barografo

misurare la pressione dell'aria

La pressione atmosferica è qualcosa di molto importante da tenere in considerazione in meteorologia se vogliamo fare buone previsioni e studiare il comportamento del clima. Tutti i fenomeni atmosferici e meteorologici sono condizionati dalle variazioni della pressione atmosferica. Poiché non è qualcosa di tangibile, è difficile imparare a misurare la pressione atmosferica. Esistono diversi strumenti meteorologici in grado di misurare questi valori. Uno di questi è il barografo.

In questo articolo vi parleremo di tutte le caratteristiche, il funzionamento e l'importanza del barografo.

Importanza della misurazione della pressione atmosferica

antico barografo

Anche se sembra di no, l'aria è pesante. Non siamo consapevoli del peso dell'aria poiché siamo immersi in essa. L'aria offre resistenza quando camminiamo, corriamo o viaggiamo in un veicolo, perché, come l'acqua, è un mezzo attraverso il quale viaggiamo. La densità dell'acqua è molto più alta di quella dell'aria, ecco perché in acqua ci costa di più muoverci.

Il barografo è uno strumento che aiuta a dare una lettura continua della misura dei valori di pressione atmosferica. Il barografo è il dispositivo con il quale è possibile registrare i valori ottenuti tramite il barometro. Questo dispositivo è incorporato nel barografo e la lettura dei valori non è ottenuta mediante mercurio. Si basa sulla lettura ottenuta dalla frantumazione che produce la pressione atmosferica sugli strati sottili di metallo di forma cilindrica.

Per evitare che la pressione possa danneggiare la struttura del barometro, vengono incorporate molle di piccole dimensioni che impediscono lo schiacciamento delle capsule dosatrici. Una penna può essere posizionata sopra di essa, che è responsabile della direzione del tamburo rotante. Detto tamburo ha il compito di ruotare in modo che la carta graduata possa essere spostata e il miglio ricalchi i valori di pressione atmosferica sulla carta. Grazie all'utilizzo del barografo è possibile conoscere e osservare in dettaglio i vari continui cambiamenti a cui è sottoposto il barometro. Inoltre, possiamo conoscere i valori della pressione atmosferica.

Record nel barografo

misurare la pressione atmosferica

Quando l'atmosfera è calma, in meteorologia è conosciuta come una palude barometrica. Qui si riferisce a quando nei grafici è possibile registrare valori di variazioni positive o negative. È qui che si fa riferimento ai cambiamenti climatici quando uno di questi cambiamenti appare improvvisamente. Puoi facilmente interpretare questi picchi noti anche come denti di sega.

Il funzionamento di questa apparecchiatura si basa sulle varie deformazioni di un soffietto con all'interno un vuoto sensibile alle variazioni di pressione atmosferica. In questo modo può essere compresso quando ci sono alte pressioni e allungato quando ci sono basse pressioni. Il suo movimento è trasmesso da un sistema di leve che è collegato ad un braccio che ha il compito di registrare i dati con una penna. La penna è solitamente del tipo a cucchiaio e si trova all'estremità. La registrazione avviene sul rullo che ruota sul proprio asse grazie ad un meccanismo interno ad orologeria.

Ci sono alcuni modelli che, a seconda delle dimensioni del rullo, possono durare più o meno. La maggior parte dei modelli di solito dura circa una settimana che è il tempo impiegato dalla penna per esaurire l'inchiostro e scrivere su tutto il rullo.

È logico pensare che se la pressione atmosferica è dovuta al peso dell'aria su un certo punto della superficie terrestre, dobbiamo supporre che più alto è il punto, minore sarà la pressione, poiché anche la quantità di aria per unità è minore. sopra. La pressione atmosferica viene misurata così come la velocità, il peso, ecc. Si misura in atmosfere, millibar o mm Hg (millimetri di mercurio). Normalmente si prende come riferimento la pressione atmosferica che esiste a livello del mare. Ci vuole un valore di 1 atmosfera, 1013 millibar o 760 mm Hg e un litro d'aria pesa 1,293 grammi. L'unità più utilizzata dai meteorologi è quella dei millibar. Tutti questi valori vengono registrati nel barografo.

Barografo e barometro

barografo

In realtà, per misurare la pressione atmosferica, vengono utilizzati barometri. Esistono barometri di vario tipo. Il più noto è il barometro a mercurio inventato da Torricelli. È un tubo a forma di U con un ramo chiuso in cui è stato disegnato il vuoto, in modo che la pressione nella parte più alta di questo ramo sia zero. In questo modo è possibile misurare la forza esercitata dall'aria sulla colonna di liquido e misurare la pressione atmosferica.

La pressione atmosferica è dovuta al peso dell'aria su un certo punto della superficie terrestre, quindi più alto è questo punto, minore è la pressione, poiché minore è la quantità d'aria presente. Possiamo dire che la pressione atmosferica diminuisce di altitudine. Ad esempio, su una montagna, la quantità d'aria nella parte più alta è inferiore a quella su una spiaggia, a causa del dislivello.

La pressione diminuisce normalmente con l'altezza. Più saliamo in quota, meno pressione abbiamo e meno forza l'aria esercita su di noi. La cosa normale è che diminuisce alla velocità di 1 mmHg ogni 10 metri di altezza.

Relazione con i fenomeni meteorologici

Come abbiamo accennato prima, la pressione atmosferica è una delle variabili più importanti per la previsione dei fenomeni meteorologici. Piogge, venti, tempeste, ecc. Sono legati ai livelli di pressione atmosferica. Allo stesso tempo, Questi valori sono direttamente correlati all'altezza a cui ci troviamo e alla quantità di radiazione solare incidente. Sono i raggi del sole che generano movimenti di masse d'aria che innescano i vari fenomeni atmosferici di cui siamo a conoscenza.

Per questo motivo, l'importanza della misurazione della pressione atmosferica e l'uso del barografo e del barometro è essenziale per le previsioni meteorologiche.

Spero che con queste informazioni possiate saperne di più sulle caratteristiche e gli usi del barografo.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.