Uragano Lorenzo

 

Uragano Lorenzo

El Uragano Lorenzo si è svolto nel settembre 2019 e si trovava a 45 gradi di longitudine ovest. Venne a interessare le coste più occidentali dell'Europa in un percorso che terminava nella punta settentrionale delle isole britanniche. È stato un uragano molto sorprendente vedere che è uno dei primi fenomeni del genere in questa parte del mondo. È l'uragano più potente che si è verificato vicino alla Spagna da quando abbiamo record.

Per questo dedicheremo questo articolo per riassumere tutte le caratteristiche dell'uragano Lorenzo e se lo rivedremo, succederà in futuro.

Cambiamenti climatici e uragani

uragano nell'area mediterranea

Sappiamo che le conseguenze del cambiamento climatico sono un aumento della frequenza e dell'intensità di eventi meteorologici estremi come siccità e inondazioni. In questo caso, ciò che riguarda principalmente la generazione degli uragani ha a che fare con temperature medie globali in aumento. Va tenuto conto che la dinamica della formazione di un uragano ha a che fare con la quantità di acqua che evapora nell'atmosfera e il contrasto tra le acque di diversi oceani. Ciò significa che nelle zone in cui la maggior quantità d'acqua evapora, si verificano piogge intense poiché tutta questa acqua finisce per condensarsi e formare nuvole di pioggia torrenziale.

Con l'aumento delle temperature medie globali, avremo un cambiamento nelle dinamiche dell'atmosfera. Luoghi dove prima era più freddo, saranno più caldi e, quindi, avremo un tasso di evaporazione più alto. L'uragano Lorenzo si è diretto verso l'Europa e, spostandosi a nord-est, ha guadagnato forza fino a diventare un uragano di categoria 5. Questa è la categoria più alta della scala Saffir-Simpson. È stato paragonato al devastante uragano Katrina che ha travolto New Orleans nel 2005..

Caratteristiche dell'uragano Lorenzo

estensione dell'uragano

Non è solo paragonato all'uragano Katrina in termini di intensità, ma anche nella zona in cui colpisce. Questo fenomeno molto particolare in quest'area dell'Atlantico è la prima volta che viene registrato. Secondo tutte le misurazioni di istituzioni ed esperti, il percorso dell'uragano Lorenzo ha reso l'impatto sul continente un po 'più leggero, e il problema più grande era nelle Azzorre. È arrivato in questa zona come venti di 160 km / he raffiche di oltre 200, in alcuni punti. Quando raggiunse le isole britanniche, era già così indebolito da non essere considerato un uragano.

Quando un uragano si genera nell'oceano, si nutre dell'acqua che evapora e raggiunge il suo massimo quando raggiunge le coste. Tuttavia, una volta che entra nel continente, si indebolisce e perde forza mentre entra. Ciò rende gli uragani più temuti nelle zone costiere che nelle zone interne. Più un'area è all'interno, più viene salvata dagli uragani.

Uragano Lorenzo nella zona della Spagna

inizio dell'uragano lorenzo

È molto raro vedere un uragano in un posto come il nostro. La prima risposta data a questo tipo di dubbio è abbastanza chiara. La cosa più sorprendente è la traiettoria e la categoria di questo uragano, ma gli uragani iniziano la loro formazione in Africa. È qui che si generano onde di disturbo che provocano instabilità e che vengono trascinate. Quando queste instabilità raggiungono il mare più caldo dei Caraibi, diventano i classici e potenti uragani che di solito vediamo.

La cosa che questa volta non ha raggiunto i Caraibi da allora ha incontrato acque abbastanza calde da formare l'uragano. Invece di andare a ovest, è andato a est. Come abbiamo accennato prima, perché si formi l'uragano, ci vuole solo acqua di qualità che elabori una grande quantità di vapore acqueo che, infine, viene compensata in quota. Ecco come si formano le nuvole degli uragani.

Doveva solo andare verso i 45 gradi di longitudine ovest perché si formasse l'uragano Lorenzo. È vero che come una traiettoria insolita per ciò a cui siamo abituati, ma intanto andando a nord, è stata presa la categoria 5. La cosa più interessante di questo fenomeno è che ha seguito una traiettoria insolita e, sebbene abbia attraversato acque normalmente meno calde, è riuscito a prendere abbastanza energia per raggiungere la massima categoria di uragani.

Questi sono i motivi per cui l'uragano Lorenzo è diventato uno degli uragani più famosi del nostro tempo. Per quanto riguarda la nascita dell'uragano, vediamo che ha a che fare con il cambiamento climatico, come abbiamo detto prima. È vero che ha dovuto trovare acque più calde del normale per poter raggiungere la categoria 5, ma In ogni caso, l'esistenza di questo tipo di uragano non può essere direttamente correlata al cambiamento climatico. Abbiamo bisogno di molti studi di attribuzione e casi più simili per essere in grado di garantire qualcosa di simile. Va tenuto presente che il cambiamento climatico sta avendo ripercussioni a lungo termine e che non ci sono ancora prove sufficienti per poter collegare gli effetti del cambiamento climatico alla formazione dell'uragano Lorenzo.

Accadrà di nuovo?

Il dubbio di molte persone è se vedremo di nuovo un uragano di questa categoria nella nostra zona. La meteorologia in Spagna spiega che con il cambiamento climatico abbiamo bisogno di vari studi e fenomeni più simili per sapere se c'è qualche tipo di modello o se ci sono cambiamenti nel comportamento degli uragani. Una curiosità è menzionata negli studi e cioè dobbiamo vedere se uragani simili ci giungeranno nei prossimi anni per poter parlare di questo andamento. L'anno prima avevamo Leslie che aveva un comportamento simile a Lorenzo. Con questo, il dubitare dell'effetto del cambiamento climatico sul modello di formazione degli uragani.

L'uragano Leslie ha colpito il nostro paese ed è stato il ciclone più potente ad aver raggiunto la penisola iberica dal 1842. È stato anche considerato uno degli uragani atlantici più duraturi nel tempo. Aveva anche un comportamento estremamente strano poiché aveva continui cambiamenti nella sua traiettoria. Ciò ha fatto sì che gli esperti non potessero tracciare bene un percorso.

Spero che con queste informazioni possiate saperne di più sull'uragano Lorenzo e le sue caratteristiche.

Non hai ancora una stazione meteorologica?
Se sei un appassionato del mondo della meteorologia, procurati una delle stazioni meteo che ti consigliamo e approfitta delle offerte disponibili:
Stazioni meteorologiche

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.