Come si formano i vulcani

eruzioni

Un vulcano è una struttura geologica in cui il magma sale dall'interno della terra. Questi di solito hanno la loro origine nei limiti delle placche tettoniche, che sono il risultato del loro movimento, sebbene ci siano anche i cosiddetti punti caldi, cioè vulcani situati dove non c'è movimento tra le placche. Sapere come si formano i vulcani È un po' più complicato e, quindi, lo spiegheremo in questo articolo.

Se vuoi sapere come si formano i vulcani, questo è il tuo post.

Come si formano i vulcani

parti di un vulcano

Un vulcano è un'apertura o rottura nella crosta terrestre attraverso la quale magma o lava viene scaricato dall'interno della terra sotto forma di lava, cenere vulcanica e gas ad alte temperature. Di solito si formano sul bordo delle placche tettoniche. La formazione dei vulcani ha diversi processi:

  • Vulcani con limite continentale: Quando si verifica un processo di subduzione, le placche oceaniche (più densità) subducono le placche continentali (meno dense). Nel processo, il materiale subdotto si scioglie e forma magma, che sale attraverso le fessure e viene espulso all'esterno.
  • Vulcano dorsale medio oceanico: vulcano formato quando le placche tettoniche si separano e formano un'apertura attraverso la quale il magma prodotto nel mantello superiore viene guidato dalle correnti oceaniche convenzionali.
  • Vulcani caldi: vulcani prodotti da colonne di magma in aumento che tagliano la crosta terrestre e si accumulano sul fondo del mare per formare isole (come le Hawaii).

Condizioni di allenamento

In termini generali, possiamo dire che i vulcani possono avere diverse tipologie a seconda di alcune caratteristiche della loro formazione (come la posizione o l'esatto processo), ma alcuni aspetti della formazione vulcanica sono alla base di tutti i vulcani. Il vulcano si forma così:

  1. Ad alte temperature, il magma si forma all'interno della terra.
  2. Sali in cima alla crosta terrestre.
  3. Erutta attraverso fessure nella crosta terrestre e attraverso il cratere principale sotto forma di eruzioni.
  4. I materiali piroclastici si accumulano sulla superficie della crosta terrestre per formare il cono vulcanico principale.

Parti di un vulcano

come si formano i vulcani

Una volta che il vulcano si è originato, troviamo diverse parti che lo compongono:

  • Cratere: È l'apertura che si trova nella parte superiore ed è attraverso la quale vengono espulsi la lava, le ceneri e tutti i materiali piroclastici. Quando parliamo di materiali piroclastici ci riferiamo a tutti i frammenti di roccia ignea vulcanica, cristalli di minerali diversi, ecc. Ci sono molti crateri che variano per dimensioni e forma, anche se il più comune è che sono arrotondati e larghi. Ci sono alcuni vulcani che hanno più di un cratere.
  • Caldaia: è una delle parti di un vulcano che spesso viene abbastanza confusa con il cratere. Tuttavia, è una grande depressione che si forma quando il vulcano rilascia quasi tutti i materiali dalla sua camera magmatica in un'eruzione. La caldera crea una certa instabilità all'interno del vulcano della vita che manca per il suo supporto strutturale.
  • Cono vulcanico: è l'accumulo di lava che si solidifica raffreddandosi. Del cono vulcanico fanno parte anche tutti i piroclasti esterni al vulcano che vengono prodotti da eruzioni o esplosioni nel tempo.
  • fessure: sono le fessure che si verificano nelle zone in cui viene espulso il magma. Sono fessure o crepe dalla forma allungata che danno ventilazione all'interno e che avviene nelle zone dove magma e gas interni vengono espulsi verso la superficie.
  • camino: è il condotto attraverso il quale sono collegati la camera magmatica e il cratere. È il luogo del vulcano dove viene condotta la lava per la sua espulsione. Tanto più che i gas che vengono rilasciati durante un'eruzione passano attraverso quest'area.
  • dighe: Sono formazioni ignee o magmatiche a forma di tubo. Passano attraverso strati di rocce adiacenti e poi si solidificano quando la temperatura scende.
  • Cupola: È l'accumulo o il cumulo che si genera di lava molto viscosa e che acquisisce una forma circolare. Questa lava è così densa che non è stata in grado di muoversi poiché la forza di attrito è troppo forte con il terreno.
  • Camera magmatica: È responsabile dell'accumulo del magma che proviene dall'interno della Terra. Di solito si trova a grandi profondità ed è il deposito che immagazzina la roccia fusa nota come magma.

Attività vulcanica

come si formano i vulcani dall'inizio

A seconda dell'attività nella frequenza con cui i vulcani hanno eruzioni, possiamo differenziare diversi tipi di vulcani:

  • Vulcano attivo: si riferisce a un vulcano che può eruttare in qualsiasi momento ed è in uno stato dormiente.
  • Vulcani dormienti: Mostrano segni di attività, che in genere includono fumarole, sorgenti termali o quelle che sono rimaste dormienti per lungo tempo tra le eruzioni. In altre parole, per essere considerato inattivo, devono essere passati secoli dall'ultima eruzione.
  • Vulcano estinto: Devono passare migliaia di anni prima che un vulcano sia considerato estinto, anche se questo non garantisce che si risvegli ad un certo punto.

Come si formano i vulcani e le eruzioni

L'eruzione è una delle caratteristiche principali dei vulcani, che ci aiuta a classificarli e studiarli. Esistono tre diversi meccanismi di eruzione vulcanica:

  • Eruzione magmatica: il gas nel magma viene rilasciato a causa della decompressione, con conseguente diminuzione della densità, che consente al magma di eruttare verso l'alto.
  • Eruzione freatomagmatica: si verifica quando il magma entra in contatto con l'acqua per raffreddarsi, quando ciò accade, il magma sale in superficie in modo esplosivo e il magma si divide.
  • Eruzione freatica: Si verifica quando l'acqua a contatto con il magma evapora, poiché evaporano la materia e le particelle circostanti, rimane solo il magma.

Come puoi vedere, i vulcani sono molto complessi e vengono spesso studiati dagli scienziati per cercare di prevedere le loro eruzioni. Spero che con queste informazioni tu possa imparare di più su come si formano i vulcani e quali sono le loro caratteristiche.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.