Curiosità sulla Luna

curiosità sulla luna satellitare

Il nostro satellite, la Luna, racchiude numerose curiosità che molte persone non conoscono. Più o meno tutti abbiamo una visione generalizzata della storia della Luna dalla sua origine e formazione ad oggi, passando per i viaggi spaziali compiuti dall'essere umano. Tuttavia, molte persone non sono a conoscenza di alcuni di essi curiosità della luna più interessante e sorprendente.

Quindi in questo articolo ti racconteremo quali sono le migliori curiosità della Luna che forse non conoscevi.

Curiosità sulla Luna

curiosità della luna

paesaggi e superfici

Senza la protezione della sua atmosfera, la Luna sarebbe soggetta a vari impatti. Nel corso del tempo, un gran numero di meteoriti si schiantarono sulla sua superficie. Pertanto, migliaia di crateri, pianure, mari e montagne compongono il suo terreno.

I terreni di selenite sono ricoperti da sedimenti fini derivanti dagli impatti di meteoriti. La polvere quella si accumula in strati spessi da 2 a 20 metri e prende il nome di regolite lunare e contiene anche particelle del vento solare.

Ci sono un totale di 1.600 crateri da impatto registrati sulla Luna. I principali sono Tycho, Copernicus, Aristarchus, Grimaldi… I loro nomi derivano da scienziati, artisti, esploratori, studiosi russi e persino cosmonauti russi e astronauti americani. Nel 2017, l'Unione Astronomica Internazionale ha approvato la designazione di due nuovi crateri: Cratere ospite e cratere Vogo. Pertanto l'intero elenco si evolve e si affina nel tempo man mano che vengono scoperti e nominati nuovi crateri.

vero colore della luna

Dalla Terra possiamo vedere che la Luna è bianca, gialla o rossastra a causa dell'interferenza dell'atmosfera. Tuttavia, la superficie della Luna è grigia o marrone, a seconda dei suoi componenti. Di conseguenza, le immagini che otteniamo della Terra non corrispondono del tutto ai colori reali degli oggetti celesti: sebbene la Luna sia il secondo oggetto più luminoso nel cielo dopo il Sole, il suo suolo è in realtà nero come il carbone.

Com'è la gravità?

La gravità di un oggetto dipende dalla sua massa. La Terra ha 81,3 volte la massa della Luna, quindi la sua gravità è molto maggiore. Sulla Luna la gravità è di 1,62 m/s, che è la velocità con cui un oggetto in caduta libera cade sulla superficie lunare. Sulla terra, Ha una velocità di 9,8 m/s. Ciò significa che la gravità sulla superficie della Luna è 0,17 volte inferiore a quella della Terra, il che significa che lì siamo 6 volte più leggeri.

atmosfera lunare

La bassa gravità della Luna rende difficile la formazione di un'atmosfera perché non c'è abbastanza gravità per trattenere le particelle di gas sulla sua superficie. Senza questa forza che trattiene i gas, non si sarebbe potuta formare l’atmosfera. In ogni caso, la superficie lunare Ha un'esosfera costituita da uno strato molto sottile di gas i quali, a differenza dei gas che compongono l’atmosfera, sono così dispersi che difficilmente entrano in collisione tra loro.

Dov'è il punto più alto?

Il punto più alto sulla superficie lunare è addirittura più alto del Monte Everest, la montagna più alta sulla superficie terrestre. Il monte Selene è alto 10.786 metri e si trova sul lato nascosto della Luna, vicino all'equatore del satellite. Il luogo è stato scoperto nel 2010 da un team della LRO (Lunar Reconnaissance Orbiter, la sonda spaziale americana dedita all'esplorazione della Luna) guidato dal professor Mark Robinson.

temperatura, dimensione e distanza

Sulla Luna, la temperatura più alta all'equatore e quando splende il sole è 127℃. Tuttavia, all'interno dei crateri, ai poli inferiori, la temperatura della Luna può scendere fino a -173°C.

La distanza media tra la Luna e la Terra è di 384.400 km. A seconda della posizione dei pianeti e delle lune, la distanza può essere compresa tra 363.000 km e 405.500 km.

Il diametro della Luna è di 3.476 chilometri, che è esattamente la distanza tra Madrid e Mosca. È un quarto del diametro della Terra, che ha un diametro totale di 12.742 km. Sebbene piccola rispetto alla Terra, la Luna è il quinto satellite più grande del sistema solare e il più grande rispetto al suo pianeta.

Composizione

La Luna ha un piccolo nucleo interno di ferro, un mantello di dense rocce di ferro-magnesio e una crosta spessa 70 km la cui superficie è composta da silicati, allumina (14% negli oceani scuri, 24% sulla Terra chiara) e anche calcio. e ossidi di ferro. L'elemento più abbondante è ossigeno (43%), seguito da silicio (20%), magnesio (19%), ferro, alluminio, tracce di cromo, titanio e magnesio.

Dal nostro pianeta possiamo osservare solo il lato visibile della Luna, l'emisfero satellitare che guarda sempre la Terra e che è caratterizzato da un oscuro oceano lunare di origine vulcanica, antiche montagne e crateri (crateri causati dall'impatto di meteoriti). L'emisfero opposto è il lato nascosto della Luna.

Altre curiosità della Luna

forme lunari

grande shock

La maggior parte degli scienziati concorda sul fatto che a Un pianeta canaglia, grande la metà della Terra, entrò in collisione con la Terra 4.500 miliardi di anni fa. Il massiccio impatto ha prodotto centinaia di frammenti estremamente caldi e pieni di vapore. Gas, rocce e polvere rimasero intrappolati attorno all'orbita terrestre, raffreddati e attratti dalla gravità per formare una sfera che oggi conosciamo come Luna.

Luna e fertilità

Non esiste uno studio scientifico che garantisca che le donne siano più fertili nei giorni di luna piena, ma la fertilità è stata collegata alle fasi lunari per centinaia di anni. I romani lo credevano e infatti la loro dea della fertilità era anche la dea della luna.

Non è chiaro se nelle notti di luna piena siano nati più bambini. Secondo uno studio dell'astronomo Daniel Caton pubblicato nel 2001 dal National Center for Health Statistics degli Stati Uniti, dopo aver analizzato 70 milioni di nascite, non è stata trovata alcuna correlazione tra nascite e fasi lunari.

Spero che con queste informazioni possiate conoscere meglio le curiosità della Luna e alcune sue caratteristiche.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.