Quasar: caratteristiche e proprietà

quasar e importanza

Sappiamo che l'universo è immenso e possono esserci numerosi oggetti sconosciuti come le stelle che si riferiscono a un corpo celeste. Ci sono anche vari tipi di singoli oggetti astronomici che possono essere trovati nel cielo. Tra tutti questi oggetti astronomici troviamo il quasar. È l'oggetto astronomico considerato da scienziati esperti come una delle stelle più luminose che esistano nell'universo. Si tratta di Roger Birds che trova lo spazio lontano e riesce a emettere enormi quantità di energia attraverso radiazioni simili per produrre stelle.

In questo articolo ti diremo tutto ciò che devi sapere sul quasar, le sue caratteristiche e importanza.

caratteristiche principali

quasar nell'universo

Quasar sono corpi celesti alimentati da buchi neri supermassicci (miliardi di volte più grande del nostro sole). Brillano così intensamente da abbagliare le antiche galassie che le contenevano, e sorprendentemente abbiamo iniziato a comprenderle solo mezzo secolo fa.

Gli scienziati ritengono che questi segnali forti provengano dal nucleo galattico, che ha più della sua galassia ospite. In effetti, troviamo solo quasar in galassie con buchi neri supermassicci (nemmeno in tutte le galassie di buchi neri). Quando il materiale celeste è troppo vicino, forma un disco di accrescimento che si riscalda fino a milioni di gradi ed emette molte radiazioni.

L'ambiente magnetico attorno al buco nero provoca getti di energia si formano in direzioni opposte (simile a quanto accade con l'energia di una pulsar, che anch'essa emette in due direzioni opposte), che viaggia nello spazio per milioni di anni. Sebbene la luce non possa sfuggire dal buco nero e polvere e gas vi cadano, altre particelle vengono accelerate quasi alla velocità della luce a causa di questo magnetismo.

Ora ci concentreremo sulle caratteristiche del quasar:

  • Si nutre dell'energia generata dal violento incontro tra la materia galattica
  • Cresce al centro di una nuova galassia e poi diventa un corpo celeste molto luminoso. Può persino rilevare miliardi di anni luce.
  • La sua luce è causata da un enorme buco nero situato al centro della Via Lattea.
  • La materia gassosa attorno ad essa è riuscita a raggiungere temperature estremamente elevate. C'erano molti attriti e turbolenze.
  • Hanno alti livelli di radiazioni.
  • Sono milioni di volte più luminose delle stelle.

Storia del quasar

quasar

Dobbiamo tornare agli anni '1930, quando Karl Jansky (uno dei pionieri della moderna radioastronomia) scoprì che i disturbi statici sulle linee telefoniche dell'Atlantico provenivano, più o meno, dalla Via Lattea. Negli anni '1950, gli astronomi stavano già usando radiotelescopi per scansionare il cielo e usare le loro scoperte per confrontarle con le immagini del cielo.

Pertanto, hanno scoperto che alcune sorgenti di emissione più piccole non avevano sorgenti di emissione equivalenti nella gamma della luce visibile. In altre parole, hanno trovato la fonte dell'emissione radio nel segnale radio, ma non hanno trovato una stella o qualcosa che sembra emettere questa energia nell'immagine del cielo. Gli astronomi chiamano questi oggetti "fonti di alimentazione wireless per mirini" o "quasar". Dopo anni di ricerca (e potrebbe anche essere possibile chiarire la possibilità che si tratti di una sorta di emissione da una civiltà aliena), le persone hanno scoperto che sono in realtà particelle che vengono accelerate quasi alla velocità della luce.

È una fonte di energia responsabile dell'irradiazione di una grande quantità di luce, è un buco nero estremamente massiccio e una fornace di gas incandescente.

Proprietà Quasar

cosa sono i quasar

I quasar hanno un notevole spostamento verso il rosso e sono lontani dal suolo. Sebbene appaiano deboli se visti attraverso un telescopio, sono molto distanti, rendendoli gli oggetti più luminosi dell'universo. Possono cambiare la loro luminosità in diversi periodi di tempo. Alcuni di loro possono anche modificare la luminosità in mesi, settimane, giorni o ore. La larghezza di un quasar che cambia su una scala temporale di poche settimane non può superare alcune settimane luce.

Il quasar ha anche molte delle stesse caratteristiche delle galassie attive: la radiazione non è una radiazione termica ed è stata osservata attraverso getti e lobi (come le galassie radio). I quasar possono essere osservati in molte regioni dello spettro elettromagnetico, come radiofrequenza, infrarossi, luce visibile, ultravioletti, raggi X e persino raggi gamma. La maggior parte di loro sono più brillanti nel quadro di riferimento del colore ultravioletto vicino alla linea di emissione dell'idrogeno Lyman-alfa 1216Å, ma a causa del loro spostamento verso il rosso, il punto luminoso osservato nel vicino infrarosso raggiunge 9000Å.

L'importanza di scoprire e studiare il quasar è che gli scienziati possono usarlo per trovare informazioni importanti su come creare il primo buco nero supermassiccio e la sua galassia.

Dove si trovano?

La maggior parte dei quasar che troviamo distano miliardi di anni luce da noi. Poiché anche se viaggia alla velocità della luce, queste radiazioni impiegano molto tempo per diffondersi. Studiare questi oggetti è in realtà lo stesso che usare una macchina del tempo, quindi possiamo vedere i corpi celesti migliaia di anni fa, proprio come quando la luce è fuggita da lì. Milioni di anni. Degli oltre 2.000 quasar conosciuti, la maggior parte esisteva nelle prime fasi delle loro galassie. La Via Lattea potrebbe essere stata celebrata nei primi tempi e da allora è rimasta in silenzio.

I quasar emettono fino a un trilione di volt di energia, superando tutta la luce raccolta da tutte le stelle nella Via Lattea. Sono gli oggetti più luminosi dell'universo e il suo potere luminoso è da 10 a 100.000 volte quello della Via Lattea. Non sono gli unici oggetti con queste caratteristiche, infatti fanno parte di un gruppo di corpi celesti chiamati nuclei galattici attivi, che comprende anche galassie e corpi celesti di Seifert.

Spero che con queste informazioni possiate saperne di più sul quasar e sulle sue caratteristiche.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.