coordinate UTM

Coordinate UTM

Quando guardiamo una mappa delle coordinate, vediamo che esiste un sistema per posizionare queste coordinate. È un sistema basato sulla proiezione cartografica e le sue unità sono metri a livello del mare. Sono chiamate coordinate UTM. Questa è la base del sistema di riferimento. In inglese questi acronimi significano Universal Transversal Mercator. Ha vari usi e caratteristiche che vedremo in questo articolo.

Se vuoi saperne di più sulle coordinate UTM, sulle loro caratteristiche e sulla loro utilità, questo è il tuo post.

caratteristiche principali

coordinate sulle mappe

Quando parliamo di un sistema di coordinate UTM ci riferiamo a un sistema basato sulla proiezione cartografica le cui unità sono metri a livello del mare. Tra le caratteristiche principali troviamo che si tratta di una proiezione cilindrica. Ciò significa che è proiettato su tutto il globo su una superficie cilindrica. È anche una proiezione trasversale. L'asse del cilindro è coincidente con l'asse equatoriale. Quindi, il valore degli angoli viene mantenuto per stabilire una migliore precisione nel calcolo della posizione e delle distanze.

I vantaggi che questo sistema ha sugli altri sono i seguenti:

  • I paralleli e meridiani sono rappresentati da linee che formano una griglia. In questo modo, si ottiene una migliore precisione nel calcolare le distanze o nel vedere dove si trova un certo punto sulla mappa.
  • Le distanze sono molto più facili da misurare che con un altro sistema di coordinate.
  • La forma della morfologia è preservata per le aree più piccole. È così che possiamo conoscere il rilievo e il tipo di terreno che esiste in un territorio.
  • I cuscinetti e le direzioni sono facili da contrassegnare. Grazie a queste coordinate, l'essere umano può stabilire diverse rotte, sia marittime che aeree.

Ma come ci si potrebbe aspettare, tutti i sistemi presentano alcuni inconvenienti. Vediamo quali sono i diversi svantaggi delle coordinate UTM:

  • Le distanze vengono solitamente ingrandite man mano che ci allontaniamo dal punto di tangenza della sfera e del cilindro. Questa distanza è nella direzione perpendicolare al cilindro.
  • Tale formazione è molto più importante alle alte latitudini. Pertanto, vediamo che la prescrizione diminuisce man mano che ci spostiamo a latitudini più elevate.
  • A latitudini diverse non in un rapporto fisso tra le superfici.
  • Le zone polari non sono rappresentate. Tieni presente che queste aree sono importanti anche per aree diverse

Coordinate e zona UTM

mappa globale

Per risolvere l'intero problema della deformazione della proiezione delle mappe di coordinate UTM, viene introdotto il mandrino per dividere la superficie terrestre. L'intera superficie è stata suddivisa in 60 fusi o zone di 6 gradi di longitudine, risultando in 60 proiezioni uguali con il rispettivo meridiano centrale. Stiamo cercando di dividere ogni fuso come se fosse un segmento di un'arancia.

Per stabilire una migliore divisione dei fusi, sono numerati da 1 a 60 a partire dal meridiano di Greenwich verso est. Ciascuno di essi è suddiviso in diverse aree indicate da una lettera maiuscola. Segue la direzione da sud a nord e inizia con la lettera C e termina con la lettera X. Per non essere confuso, non ci sono vocali e le mie lettere possono essere confuse con un numero.

Ogni zona delle coordinate UTM è ben espressa da un numero di zona e una lettera di zona. Quest'area è composta da regioni rettangolari con una distanza di 100 chilometri per lato. I valori di queste coordinate sono sempre positivi per non confondere i lettori. Gli assi cartesiani X e Y sono stabiliti sul mandrino, l'asse X è l'equatore e l'asse Y il meridiano.

Metteremo un esempio di coordinate UTM della posizione del Consiglio Comunale di A Coruña. È 29T 548929 4801142, dove 29 indica la zona UTM, T la banda UTM, il primo numero (548929) è la distanza in metri a est e il secondo numero (4801142) è la distanza in metri a nord. Questo sistema di coordinate geografiche viene utilizzato universalmente per riferirsi a qualsiasi punto sulla superficie terrestre. È così che puoi facilmente localizzare qualsiasi area del pianeta. Grazie a questo sistema di coordinate i valori possono essere inseriti nei diversi programmi per computer per impostare accuratamente le misurazioni.

Proiezione delle coordinate UTM

Mappa delle coordinate UTM

Le proiezioni vengono utilizzate per rappresentare un oggetto su un piano. Anche qui si utilizzano le geometrie e l'asse cartesiano. Ogni utilizzo ha una longitudine di 6 gradi e c'è un meridiano centrale a 3 gradi di longitudine che lo divide in due parti uguali e viene utilizzato per la proiezione UTM. Per una maggiore precisione, sappiamo che ogni zona è divisa per il parallelo di origine nell'equatore. Questo parallelo all'origine lo divide in due parti uguali secondo gli emisferi. Sappiamo che il nostro pianeta abbiamo l'emisfero nord e l'emisfero sud divisi dalla linea dell'equatore.

Questo meridiano centrale e l'Equatore sono quelli che stabiliscono due assi cartesiani nel fuso per posizionare un punto su tutta la sua superficie. Se vogliamo visualizzare tutto questo da un piano vediamo che il meridiano centrale dell'area è l'asse X mentre l'Equatore è l'asse Y. Pertanto, l'asse X avrà la sua origine nel meridiano centrale dell'area e avrà un valore 500000. Questo valore diminuisce man mano che ci dirigiamo verso ovest e aumenta quando ci dirigiamo verso est. In questo modo, questi valori sono stati stabiliti per poter avere sempre valori positivi dell'asse X.

L'asse Y ha la sua origine in Ecuador ma lo fa in modo particolare. A differenza dell'altro asse, nell'emisfero settentrionale dell'Equatore avrà il valore 0 che aumenta verso nord fino a raggiungere il valore 10000000 al Polo Nord. D'altra parte, l'emisfero meridionale avrà il valore 10000000 e crescerà verso sud fino a raggiungere il valore 0 al polo sud. Questi valori sono stati impostati in questo modo per avere sempre valori positivi per l'asse Y.

Spero che con queste informazioni possiate saperne di più sulle coordinate UTM e sulle loro caratteristiche.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.