Cos'è un ecotone

Ecotono naturale

Quando leggiamo o sentiamo la parola ecotone È più comune che confondiamo il concetto o con qualcosa relativo a un tono ecologico. È una parola che non viene usata nel solito vocabolario e, quindi, il significato non è solitamente noto. L'ecotone non è altro che una zona di transizione naturale tra due ecosistemi diversi e adiacenti.

In questo articolo vi parleremo delle caratteristiche dell'ecotono e di come si formano.

Cos'è un ecotone

L'ecotone è la zona naturale che esiste tra ecosistemi con caratteristiche differenti. Ad esempio, possiamo trovare una zona di transizione tra una foresta e una pianura. La foresta non finisce in un punto o, ma diminuisce gradualmente la sua densità. Il limite ecologico esistente tra gli ecosistemi può arrivare fino a diverse centinaia di metri o addirittura chilometri. I sistemi possono essere:

  • Biomi. Un bioma è l'area geografica definita da una serie di fattori climatici e geologici che determinano la vegetazione e la fauna che troviamo in esso.
  • Paesaggi.Quando analizziamo un paesaggio possiamo vedere che la fine di un tipo di ecosistema non è completamente definita ma che, essendo uno spazio naturale, ha le sue fasi di transizione tra le quali finisce un'area e inizia la successiva.
  • Ecosistemi.Un ecosistema è un'area in cui numerose specie coesistono e interagiscono tra loro e con elementi abiotici.
  • Comunità o popolazioni. In questo caso si parla di popolazioni vegetali e specie arboree. Sono le specie che più rappresentano le zone di transizione tra i diversi sistemi.

Perché si forma un ecotone

Fine di un ecosistema

Queste zone di transizione si formano a causa dell'azione di diverse variabili fisiche e ambientali. Tra le caratteristiche che più influiscono ci sono il clima, la topografia, la composizione e la struttura del suolo o la presenza di diversi tipi di popolazioni, siano essi animali o piante, che vengono chiamati biotopo.

A seconda di queste variabili e dei loro valori, la transizione può essere più brusca o più graduale. Ad esempio, l'esistenza di un corso di un fiume può essere la fine di un sistema e l'inizio di un altro più bruscamente. Tuttavia, l'esistenza di una montagna e di una pendenza considerevole può causare la transizione graduale della fine di una foresta.

Va notato che questa zona intermedia ha una grande confluenza biologica. Ciò significa che ci sono interazioni tra le specie nelle aree adiacenti. Troviamo anche una maggiore ricchezza biologica. Poiché esistono maggiori interazioni tra gli individui di specie diverse, si verificheranno più adattamenti in qualsiasi tipo di habitat o biotopo. Questo fenomeno è noto come effetto bordo.

Ogni specie o comunità di specie agisce in un certo modo a seconda delle condizioni ambientali che esistono nell'ecotono. Ad esempio, queste condizioni possono essere dovute a tipo di pH del suolo, temperatura media, radiazione solare incidente, regime eolico o quantità di acqua disponibile, tra gli altri. Tenendo conto dei valori di queste variabili e dell'interazione tra gli esseri viventi, possiamo vedere che ciascuna specie svolgerà specificamente una funzione all'interno dell'ecotono. Questa è chiamata nicchia ecologica. Possiamo trovare nicchie ecologiche in cui le funzioni di ogni essere vivente possono essere organizzatrici, scomporre compiti, trasportatori o distributori, tra gli altri.

Tipi di ecotono

Zone di transizione

Come abbiamo accennato prima, esistono diversi tipi di ecotono a seconda del tipo di ecosistema che esiste tra la zona di transizione. Queste aree possono essere suddivise o classificate in modi diversi.

1º Se ci riferiamo al tipo di bioma, gli ecotoni saranno determinati da fattori climatici come acqua, temperatura e fattori topografici.

2º Se ci riferiamo al tipo di paesaggio, gli ecotoni saranno caratterizzati da possono essere inclusi anche il tipo di clima, la topografia e alcune caratteristiche chimiche del suolo.

3 ° se parliamo di ecotoni di popolazioni o comunità, dobbiamo parlare l'influenza dell'interazione tra le specie e il loro effetto sulla loro composizione e distribuzione.

Metteremo alcuni esempi di ecotoni e le loro caratteristiche:

Tundra e taiga con foresta boreale

Se andiamo in America e in Europa possiamo vedere che ci sono confini tra la tundra e la foresta boreale. Questo è un esempio di un ecotone tra due diversi biomi che sono caratterizzati da un clima diverso tra ciascuno di essi. Nella tundra troviamo zone polari con temperature che in media non superano i dieci gradi. Le precipitazioni sono generalmente di 250 mm all'anno. Una delle caratteristiche che risalta in questa zona è il permafrost. È un terreno che rimane ghiacciato tutto l'anno.

D'altra parte, abbiamo la foresta boreale che si trova a sud della tundra. In questo ecosistema la temperatura media varia da 30 gradi sotto zero a 19 gradi. Le sue precipitazioni sono comprese tra 400 e 450 mm in media all'anno. Pertanto, l'ecotone che si forma tra questi due biomi non è molto esteso. Tuttavia, in Europa possiamo trovare un ecotono lungo fino a 200 chilometri. Si caratterizza per essere un paesaggio frammentato in cui sono presenti zone ricoperte da fitte foreste e altre in cui dominano licheni ed eriche.

Zone umide

È un altro tipo di ecotono che si muove tra un ecosistema terrestre e uno acquatico. Questa zona di transizione svolge un ruolo fondamentale nell'igiene ambientale, quindi la sua conservazione è vitale. Quest'area aiuta a migliorare la qualità dell'acqua catturando i sedimenti, assorbendo i nutrienti e rilasciando sostanze chimiche. Questi ecotoni possono essere:

  • Oasi nel deserto.
  • Foresta-savana-deserto.
  • Area forestale-páramo-vegetazione di bassa altezza.
  • Litoral

Come puoi vedere, è necessario preservare tutte queste aree geografiche in quanto hanno una grande importanza biologica. Sono transizioni di diverse forme di vita in tutto il pianeta che non smettono di contribuire alla loro parte allo sviluppo degli esseri viventi.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.