Qual è il solstizio d'estate?

Spiaggia di Formentera, nell'arcipelago delle Baleari

Il nostro pianeta, come tutti gli altri, ruota intorno a se stesso ed è anche in orbita attorno alla sua stella, che in questo caso è il Sole. Ogni tanto le ore del giorno cambiano, vengono ridotti o aumentati, a seconda dell'altezza apparente del re delle stelle.

Verso la penultima settimana di giugno, tra il 20 e il 21, il solstizio d'estate si verifica nell'emisfero settentrionale. Nell'altra metà del mondo, nell'emisfero australe, questo evento si verifica tra il 20 e il 21 dicembre. Ma, Cos'è esattamente e perché è così importante?

Qual è la definizione di solstice?

Eclittica del sole

È noto come il solstizio periodo dell'anno in cui il Sole attraversa uno dei punti più lontani dell'eclittica dall'equatore. In tal modo, viene data la massima differenza di durata tra giorno e notte. Pertanto, durante il solstizio d'estate la giornata è più lunga, mentre il solstizio d'inverno è il più breve.

Qual è il solstizio d'estate?

Per capirlo meglio, inizieremo spiegando cos'è l'eclittica. Anche. Come sappiamo, il sole è una stella che è sempre fissa nel cielo; Tuttavia, dalla nostra prospettiva qui sulla Terra sembra che si stia effettivamente muovendo. Questo percorso immaginario che il Sole "percorre" è noto come l'eclittica., che è una linea che fa il giro del mondo durante l'anno. Questa linea curva è formata dall'intersezione del piano dell'orbita terrestre con la sfera celeste.

Quando il Sole raggiunge la sua massima altezza apparente sul Tropico del Cancro, l'estate inizia nell'emisfero settentrionale; D'altra parte, se si verifica sopra il Tropico del Capricorno, allora sarà nell'emisfero australe dove la giornata sarà più lunga. Quando è il solstizio d'estate? Nell'emisfero settentrionale è il 20 o 21 giugno, mentre nel sud è il 20 o 21 dicembre.

Perché il solstizio d'estate non è il periodo più caldo?

Mar Mediterraneo

Si pensa spesso che quel giorno, il primo della stagione estiva, sia il più caldo. Ma non è necessario. L'atmosfera terrestre, la terra su cui camminiamo e gli oceani assorbono parte dell'energia dalla stella solare e la immagazzinano. Questa energia viene nuovamente rilasciata sotto forma di calore; tuttavia, tienilo presente Mentre il calore viene rilasciato dalla terra abbastanza rapidamente, l'acqua impiega più tempo.

Durante il grande giorno, che è il solstizio d'estate, uno dei due emisferi riceve la maggior parte dell'energia dal sole dell'anno, poiché è più vicino alla stella re e, quindi, i raggi della stella citata arrivano più dritti. Ma la temperatura degli oceani e della terra è ancora più o meno mite, per il momento.

Questo spiega perché anche se il pianeta è coperto per il 71% da acqua non sarà fino a metà estate che ci saranno giornate particolarmente calde.

Curiosità sul giorno più lungo dell'anno

Il fiume Nilo

Questo giorno è atteso da molti. È il giorno in cui vuoi uscire e incontrare gli amici per festeggiare che l'estate è finalmente tornata e che presto avremo del tempo libero di cui approfittare per staccare la spina e dedicarci a ciò che più ci piace. Ma, Sai come si celebra?

Il solstizio d'estate è stato celebrato per molto tempo, anche prima che l'umanità iniziasse a costruire case come le conosciamo oggi. È stata una giornata in cui il potere e la magia erano i veri protagonisti, che servirebbe a purificarsi mentre ringraziano il Sole per i raccolti, i frutti e l'aumento delle ore diurne.

Nell'antico Egitto, ad esempio, il sorgere della stella Sirio coincise con il solstizio d'estate e l'annuale allagamento del fiume che ne assicurò la continuità: il Nilo. Per loro era l'inizio di un nuovo anno, perché solo dopo che il fiume si era alzato potevano coltivare il loro cibo.

Qual è l'origine della Fiesta de San Juan?

Festa di San Juan

Questa è una delle celebrazioni più antiche del mondo. Trovare l'origine esatta si perde nel tempo. Yesteryear si credeva che il Sole fosse innamorato della Terra ed è per questo che non voleva abbandonarla. Per questo motivo, gli umani pensavano di dover dare energia al re delle stelle il 23 giugno, e per questo cosa c'è di meglio che accendere falò.

Ma anche si credeva che fosse il momento migliore per scacciare gli spiriti cattivi e attirare quelli buoni. Tuttavia, con l'arrivo del cristianesimo due millenni fa, questa celebrazione ha perso il suo fascino. Secondo i testi sacri, Zacarías ordinò di accendere un falò per annunciare ai suoi parenti la nascita di suo figlio Juan Bautista, che coincise con la notte del solstizio d'estate. Per commemorare quella data, I cristiani in epoca medievale accendevano grandi falò e celebravano vari riti intorno a lui.

Ora Approfitta di quella giornata per incontrare gli amici in spiaggia, intorno al fuoco e divertirci; anche se ci sono ancora alcuni riti che persistono, come saltare le onde, accendere falò o fare il bagno in modo che la fortuna ci sorrida.

Quando è il solstizio d'estate nel 2017?

Tramonto in estate

Quello che si preannuncia come uno dei giorni più speciali dell'anno 2017, sarà il Mercoledì 21 da giugno a 06: 24 ore, cioè coinciderà con la data ufficiale con l'inizio della stagione estiva.

E tu, sai come festeggerai il solstizio d'estate?


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.