrano le loro feste primaverili. È un periodo dell'anno molto speciale che si ripete ogni dodici mesi, e quindi risulta essere una scusa perfetta per divertirsi.

Se vuoi conoscere alcuni dei più importanti, ecco un elenco:

  • Giappone: nel paese giapponese si celebra gli Hanami, che sono le feste per osservare e contemplare la bellezza dei fiori dei ciliegi giapponesi o sakura.
  • Cina: si verifica esattamente 104 giorni dopo il solstizio di settembre. Durante quel giorno rendono omaggio agli antenati.
  • polonia: Durante il 21 marzo si svolge una sfilata dove non manca la sfinge della dea Marzanna, che è associata a riti legati alla morte e alla rinascita della natura.
  • Messico: il 21 marzo molte persone si vestono di bianco per recarsi nei diversi siti archeologici per rivitalizzarsi.
  • Uruguay: il secondo sabato di ottobre una sfilata di carovane decorate trainate da cavalli vagano per le strade.

Che effetto ha su di noi l'equinozio di marzo?

Gli orsi polari si risvegliano dal letargo con l'equinozio di marzo

Per finire, vi racconterò come ci colpisce l'equinozio di marzo, poiché lo fa in modi diversi: qui sul nostro amato pianeta accadono cose importanti quel giorno, che sono:

  • Al Polo Nord inizia una giornata che durerà sei mesi.
  • Una notte che durerà sei mesi inizia al Polo Sud.
  • La primavera inizia nell'emisfero settentrionale, che è chiamato equinozio di primavera o primaverile.
  • L'autunno inizia nell'emisfero meridionale, che è chiamato equinozio autunnale o autunnale.

Ci auguriamo che l'equinozio di primavera ti piaccia 🙂.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.