Rutherford

Ernest Rutherford

Tra gli studiosi che hanno contribuito molto alla scienza negli ultimi secoli abbiamo Rutherford. Il suo nome completo è Lord Ernest Rutherford ed è nato il 30 agosto 1871. Era un fisico e chimico britannico che ha contribuito molto al mondo della scienza. È nato a Nelson, in Nuova Zelanda. Uno dei suoi contributi più importanti alla scienza è il modello atomico di Rutherford.

In questo articolo ti diremo tutto ciò che devi sapere sulla vita e sulla biografia di Rutherford.

Biografia di Rutherford

Rutherford

Era il figlio di Martha Thompson e James Rutherford. Il padre era un contadino e meccanico scozzese e sua madre un'insegnante di inglese. Era il quarto di undici fratelli ei suoi genitori volevano sempre dare ai loro figli la migliore istruzione. A scuola l'insegnante si è rallegrato molto dimostrandosi uno studente brillante. Questo ha permesso Ernest Potrei entrare al Nelson College. È un college con una maggiore cache per molte persone di talento. È stato in grado di sviluppare grandi qualità per il rugby che lo hanno reso molto popolare nella sua scuola.

Nel suo ultimo anno si è classificato primo in tutte le materie ed è stato in grado di entrare al Canterbury College. Successivamente all'università ha partecipato a diversi club scientifici e di riflessione, ma non ha trascurato le sue pratiche di rugby. Anni dopo ha approfondito i suoi studi di matematica grazie ad una borsa di studio ottenuta presso l'Università della Nuova Zelanda. Successivamente si è distinto per la sua curiosità e la sua capacità di risolvere vari problemi chimici e aritmetici. Pertanto, potrebbe essere un ottimo studente a Cambridge.

Prime indagini

esperimenti di chimica e fisica

Le prime indagini di Rutherford iniziarono a dimostrare che il ferro poteva essere magnetizzato per mezzo di alte frequenze. I suoi ottimi risultati accademici gli hanno permesso di proseguire per anni con i diversi studi e indagini. Presso i Cambridge Cavendish Laboratories ha potuto svolgere le sue pratiche sotto la direzione dello scopritore dell'elettrone Joseph John Thompson. Le pratiche iniziarono ad essere svolte dall'anno 1895.

Prima di partire per intraprendere l'avventura delle indagini, si è fidanzato con Mary Newton. Diversi anni dopo e grazie al suo lavoro è stato nominato professore alla McGill University di Montreal. Questo è stato in Canada. Anni dopo, al suo ritorno nel Regno Unito, è entrato a far parte del corpo docente dell'Università di Manchester. È qui che ha iniziato a insegnare lezioni di fisica sperimentale. Alla fine Thompson si è dimesso da direttore del laboratorio Cavendish presso l'Università di Cambridge e Rutherford lo ha sostituito.

Una delle frasi più importanti di questo scienziato è la seguente:

"Se il tuo esperimento necessita di statistiche, sarebbe stato necessario fare un esperimento migliore". Ernest Rutherford

Scoperte di Rutherford

modello atomico

Nel 1896 la radioattività era già stata scoperta e questa scoperta fece una grande impressione su questo scienziato. Per questo ha iniziato a indagare e svolgere ricerche facendo passare il tempo e cercando di identificare i principali componenti della radiazione. Ha indicato che le particelle alfa sono nuclei di elio e ha sorpreso tutti nella scienza con la formulazione della teoria della struttura atomica. Ecco da dove proviene il modello atomico di Rutherford. Come ricompensa, fu eletto membro della Royal Society nel 1903 e in seguito presidente.

Questo modello atomico è stato descritto nel 1911 e successivamente rifinito da Niels Bohr. Vediamo quali sono le principali linee guida del modello atomico di Rutherford:

  • Particelle che hanno una carica positiva all'interno di un atomo sono disposti in un volume molto piccolo se lo confrontiamo con il volume totale di detto atomo.
  • Quasi tutta la massa che ha un atomo è in quel piccolo volume menzionato. Questa massa interna era chiamata nucleo.
  • Elettroni che hanno cariche negative si trovano in rotazione attorno al nucleo.
  • Gli elettroni ruotano ad alta velocità quando sono intorno al nucleo e lo fanno in percorsi circolari. Queste traiettorie erano chiamate orbite. Più tardi lo farò sono conosciuti come orbitali.
  • Sia quegli elettroni che erano caricati negativamente che il nucleo dello stesso atomo caricato positivamente sono sempre tenuti insieme grazie alla forza di attrazione elettrostatica.

Tutto ciò è stato dimostrato sperimentalmente e ha permesso di stabilire un ordine dimensionale per le estensioni reali del nucleo atomico. Ernest formulò la teoria sulla radioattività naturale che era correlata alle trasformazioni spontanee degli elementi. Se ha vissuto come collaboratore nel contatore di radiazioni grazie al suo lavoro nel campo della fisica atomica. Quindi, è venerato come uno dei padri di questa disciplina.

Premio Nobel per la Chimica

I contributi alla scienza sono stati molto utili durante la prima guerra mondiale. Ed è possibile effettuare diversi studi per la rilevazione di sottomarini mediante l'utilizzo di onde sonore. Questo è stato il primo precursore degli studi, sebbene una volta terminata la controversia, la prima trasmutazione artificiale di elementi chimici sia stata effettuata bombardando un atomo di azoto come particelle alfa. Tutte le principali opere di Rutherford sono ancora oggi consultate nelle biblioteche e nelle università di tutto il mondo. La maggior parte delle sue opere sono legati alla radioattività e alle radiazioni da sostanze radioattive.

Grazie alle conoscenze acquisite nelle sue indagini sulla disgregazione degli elementi, riuscì a ottenere il Premio Nobel per la chimica nel 1908, prima di pubblicare il suo modello atomico. L'elemento 104 della tavola periodica è stato chiamato Ruterfordio in suo onore. Tuttavia, sappiamo che nulla è eterno e, sebbene questo scienziato abbia dato un grande progresso alla scienza, morì il 19 ottobre 1937 a Cambridge, in Inghilterra. I suoi resti mortali furono sepolti nell'Abbazia di Westminster e lì riposano accanto a quelli di Sir Isaac Newton e Lord Kelvin.

Come puoi vedere, sono numerosi gli scienziati che hanno contribuito con numerose esperienze e conoscenze al mondo della scienza e, insieme, ci stanno facendo conoscere sempre di più. Spero che con queste informazioni possiate saperne di più sulla biografia e le gesta di Lord Ernest Rutherford.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.