Cos'è un satellite?

luna

Sicuramente hai mai sentito parlare della luna come satellite. Tuttavia, non tutte le persone lo sanno molto bene cos'è un satellite?. Questo perché ci sono sia satelliti naturali che artificiali. Ognuno di essi ha caratteristiche e funzioni diverse e deve essere studiato separatamente.

Pertanto, in questo articolo ti diremo tutto ciò che devi sapere su cos'è un satellite, quali sono le sue caratteristiche e qual è l'importanza di ciascuno di essi.

Cos'è un satellite?

cos'è un satellite artificiale?

Un satellite può avere due definizioni a seconda che ci si riferisca alla parte naturale o alla parte artificiale. Se ci riferiamo alla parte naturale, parleremo di un astro opaco che ruota attorno ad un pianeta primario. In secondo luogo, Il satellite artificiale è un dispositivo posto in orbita attorno alla Terra per scopi scientifici, militari o di comunicazione.

Tipi di satelliti

cos'è un satellite?

Satelliti naturali

Un satellite naturale è un corpo celeste non creato dall'uomo che orbita attorno a un'altra orbita. La dimensione di un satellite è solitamente inferiore a quella dell'astro che continua a circondare. Questo movimento è dovuto alla forza attrattiva esercitata dalla gravità dell'oggetto più grande sull'oggetto più piccolo. Ecco perché iniziano a lavorare continuamente. Lo stesso vale per l'orbita della terra rispetto al sole.

Quando parliamo di satelliti naturali, viene spesso chiamato anche il nome comune di satelliti. Poiché chiamiamo la nostra luna la luna, le altre lune di altri pianeti sono rappresentate con lo stesso nome. Ogni volta che usiamo la parola luna, si riferisce a un corpo celeste che orbita attorno a un altro corpo celeste nel sistema solare, sebbene possa orbitare pianeti nani, come pianeti interni, pianeti esterni e persino altri piccoli corpi celesti come gli asteroidi.

Il sistema solare Consiste di 8 pianeti, 5 pianeti nani, comete, asteroidi e almeno circa 146 satelliti planetari naturali. La più famosa è la nostra luna. Se iniziamo a confrontare il numero di lune tra i pianeti interni e i pianeti esterni, vedremo una grande differenza. I pianeti interni hanno pochi o nessun satellite. D'altra parte, i pianeti rimanenti, chiamati esopianeti, hanno diversi satelliti a causa delle loro grandi dimensioni.

Non ci sono satelliti naturali fatti di gas. Tutti i satelliti naturali sono fatti di roccia solida. La cosa più normale è che non hanno una loro atmosfera. A causa delle loro piccole dimensioni, questi corpi celesti non hanno un'atmosfera adatta. Avere un'atmosfera provoca diversi cambiamenti nella dinamica del sistema solare.

Non tutti i satelliti naturali hanno le stesse dimensioni. Abbiamo scoperto che alcuni sono più grandi della luna e altri molto più piccoli. La luna più grande ha un diametro di 5.262 chilometri, chiamato Ganimede, e appartiene a Giove. Non sorprende che i pianeti più grandi del sistema solare dovrebbero avere anche le lune più grandi. Se analizziamo le tracce, troveremo se sono regolari o irregolari.

Per quanto riguarda la morfologia, accadrà lo stesso. Alcuni oggetti sono sferici, mentre altri sono di forma piuttosto irregolare. Ciò è dovuto al loro processo di formazione. Ciò è dovuto anche alla sua velocità. Gli oggetti che si formano rapidamente assumono forme più irregolari di quelli che si formano più lentamente, così come le traiettorie e i periodi di tempo. Ad esempio, La luna impiega circa 27 giorni per orbitare intorno alla Terra.

Satelliti artificiali

Sono il prodotto della tecnologia umana e vengono utilizzati per ottenere informazioni sui corpi celesti che studiano. La maggior parte dei satelliti artificiali orbitano attorno alla Terra. Sono di grande importanza per lo sviluppo della scienza e della tecnologia umana. Oggi non possiamo farne a meno.

A differenza dei satelliti naturali come la luna, i satelliti artificiali sono costruiti dall'uomo. Si muovono intorno a oggetti più grandi di loro perché sono attratti dalla gravità. Di solito sono macchine molto complesse con una tecnologia rivoluzionaria. Sono stati inviati nello spazio per ottenere molte informazioni sul nostro pianeta. Possiamo dire che i detriti o i detriti di altre macchine, veicoli spaziali azionati da astronauti, stazioni orbitali e sonde interplanetarie non sono considerati satelliti artificiali.

Una delle caratteristiche principali di questi oggetti è che sono stati lanciati da razzi. Un razzo non è altro che qualsiasi tipo di veicolo, come un missile, un'astronave o un aeroplano, in grado di spingere un satellite verso l'alto. Sono programmati per seguire il percorso secondo il percorso stabilito. Hanno un'importante funzione o compito da completare, come l'osservazione del cloud. La maggior parte dei satelliti artificiali che orbitano attorno al nostro pianeta continuano a ruotare costantemente attorno ad esso. In secondo luogo, abbiamo satelliti inviati ad altri pianeti o corpi celesti, che devono essere monitorati per informazioni e monitoraggio.

Uso e funzione

geostazionario

La luna agisce sulle maree e sul ciclo biologico di molti organismi. Esistono due tipi di satelliti naturali:

  • Satelliti naturali regolari: Sono quei corpi che ruotano intorno a un corpo più grande nello stesso senso in cui gira intorno al sole. Cioè, le orbite hanno lo stesso senso anche se una è molto più grande dell'altra.
  • Satelliti naturali irregolari: qui vediamo che le orbite sono molto lontane dai loro pianeti. La spiegazione di ciò potrebbe essere che la loro formazione non è stata svolta vicino a loro. In caso contrario, questi satelliti potrebbero essere catturati in particolare dall'attrazione gravitazionale del pianeta. Potrebbe esserci anche un'origine che spiega la lontananza di questi pianeti.

Tra i satelliti artificiali troviamo i seguenti:

  • Geostazionario: sono quelli che si muovono da est a ovest sopra l'equatore. Seguono la direzione e la velocità della rotazione terrestre.
  • Polare: Sono così chiamati perché si estendono da un polo all'altro in direzione nord-sud.

Tra questi due tipi di base, abbiamo alcuni tipi di satelliti che sono responsabili dell'osservazione e della rilevazione delle caratteristiche dell'atmosfera, dell'oceano e della terra. Si chiamano satelliti ambientali. Possono essere suddivisi in alcuni tipi, come la geosincronizzazione e la sincronizzazione solare. I primi sono i pianeti che orbitano attorno alla Terra alla stessa velocità di rotazione della Terra. Il numero di secondi è il numero di secondi che passano in un certo punto della terra alla stessa ora ogni giorno. La maggior parte dei satelliti per telecomunicazioni utilizzati per le previsioni meteorologiche sono satelliti geostazionari.

Spero che con queste informazioni possiate saperne di più su cos'è un satellite e le sue caratteristiche.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.