Meccanismi di formazione delle nuvole

 

Cumulonembo

Il cumulonembo: esempio di una nuvola di convezione

 

La formazione della maggior parte delle nuvole deriva da movimenti ascendenti di aria umida che si espande per la diminuzione della pressione con il altitudine e quindi raffreddamento adiabatico. Quindi una parte del vapore acqueo si condensa per formare la nuvola.

 

In precedenza, abbiamo spiegato le caratteristiche dei vari tipi di nuvole e anche come le loro forme siano una conseguenza dei processi di sollevamento dell'aria che sono ciò che le plasma. I vari tipi di movimenti verticali che possono portare alla formazione di nuvole sono elencate di seguito:

  1. Turbolenza meccanica (o turbolenza di attrito)
  2. Convezione (o turbolenza termica)
  3. Ascesa orografica
  4. Salita lunga e lenta

 

La turbolenza meccanica oppure per attrito ha origine quando il flusso d'aria in prossimità della superficie terrestre viene spostato dalla forza di attrito in una serie di vortici. Questa turbolenza è favorita dalla presenza di ostacoli (alberi, edifici, colline, ecc.).

 

Correnti di convezione Si sviluppano quando l'aria viene riscaldata in prossimità della superficie. Il convezione oppure la turbolenza termica si combina con la turbolenza meccanica o di attrito per provocare la miscelazione degli strati inferiori dell'atmosfera.

 

Nel ascesa orografica Quello che succede è che quando l'aria raggiunge una catena di montagne o colline è costretta a salire sia negli strati inferiori che in quota. Il movimento verso l'alto influenza uno strato profondo dell'atmosfera e la distribuzione verticale della temperatura in esso cambia. L'aria costretta a salire viene raffreddata dall'espansione adiabatica e possono formarsi nuvole.

 

El salita di grande estensione orizzontaleÈ spesso innescato inizialmente da una divergenza nella troposfera superiore. Il flusso divergente in alta quota provoca una diminuzione della pressione negli strati inferiori vicino alla superficie terrestre, formando una depressione. La convergenza avviene quindi vicino al livello del mare e si verifica un lento e ampio innalzamento orizzontale su un grande spessore della troposfera e quindi, a condizione che vi sia sufficiente umidità, si verifica un ampio sviluppo di nubi.

 

Fonte - Compendio di appunti per la formazione del personale meteorologico di classe IV », di BJ Retallack

Maggiori informazioni - Cumulonembo, Altezza, altitudine, dimensione verticale e livelli di nuvolosità, Condensa, congelamento e sublimazione


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.