I climi del mondo

clima e meteorologia

Sul nostro pianeta esistono numerose tipologie di climi differenti a seconda della zona in cui troviamo le loro caratteristiche. Il climi del mondo Possono essere suddivisi in base alla loro temperatura, vegetazione e fenomeni meteorologici prevalenti. Ci sono alcuni fattori per tenere conto di questa classificazione, quindi ognuno di essi deve essere studiato in profondità.

Pertanto, dedicheremo questo articolo per raccontarvi quali sono i principali climi nel mondo e quali sono le loro caratteristiche.

I climi del mondo

climi del mondo

Il clima può essere definito come un insieme di stati variabili che rimangono costanti nel tempo. Ovviamente non troverai nulla con questa frase. Lo spiegheremo meglio in profondità. Le variabili meteorologiche sono temperatura, precipitazioni (pioggia o neve), condizioni di tempesta, vento, pressione atmosferica, eccetera. Bene, l'insieme di tutte queste variabili ha valori durante tutto l'anno solare.

Tutti i valori delle variabili meteorologiche vengono registrati e possono essere analizzati perché sono sempre vicini alla stessa soglia. Ad esempio, in Andalusia nessuna temperatura è stata registrata sotto i -30 gradi. Questo perché questi valori di temperatura non corrispondono al clima mediterraneo. Una volta raccolti tutti i dati, il clima viene suddiviso in zone in base a questi valori. Il polo nord è caratterizzato da temperature fredde, forti venti, precipitazioni sotto forma di neve, eccetera. Queste caratteristiche li rendono chiamati climi polari.

Classificazione dei climi del mondo

koppen divisione di classificazione climatica

Il clima della Terra non può essere classificato solo in base alle variabili meteorologiche sopra menzionate, ma sono coinvolti anche altri fattori, come l'altitudine e la latitudine o la distanza di un luogo rispetto all'oceano. Nella seguente classificazione, comprenderemo ampiamente i tipi di climi esistenti e le caratteristiche di ciascun clima. Inoltre, in ogni tipo di macroclima, ci sono alcuni sottotipi più dettagliati che servono aree più piccole.

Climi caldi

Questi climi sono caratterizzati da temperature elevate. La temperatura media annuale è di circa 20 gradi e ci sono solo grandi differenze tra le stagioni. Sono luoghi di praterie e foreste, con elevata umidità e in molti casi piogge abbondanti. Esistono diversi sottotipi di climi caldi. Andiamo ad analizzare quali sono:

  • Clima equatoriale. Come suggerisce il nome, è un clima a cavallo dell'equatore. Le piogge sono generalmente abbondanti durante tutto l'anno, l'umidità è alta e il clima è sempre caldo. Sono distribuiti nella regione amazzonica, nell'Africa centrale, in Indonesia, in Madagascar e nella penisola dello Yucatan.
  • Clima tropicale. È simile al clima precedente, tranne per il fatto che si estende alle regioni tropicali del Cancro e del Capricorno. L'unica differenza è che qui la pioggia è sufficiente solo in estate. Può essere trovato nei Caraibi, Venezuela, Colombia, Ecuador, Perù, alcune parti del Sud America, Sud-Est asiatico, parte dell'Australia, Polinesia e Bolivia.
  • Clima subtropicale arido. Questo clima ha una vasta gamma di temperature e le precipitazioni variano durante l'anno. Può essere visto nel Nord America sudoccidentale, nell'Africa sudoccidentale, in parti del Sud America, nell'Australia centrale e nel Medio Oriente.
  • Deserto e semidesertico. Questo clima è caratterizzato da temperature elevate durante tutto l'anno, e la differenza di temperatura tra il giorno e la notte è molto evidente. L'umidità è scarsa, la vegetazione e la fauna sono scarse, così come le piogge. Sono distribuiti in Asia centrale, Mongolia, Midwest del Nord America e Africa centrale.

Climi temperati

Sono caratterizzati da una temperatura media di circa 15 gradi. In questi climi, possiamo vedere che le stagioni dell'anno variano notevolmente. Troviamo che è distribuito tra le latitudini medie da 30 a 70 gradi dalla latitudine. Abbiamo i seguenti sottotipi.

  • Clima mediterraneo. Tra le sue caratteristiche principali troviamo che l'estate è molto secca e soleggiata, mentre l'inverno è piovoso. Lo possiamo trovare nel Mediterraneo, in California, nel Sud Africa meridionale e nell'Australia sudoccidentale.
  • Tempo cinese. Questo clima ha cicloni tropicali e l'inverno è molto freddo.
  • Clima oceanico. È un tipo che si trova in tutte le zone costiere. In circostanze normali, ci sono sempre molte nuvole e pioggia, anche se non ci sono temperature estreme in inverno o in estate. Si trova sulla costa del Pacifico, in Nuova Zelanda e in parti del Cile e dell'Argentina.
  • Clima continentale. Questo è il clima interno. Appaiono in aree dove non c'è costa. Per questo motivo si scaldano e si raffreddano prima perché non c'è il mare come termoregolatore. Questo clima è distribuito principalmente in Europa centrale e Cina, Stati Uniti, Alaska e Canada.

Climi freddi

In queste condizioni climatiche, la temperatura di solito non supera i 10 gradi Celsius e ci saranno molte precipitazioni sotto forma di ghiaccio e neve.

  • Clima polare. Questo è il clima prevalente ai poli della Terra. È caratterizzato da temperature molto basse durante tutto l'anno, e poiché il terreno è permanentemente ghiacciato, non c'è vegetazione.
  • Clima alpino. Esiste in tutte le zone di alta montagna, ed è caratterizzata da piogge abbondanti e la temperatura diminuisce con l'altezza.

Importanza dell'umidità

climi caldi

L'umidità è un fattore importante nel determinare la capacità di un ecosistema di ospitare la diversità a seconda del clima. In un clima secco le precipitazioni annuali sono inferiori all'evapotraspirazione potenziale annuale. Sono il clima delle praterie e dei deserti.

Per determinare se il clima è secco, otteniamo una soglia di precipitazione in mm. Per calcolare la soglia, moltiplichiamo la temperatura media annuale per 20, e poi aggiungiamo se il 70% o più delle precipitazioni cade nel semestre in cui il sole è 280. La più alta (da aprile a settembre nell'emisfero settentrionale, da ottobre a marzo in nell'emisfero australe), o 140 volte (se la precipitazione in quel periodo è compresa tra il 30% e il 70% delle precipitazioni totali), o 0 volte (se il periodo è compreso tra il 30% e il 70%) Le precipitazioni sono meno del 30% delle precipitazioni totali.

Come puoi vedere, ci sono molti climi nel mondo che esistono. Spero che con queste informazioni possiate conoscere meglio i diversi climi del mondo, quali sono le loro caratteristiche e classificazione.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.