Come sarà il nostro pianeta tra 250 milioni di anni?

terra 250 milioni di anni da adesso

Secondo la teoria della tettonica a placche, la piattaforma continentale del nostro pianeta è divisa in placche che si muovono continuamente, a causa delle correnti di convezione del mantello terrestre. Il continuo movimento dei continenti farà sì che entro 250 milioni di anni, il nostro pianeta non ha lo stesso aspetto di oggi.

Milioni di anni fa, quando si formarono i mari e i continenti, ce n'era solo uno, Pangea. Ancora oggi, il movimento che hanno le placche tende a separare i continenti, quindi verrà un momento in cui, dopo tanta separazione, si ricongiungeranno. Come sarà il nostro pianeta tra 250 milioni di anni?

I continenti si muovono

Ultima pangea

Business Insider ha organizzato un'animazione, utilizzando le proiezioni del professore a contratto Christopher Scotese della Northwestern University, per immaginare la Terra milioni di anni nel futuro. E sembra un posto molto diverso. È possibile che, dopo il continuo spostamento delle placche, arriverà il momento in cui i continenti torneranno insieme come uno e si formerà un supercontinente.

Immagina un mondo dove non ci sono continenti o confini. Tutti i paesi del mondo coesisterebbero nella stessa porzione di Terra e solo chi abita ai lati potrebbe godersi le coste e il mare. Il trasporto marittimo sarebbe più costoso spostarsi nell'entroterra e ci sarebbe una percentuale molto più alta di persone che non potrebbero camminare su una spiaggia così facilmente.

I continenti si stanno allontanando l'uno dall'altro e altri si uniscono per formare masse di terra che potrebbero formano un supercontinente. L'immagine finale è di un mondo con un oceano che riempie la maggior parte di un lato e masse di terra unite per formare un unico continente più grande.

Per vederlo meglio, devi solo guardare il video. Ecco come sarà il nostro pianeta tra 250 milioni di anni:


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.