conifero

foresta di conifere

Un tipo di pianta che si è diffusa e diffusa nel tardo periodo carbonifero sono le conifere. Queste sono piante con semi e sono così chiamate perché hanno una forma conica o portante e attualmente hanno più di 550 specie. La stragrande maggioranza di tutte le specie appartenenti a questo gruppo sono alberi o arbusti. Sono arrivati ​​a dominare molte aree delle alte latitudini, formando foreste con sempreverdi a forma di ago. Tra i membri più noti di questa famiglia abbiamo i pini, gli abeti, i cedri e le sequoie.

Dedichiamo questo articolo per raccontarvi tutte le caratteristiche, l'habitat e le specie principali del gruppo di conifere.

Caratteristiche di conifere

Conifere

Sono piante eoliche il cui seme si sviluppa all'interno di un cono di protezione. Da qui il suo nome. Questo cono di protezione ha il nome di strobilo. Durante il tempo in cui il seme si sviluppa e matura il cono dura dai 4 mesi ai 3 anni. La dimensione di questi legami è solitamente molto variabile a seconda di ciascuna specie. Esistono semi di conifere che sono altamente protetti e sono in grado di resistere a condizioni ambientali estreme. Per questo motivo hanno sviluppato una grande capacità di sopravvivere in ambienti diversi. Sono in grado di adattarsi a zone con molto caldo, periodi di lunga siccità e molto freddi durante l'inverno.

Gli adattamenti che le conifere hanno avuto nel corso della storia sono stati principalmente dovuti al tipo di foglia. Comunemente, tutte le specie di conifere contengono tronchi dritti. Di solito hanno una grande varietà di dimensioni del tronco, essendo le più grandi sono le famose sequoie alte 112.5 metri.

Il bioma terrestre che domina principalmente il gruppo di conifere è la taiga. Sicuramente hai mai sentito parlare di questo tipo di ecosistema. È anche conosciuto con il nome di foresta boreale e si trovano in tutte le aree dell'emisfero settentrionale. Sono zone più vicine ai poli dove le temperature sono più estreme. Gli inverni più freddi si distinguono con una grande quantità di precipitazioni sotto forma di neve. Si scopre che costituisce il bioma più grande del mondo poiché rappresenta il 30% di tutte le foreste del mondo.

La taiga è composta da foreste di conifere e rame nella maggior parte delle aree come l'interno di Canada e Alaska nel Nord America, gran parte della Norvegia ed estensioni di Finlandia, Russia, Svezia e Giappone.

Tipi di conifere

flora forestale

Esistono numerosi tipi di conifere a seconda delle caratteristiche che possiede. Sebbene la stragrande maggioranza di loro abbia le caratteristiche della loro famiglia, ci sono varietà nella morfologia e nella fenologia. Andremo ad analizzare quali sono le specie più rappresentative all'interno del gruppo delle conifere.

Abete bianco

L'abete bianco è originario dell'Europa centrale e meridionale. La sua altezza più frequente è di circa 60 metri. È considerato un albero abbastanza alto e cresce molto lentamente durante i primi anni. Quando ha 5 anni, sviluppa quasi un metro all'anno. La fioritura è in primavera.

Abete greco

Questo tipo di conifera è originaria della Grecia e le sue foglie hanno una forma appuntita di colore verde grigiastro scuro. Questo colore è anche chiamato verde tempestoso. La sua area di distribuzione è solitamente in foreste dove c'è molto sole o ombra parziale.

Abete del Colorado

Il suo nome indica la sua principale area di distribuzione. Sebbene abbia una distribuzione molto ampia, si trova principalmente nel Messico settentrionale e negli Stati Uniti sudorientali. Raggiunge i 30 metri di altezza e ha una tonalità grigio argento. Tra le caratteristiche principali di questo albero troviamo che i suoi aghi, cioè le sue foglie, raggiungono gli 8 centimetri di lunghezza. Questi sono piuttosto lunghi se li confrontiamo con il resto delle specie in questo gruppo.

Un altro dei tratti distintivi dell'abete del Colorado è che i coni di questo albero sono distribuiti separatamente per sesso. All'interno dello stesso individuo troviamo aree dove ci sono più coni maschili e altre aree dove ci sono più coni femminili.

Abete rosso

È uno dei più conosciuti poiché è il classico albero di Natale. All'interno del gruppo di abeti rossi si trovano altre 40 specie Si estendono in regioni dell'Asia, dell'Europa meridionale, del Nord America e del Nord Africa. È uno degli abeti più confuso dal modo in cui le sue foglie si uniscono ai rami.

Specie di conifere meno conosciute

coni e foglie

Analizzeremo alcune delle specie meno conosciute dalla comunità in generale. Tuttavia, molti di loro sono di grande interesse.

Abete coreano

È originario della punta meridionale della Corea ed è uno dei più piccoli abeti esistenti. Ha solo un'altezza compresa tra 2-5 metri. Alcuni lo considerano un cespuglio piuttosto che un albero. Cresce molto lentamente, sviluppandosi tra i 10-15 centimetri all'anno fino a raggiungere la sua forma conica matura. La cosa buona di questo abete è che è molto facile da coltivare dai semi.

Araucaria

Questi alberi provengono dall'isola di Nordfolk ed è un albero che può raggiungere i 70 metri di altezza. Si sviluppa anche lentamente poiché i coni maschili sono lunghi al massimo 5 centimetri ei coni femminili sono più larghi alla base e sono lunghi tra i 7-12 centimetri. Il legno di questo abete è piuttosto duro, pesante e di colore bianco. Ha un grande interesse commerciale come risorsa naturale per la costruzione di barche a vela per navi. Di solito è piantato in vaso e viene comunemente coltivato un piccolo albero con interesse ornamentale. Normalmente si trovano nelle zone settentrionali poiché hanno bisogno di più freddo per sopravvivere.

Cedro blu

Questa specie proviene dal Nord Africa e contiene aghi grigio-blu, da cui il nome. È molto richiesto poiché ha un grande interesse ornamentale. È diventata nel tempo una delle migliori opzioni per decorare parchi e giardini. La sua altezza raggiunge circa 15-20 metri, il che lo rende ideale per fornire ombra in questi spazi urbani.

Spero che con queste informazioni possiate saperne di più sulle conifere e sulle specie principali.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.